Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 31
Studi valutati
Studi valutati 28
Recensioni lette
Recensioni lette 1780

Il Miglior Cuscino Cervicale del 2021 - Confronti e Recensioni dei cuscini per cervicale

Hai un materasso eccellente, ma ti alzi ancora con molti dolori cervicali? Questo può essere causato dal cuscino. Molte persone sono completamente inconsapevoli dei danni che può causare una scelta sbagliata al momento dell'acquisto di un accessorio come questo, spesso sottovalutato. Si tende a trascurare l'importanza di un guanciale e a scegliere quello più economico, acquistandolo magari in offerta al supermercato senza nemmeno considerare le sue caratteristiche. Se stai cercando di migliorare la qualità del tuo sonno, avrai notato che esiste una grande varietà di cuscini, in particolare di quelli definiti “cuscini per la cervicale”. Ma cos’hanno di speciale questi particolari guanciali? E quale dovresti scegliere? Non preoccuparti, in questa guida ti aiuteremo a trovare il miglior cuscino per la cervicale secondo le tue esigenze. Iniziamo!

Cuscino cervicale lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 31
Studi valutati
Studi valutati 28
Recensioni lette
Recensioni lette 1780

Cos’è un cuscino per cervicale e qual è il suo scopo?

Un cuscino per cervicale è un tipo di cuscino con funzione terapeutica che mira ad accogliere collo e testa nella maniera più confortevole possibile. Il suo scopo è quello di fornire l’appoggio e il sostegno necessari dando quindi il massimo sollievo ai muscoli della zona del collo e, indirettamente, anche alla colonna vertebrale.

A seconda del materiale utilizzato per la sua produzione, può essere ancora più confortevole ed essere traspirante d’estate o avvolgente in inverno. Con le varie tipologie a disposizione possiamo dire che ormai chiunque può trovare il modo di unire un piacevole design all’efficienza di un cuscino per la cervicale.

Vantaggi e aree di utilizzo

Un cuscino per la cervicale, grazie alla sua particolare ergonomia, riesce a sostenere la parte superiore della spina dorsale. Si può definire, insieme alla ginnastica e ai massaggi mirati, la migliore soluzione per il dolore alla cervicale e alla parte superiore della schiena, causati spesso da posizioni di sonno sbagliate, sforzi eccessivi o posture scorrette. Grazie a questo inaspettato alleato puoi migliorare il tuo riposo, il tuo comfort e in generale il tuo stato di salute.

Un cuscino per cervicale è un tipo di cuscino con funzione terapeutica che mira ad accogliere collo e testa nella maniera più confortevole possibile.

Quanti tipi di cuscini per la cervicale esistono?

Indipendentemente dal fatto che tu sia abituato a dormire sulla schiena, bocconi o di lato, troverai un cuscino per cervicale adatto a te. Prima di tutto però dovresti conoscere le principali tipologie esistenti, che sono:

  • Cuscino per cervicale a farfalla: ha un insolito design rialzato e la forma particolare è caratterizzata dai lati rialzati. Adatto per chi dorme di fianco.
  • Cuscino per cervicale a doppia onda: La sua forma aiuta a ripristinare la curva naturale del collo mentre si dorme sulla schiena.
  • Cuscino per cervicale da viaggio: Adatto ad avvolgere il collo anche durante i viaggi. Può essere facilmente compattato, consentendo di inserirlo in borsa o in valigia.

In realtà sì trovano cuscini per la cervicale anche con la classica forma ‘a saponetta’, ma conoscerai già le sue caratteristiche (a parte i materiali con cui è fatto e di cui parleremo più avanti). Entreremo nel dettaglio, quindi, solo dei tre tipi di cuscini per la cervicale descritti qui sopra.

Cuscino per cervicale a farfalla

Sostiene perfettamente il collo mentre dormi, allineando la testa con il resto del corpo e la tua spina dorsale. I lati rialzati presenti, che rendono particolare questo tipologia, consentono di posizionare il braccio sotto il cuscino facendo comunque restare la testa perfettamente allineata.

Se dormi di fianco, il cuscino per cervicale a farfalla ti permetterà di avere una migliore postura e una migliore qualità del sonno.

Cuscino per cervicale a doppia onda

Il cuscino per cervicale a doppia onda ha una struttura, come suggerisce il nome, a forma di onda. La curvatura risulta leggera, e offre un sostegno uniforme e adeguato al collo nella sua posizione più naturale. In questo modo il cuscino aiuta ad alleviare il mal di testa da tensione, il dolore al collo e altri disturbi.

Secondo i test di esperti è il design perfetto per chi dorme sulla schiena.

