Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 24
Studi valutati
Studi valutati 18
Recensioni lette
Recensioni lette 2110

Il Miglior Divano del 2021 - Confronti e Recensioni dei divani

Il divano è senza dubbio uno dei mobili più importanti della casa, dato che è destinato a durare molto a lungo ed è al centro di una delle stanze più importanti: il soggiorno. Scegliere il divano ideale per le proprie esigenze può essere un bel grattacapo, soprattutto quando non si sa da che parte iniziare. E questo può portarci a commettere diversi errori. In questo articolo cercheremo di parlarti in modo breve ma completo del tipo di struttura, dell'imbottitura e della forma del divano, in modo che tu possa chiarirti un po’ le idee prima di fare l'acquisto. Ti mostreremo anche quelli che, secondo le nostre ricerche, sono i migliori divani attualmente presenti sul mercato, con una tabella comparativa molto utile per confrontare le loro caratteristiche. Dopo aver letto la nostra guida siamo sicuri che riuscirai a fare un ottimo acquisto. Iniziamo!

Divano lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 24
Studi valutati
Studi valutati 18
Recensioni lette
Recensioni lette 2110

Perché dovrei comprare un divano?

Il divano è uno dei mobili che più caratterizzano l’arredamento di una casa, per prima cosa per il suo aspetto estetico, da cui spesso dipende tutto l’arredamento di una zona living. Nato per accogliere gli ospiti, con il passare del tempo il suo ruolo è diventato ben più importante: è qui che ci sediamo per guardare la TV, ma lo usiamo anche per un pisolino, per leggere in tutta comodità, e, soprattutto, per riunirci con la famiglia e gli amici.

Il divano inoltre può essere un ottimo complemento d’arredo anche per un ufficio; in questo caso, forse, il design è ancora più importante. E cosa dire dell’utile possibilità di avere un divano letto a cui abbiamo già dedicato un articolo? E oggi molti prodotti includono anche dei pratici contenitori, dove riporre cuscini, coperte o altri oggetti. Mentre su altri articoli di arredo si può pensare di risparmiare con una certa tranquillità, su un divano vale sempre la pena investire un po’ di più, dato che si tratta di un mobile che durerà per decenni.

Vantaggi e aree di utilizzo

Il divano è uno dei mobili più importanti della casa

Abbiamo già parlato dei vantaggi che può offrire un divano. Tra questi il principale che vogliamo sottolineare è la versatilità. A seconda del modello che scegli, puoi usarlo per una casa, un ufficio, come letto per gli ospiti, oltre che come una comoda opzione dove fare un pisolino. Vediamo nei prossimi paragrafi quanti tipi di divano puoi trovare in commercio.

 

Quanti tipi di divano esistono?

Se parliamo di forme e colori, potremmo dire che esistono centinaia di modelli, ma abbiamo voluto classificare i divani secondo la loro struttura. Pur esistendone altre, ti descriviamo brevemente le tre principali tipologie qui sotto.

Divano classico

È il tradizionale divano lineare a 2 o 3 posti e si adatta a qualsiasi tipo di spazio e stile. Sta benissimo sia in soggiorno che in camera da letto, così come anche in una reception di un ufficio. Negli spazi più ampi possiamo abbinare un divano 2 posti a un 3 posti, oppure completarlo con una poltrona, permettendo a più persone di riunirsi.

Ne esistono davvero molte varietà, sia per quanto riguarda i materiali che i colori, e per tutte le tasche. È il suo design semplice che lo rende un prodotto che non passa mai di moda.

Divano con chaise longue

È un tipo di divano in cui in una delle sedute è stata incorporata un’estensione. Il suo nome infatti significa letteralmente “sedia lunga”. Poiché occupa uno spazio ampio, dovrebbe essere posizionato sempre in stanze spaziose.

Oltre ad essere comodo perché permette di stendere le gambe, il modulo allungato può fungere da una seduta in più quando ci sono più ospiti e può anche servire da letto. È un divano che sostituisce spesso i modelli angolari, più ingombranti e non sempre comodi.

Divano letto

È un divano multifunzione pensato per risolvere problemi di spazio: durante il giorno ci serve per sederci davanti alla TV e di notte per dormire. È una soluzione ideale sia per i monolocali che per chi vuole avere un letto a disposizione per gli ospiti.