Cuscino per cervicale da viaggio

I cuscini per cervicale da viaggio sono più piccoli dei cuscini standard e hanno di solito una forma a ferro di cavallo. Sono inoltre molto pratici, comodi e confortevoli e aiutano ad avere una postura più corretta quando si dorme in posizioni “improvvisate” come su un aereo o su un treno.

Molti modelli sono realizzati con schiume leggere e ricoperti di tessuti felpati, mentre altri si gonfiano ad aria e possono essere sgonfiati quando non vengono usati, per essere ancora più pratici.

Approfondimento sui migliori prodotti

Una volta viste le tipologie di cuscini per cervicale esistenti, in questa sezione analizzeremo i migliori prodotti attualmente presenti sul mercato. Sono gli stessi che trovi nella tabella comparativa in alto. Il nostro obiettivo è aiutarti a trovare il prodotto adatto alle tue esigenze per dare sollievo ai dolori della cervicale e per evitare i disturbi che ne conseguono (come i dolori alla schiena e alla testa).

Goldflex GUI15A

Goldflex GUI15A è un cuscino per cervicale a doppia onda

Goldflex GUI15A è un cuscino per cervicale a doppia onda in schiuma di lattice naturale al 100%. Ha un doppio supporto contro il dolore cervicale, con fori e rivestimento esterno in jersey di cotone 100% che garantiscono la traspirabilità e il comfort anche d’estate.

Particolarmente amato dagli utenti per essere anti-acaro e antibatterico, ha una durezza media, è certificato come dispositivo medico ed è particolarmente consigliato a soggetti allergici.

UTTU Memory regolabile

UTTU propone un cuscino per cervicale a saponetta

 

UTTU propone un cuscino per cervicale a saponetta progettato da medici ortopedici appositamente per chi soffre di dolori muscolari. Il memory foam ad alta densità sostiene correttamente il peso della testa e del collo. Inoltre, secondo i test degli acquirenti, non si usura e non si deforma con l’uso.

Il suo rivestimento è lavabile, ipoallergenico e resistente agli acari della polvere. Anche in questo caso è acquistabile come dispositivo medico e detraibile in quanto tale.

SOLEDì MFP-02

SOLEDì MFP-02 ha un design occipitocervicale (quello che abbiamo definito “a farfalla”)

SOLEDì MFP-02 ha un design occipitocervicale (quello che abbiamo definito “a farfalla”), è realizzato in soffice memory foam, ma si adatta bene senza deformarsi. Ha una federa esterna che può essere facilmente rimossa e lavata. Ha un’altezza di 7,5 cm e la sua superficie misura 35 cm x 62 cm.

La sua rigidità è medio-bassa, adatta a un vasto numero di persone. Viene descritto dalle opinioni come comodissimo, ma soprattutto capace di alleviare i problemi alla cervicale al risveglio.

Wiidream Bamboo leaf

Wiidream Bamboo leaf è un cuscino per cervicale con una particolare composizione in parte di bambù

Wiidream Bamboo leaf è un cuscino per cervicale con una particolare composizione: in parte è di bambù, che assorbe l’umidità e previene la comparsa di funghi e batteri sulla sua superficie. Ha una forma classica a saponetta, che, benché non rientri nelle tipologie più comuni di cuscini per la cervicale, è comunque apprezzata da chi utilizza questo cuscino.

Secondo le recensioni risulta morbido, ma senza far “affondare” troppo il viso quando si dorme sul fianco. Ha un’altezza più elevata di altri cuscini, poiché arriva a 15 cm e la sua superficie misura 40 x 70 cm.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Completiamo l’analisi dei migliori cuscini per cervicale con una lista dei loro più comuni pro e contro trovati nei feedback lasciati dagli acquirenti.

  • Il cuscino sostiene bene il collo e aiuta a risvegliarsi senza dolori.
  • Il materiale risulta confortevole e traspirante.
  • La durezza corrisponde a quanto dichiarato dal produttore.
  • Alcuni cuscini sono dispositivi medici, quindi sono detraibili.
  • I cuscini per cervicale anti-acari e antibatterici sono apprezzati anche da soggetti non allergici.
  • Forse per la forma sbagliata, alcuni cuscini non danno il sollievo sperato alla cervicale.
  • I cuscini da viaggio non risultano comodi a tutti gli utilizzatori.
  • L’odore iniziale del cuscino può non essere gradevole.

Criteri di acquisto

Se stai cercando un buon cuscino per cervicale perché soffri di dolori e fastidi al collo, ma le indicazioni date finora non sono state sufficienti per farti prendere una decisione, prova a leggere i prossimi paragrafi. Puoi trovare i criteri che ti aiuteranno a fare la scelta definitiva.