Quando si sceglie questo tipo di divano è essenziale valutare bene gli spazi. Il problema non è tanto la sua misura da chiuso, ma quella da aperto, visto che, a seconda del modello, può occupare lo spazio di un letto singolo, matrimoniale o anche da tre posti.

Video: Come pulire il divano in pelle: consigli e prodotti

Approfondimento sui migliori prodotti

Una volta viste le tre principali tipologie di divano, vogliamo descriverti brevemente alcuni dei prodotti che abbiamo considerato per la nostra tabella comparativa. Li abbiamo scelti per la loro qualità e per il successo che hanno riscosso tra chi li ha comprati. Secondo i test effettuati dagli acquirenti, sono tutti molto comodi. Leggi di più sulle loro caratteristiche per conoscerli meglio!

Homit Vertigo

Homit Italian Home Interiors propone il divano con chaise longue modello Vertigo.

Homit Italian Home Interiors propone il divano con chaise longue modello Vertigo. L’imbottitura è in poliuretano espanso a doppia densità e il rivestimento in tessuto impermeabile e sfoderabile. La penisola è reversibile, il divano è disponibile in svariati colori ed è completamente realizzato in Italia. Le sue misure sono: 237 cm di larghezza, 91 di profondità (161 la chaise longue) e 94 cm di altezza.

Secondo le opinioni degli acquirenti i colori corrispondono alle immagini, il divano è di alta qualità e molto comodo. Il venditore in particolare sembra molto gentile e disponibile. Il prezzo non è per tutte le tasche, ma sembra valere ogni centesimo.

Homcom IT833-7090631

Il divano Chesterfield di Homcom è bello da vedere, robusto e anche comodo.

Tra i divani di tipo classico spicca lo stile Chesterfield, e tra i tanti quello proposto da Homcom è uno dei più apprezzati. Si tratta di un elegante 2 posti in ecopelle, marrone scuro, di 160 cm di larghezza, 84 cm di profondità e 80 cm di altezza massima, con una portata massima di 200 kg.

Al momento le opinioni rilasciate sul prodotto non sono moltissime, ma sono tutte più che positive. Il divano Chesterfield di Homcom è bello da vedere, robusto e anche comodo.

Alfa Sofa Rodi

Il modello Rodi di Alfa Sofa è uno dei meglio valutati dagli acquirenti.

Tra i tanti divani letto sul mercato, il modello Rodi di Alfa Sofa è uno di quelli valutati più positivamente dagli acquirenti. Si tratta di un prodotto in stile classico disponibile in più colori, a 3 posti, con rivestimento in tela e similpelle. Le sue misure sono 215 cm di larghezza, 72 cm di  profondità e 93 cm di altezza, mentre da aperto ha le dimensioni di un letto da una piazza e mezza (190 cm in lunghezza per 117 cm circa in larghezza).

Il divano risulta comodo da chiuso e ha una struttura facile da aprire e chiudere. Anche il letto, che ha un materasso di 19 cm, risulta confortevole e piacevole da usare.

Totò Piccinni Nabuk

Il divano artigianale Nabuk di Totò Piccinni è un altro articolo completamente realizzato in Italia.

Il divano artigianale Nabuk di Totò Piccinni è un altro articolo completamente realizzato in Italia, che offre un ottimo comfort grazie all’imbottitura in gommapiuma. È un modello 2 posti con rivestimento in morbida eco pelle lavabile e disponibile in vari colori. La sue misure sono: 150 cm di larghezza, 91 cm di profondità e 88 cm di altezza. La seduta è invece alta 44 centimetri.

Secondo quanto si legge nelle opinioni rilasciate dagli acquirenti, si tratta di un divano che sorprende per la sua alta qualità e per la comodità offerta. La seduta è compatta, ma allo stesso tempo offre il comfort che ci si aspetta da un divano.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

In questa breve sezione segnaliamo i principali pro e contro riscontrati dagli acquirenti dei divani che trovi nella tabella comparativa. Dagli un’occhiata, ti aiuterà ad avere un quadro più completo di ciò che offre il mercato.