Posizione in cui dormi

Esistono cuscini per cervicale più versatili che possono essere utilizzati per le diverse posizioni in cui dormi, mentre altri sono stati progettati specificamente per una posizione fissa.

  • Se dormi sulla schiena, prova a scegliere un modello che non sia troppo alto, poiché se lo fosse, potrebbe generare una certa tensione al collo. Un cuscino per cervicale a doppia onda che consenta l’allineamento del collo o della schiena, come anche uno con design a saponetta, potrebbero fare al  caso tuo. Come materiale, il memory foam fornirà supporto alla testa ed è la migliore opzione se questa è la tua posizione preferita per dormire.
  • Se dormi di fianco, potresti optare per un cuscino più alto e spesso, che faciliti l’allineamento della testa e della schiena. Tra le tipologie che abbiamo visto, il cuscino per cervicale a farfalla è il più idoneo, come anche quello a saponetta, quando alto a sufficienza. Per quanto riguarda il materiale, il lattice o il memory foam saranno le migliori opzioni per chi dorme abitualmente in questa posizione.
  • Se dormi a pancia in giù, pur essendo una posizione sconsigliata per riposare, dovresti scegliere un cuscino per cervicale basso e morbido, per esercitare meno stress sulle vertebre.
  • Se dormi in posizioni diverse devi trovare un cuscino versatile che sia in memory foam o con un’imbottitura in piuma.

Materiali

I cuscini possono essere realizzati con una varietà di materiali, tra cui i più comuni sono il memory foam, il lattice, la fibre e le piume. Per le versioni progettate per la cervicale sono preferiti il lattice e il memory foam.

Il lattice con cui sono realizzati i cuscini cervicali può essere di origine naturale o sintetica. Il primo è più morbido, mentre il sintetico è più compatto, anche se in entrambi i casi risultano molto confortevoli, soprattutto per chi dorme di fianco.

Probabilmente il materiale più efficace per unire fermezza, morbidezza e sostegno, è il memory foam. Questo materiale ha una grande capacità di adattamento e fornisce un sostegno naturale che favorisce la circolazione sanguigna e minimizza la tensione cervicale.

Lo sapevi che il memory foam è stato inizialmente sviluppato per la NASA in modo da ammortizzare i sobbalzi dell’atterraggio? Questo materiale è stato poi destinato anche a un utilizzo ospedaliero, facendosi strada nella produzione di sedie a rotelle e di letti per coloro che stavano seduti o distesi per lunghi periodi di tempo. Solo recentemente il memory foam è stato incluso nei prodotti di tutti i giorni, come i materassi e i cuscini, in modo da agevolare il sonno delle persone e aiutarle ad assumere una corretta postura anche durante la notte.

Prezzo

Tutti preferiamo pagare il meno possibile, tuttavia un prezzo alto solitamente è giustificato da una buona motivazione. Può essere la qualità del materiale, il marchio o la pubblicità che è stata fatta di un certo modello… In ogni caso i cuscini per cervicale hanno quasi sempre un prezzo accessibile.

Se non hai un grande budget a disposizione, assicurati di seguire i criteri di cui ti abbiamo parlato qui sopra. Tra un modello e un altro non troverai grandi differenze di prezzo, ti consigliamo di spendere qualche euro in più e assicurarti un riposo migliore con tutti i benefici che ti comporterà.

Alternative al prodotto

Una delle opzioni più popolari alternative al cuscino cervicale è il guanciale in grano saraceno. Si tratta di un prodotto ecologico che asseconda molto bene la linea della testa e del collo. È particolarmente fresco, ideale per i mesi più caldi dell’anno. Tuttavia può risultare un po’ rigido per chi non è abituato a usarlo.

FAQ

Il cuscino cervicale funziona veramente?

Il cuscino cervicale agisce sui dolori al collo e alla parte superiore della schiena, favorendo un corretto allineamento. Può offrire un alto livello di comfort durante il sonno e molti studi lo confermano. Chi non trova giovamento da questo tipo di cuscino probabilmente non ha trovato il prodotto giusto.

Si possono lavare in lavatrice i cuscini cervicali?

L’imbottitura non sempre è lavabile in lavatrice, mentre la fodera ovviamente sì. Ti consigliamo sempre di leggere le informazioni rilasciate dal produttore e non ascoltare solo qualche metodo improvvisato su qualche blog, per evitare di rovinare il tuo cuscino per la cervicale.

Il cuscino per cervicale può essere usato anche d’estate?

Sì. I cuscini cervicali sono dotati nella maggioranza dei casi di fori che permettono il passaggio dell’aria. Inoltre il rivestimento quasi sempre è realizzato con materiali freschi e traspiranti.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963