  • Comfort e qualità superiori alle aspettative.
  • Design versatili che si prestano a diversi tipi di arredamento.
  • Il colore corrispondente alle immagini del prodotto.
  • Dove presente, il contenitore è spazioso e molto comodo da usare.
  • Robusto e resistente.
  • La penisola separabile risulta molto pratica e versatile.
  • Pur essendo lavabile, una volta sfoderato rimane difficile da rivestire.
  • Il trasporto ha causato dei danni al divano.
  • Le gambe sono spesso considerate la parte di qualità più scadente.
  • In un paio di casi le dimensioni sono risultate inferiori alle aspettative.

Criteri di acquisto

Se non hai già scelto il tuo nuovo divano ti consigliamo di leggere questa ultima sezione della nostra guida, che include i criteri più importanti da valutare prima dell’acquisto. Ti aiuteremo a prendere la decisione definitiva in base alle tue reali esigenze, così non ti pentirai di ciò che compri!

Le dimensioni contano?

Sì. E molto anche! Riesci a immaginare una stanza piccola con un enorme divano incassato da una parete all’altra? La sensazione immediata che avresti sarebbe quella di sopraffazione e saturazione. Senza cadere nell’esagerazione, devi valutare bene le misure della stanza di cui farà parte il divano. Per un buon bilanciamento ti consigliamo, se hai intenzione di mettere un solo divano, di posizionarlo con lo schienale sulla parete più lunga della stanza.

Se hai una stanza molto ampia e vuoi dedicare gran parte dello spazio al divano puoi decidere di comprarne uno grande, con chaise longue e magari aggiungerci un pouf intonato. Altrimenti puoi acquistare un set 3+2 da posizionare a forma di U per creare un’area più accogliente.

Morbido o rigido?

È comune pensare che più un divano è morbido e più è confortevole. In realtà si tratta di un errore, poiché la zona della seduta deve sostenere il peso e non deve deformarsi. È lo schienale, soprattutto nella zona dei reni, che deve essere più morbido per offrire il giusto comfort.

I materiali più comuni con cui viene realizzata l’imbottitura del divano sono il poliuretano espanso e il memory foam, entrambi validi. Non importa quale scegli, ma assicurati che siano ad alta densità e traspiranti.

Sapevi che l’eccentrico inventore Edd China, nel 1998, creò un divano motorizzato che raggiungeva i 140 km/h? Nel 2011 invece Glenn Sutter ne costruì un altro che raggiunse i 160 km/h e con cui vinse il Guinness dei primati per il divano più veloce del mondo.

Braccioli sì o no?

Sì, è facile lasciarsi affascinare dalla bellezza di un divano nordico, ma i suoi braccioli quasi inesistenti risulterebbero comodi se volessimo schiacciare un pisolino? Probabilmente non come vorremmo. Se pensi di usare il divano per riposare, considera che la media di un bracciolo ideale è di circa 15 o 20 cm.

Se le tue esigenze invece sono diverse puoi sempre optare per un prodotto senza braccioli o appunto un divano nordico che li ha molto bassi. Un’altra opzione? I braccioli reclinabili.

Cerchi un contenitore in più?

Questo probabilmente non è un criterio fondamentale, ma avere un divano con contenitore può risultare molto più comodo di quello che immagini. Esistono dei prodotti che ne hanno uno solo, mentre altri divani ne hanno svariati, anche sotto i braccioli. Se hai bisogno di spazio aggiuntivo, valuta questa possibilità molto pratica!

FAQ

Come pulire il divano in pelle? E in tessuto?

Il divano in pelle è piuttosto semplice da pulire, anche se dipende dal tipo di macchia. Generalmente è sufficiente una soluzione di acqua e sapone da passare con una spugna. Il divano in tessuto invece può essere più problematico. Esistono dei preparati specifici in commercio. Se però lo hai appena macchiato e vuoi trovare un rimedio immediato, prepara una soluzione con un litro di acqua tiepida, un bicchiere di aceto e un cucchiaino di bicarbonato e strofinala delicatamente con un panno pulito.

Quale divano scegliere se si hanno dei gatti?

Sul mercato esiste una varietà di tessuti per divani resistenti ai gatti e persino tessuti resistenti ai graffi di gatto. Tra questi troviamo la microfibra, la pelle e il camoscio che per la loro consistenza provocano nei gatti reazioni tali che finiscono per allontanarli.

Chi ha inventato il divano?

Si ritiene che il divano fu un’invenzione dagli egiziani. Nell'antico Egitto solo i re, considerati discendenti degli dèi, potevano avere e usare il divano.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963