Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 21
Studi valutati
Studi valutati 17
Recensioni lette
Recensioni lette 2450

La Migliore Macchina per il Caffè del 2021 - Confronti e Recensioni delle macchine da caffè

Ogni italiano, fino a qualche anno fa, pensando al caffè aveva in mente solo una cosa: la sua moka. Oggi le cose sono molto cambiate e la macchina da caffè elettrica è quella che più facilmente fa parte della famiglia e non può mancare nelle nostre cucine, in ufficio o vicino alla scrivania di casa. Le troviamo anche all’interno delle strutture alberghiere e in molti esercizi commerciali. Un caffè veloce per iniziare un progetto, un affare o una vacanza con il piede giusto. E che dire di una dose extra di caffeina prima di un esame o di un test all’università? Insomma, le opinioni sono unanimi: il caffè è il modo migliore per cominciare la giornata all’insegna del buonumore, meglio se fatto espresso!

Macchina caffè lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 21
Studi valutati
Studi valutati 17
Recensioni lette
Recensioni lette 2450

Cos’è una macchina caffè e come funziona?

I sistemi automatici per la produzione di caffè e altre bevande calde esistono da tantissimo tempo (addirittura dall’800). Se una volta erano appannaggio esclusivo di bar e ristoranti, oggi tutti possiamo avere in casa una macchina caffè capace di preparare in pochissimo tempo un espresso da leccarsi i baffi.

A differenza della classica moka e della caffettiera napoletana (per cui ci vorrà un articolo a parte), la macchina caffè di cui parleremo in questa guida non funziona con il fornello a gas, ma con l’elettricità. Va quindi collegata a una presa di corrente. In seguito va inserito il caffè porzionato: questo passaggio varia a seconda dei modelli (che vedremo nei prossimi paragrafi). Si preme un pulsante e voilà: il caffè è servito! Non parleremo di “pericolose” macchine da caffè smart, solo delle migliori opzioni per fare un buon caffè a casa. Iniziamo!

Vantaggi e aree di utilizzo

Tra i vantaggi di una macchina caffè troviamo soprattutto la velocità e la bontà del risultato. Bere in casa o in ufficio un espresso buono come quello del bar è una possibilità che fa gola a molti!

Le macchine per il caffè sono pratiche e si adattano ad ogni ambiente.

Quanti tipi di macchine da caffè esistono?

In commercio oggi esistono tantissimi marchi, modelli e tipi di macchine caffè. Si possono distinguere per il tipo di caffè che usano, ovvero: con quale tipo di caffè sono compatibili? Le opzioni sono: macchina da caffè a cialde, a capsule, a caffè in grani o in polvere. Vediamo le differenze principali (a volte più tipi di caffè possono essere usati nella stessa macchina).

Macchina da caffè a cialde E.S.E. e polvere

L’acronimo E.S.E. sta per “Easy Serving Espresso”, ovvero “l’espresso facile da servire”. Le cialde hanno già passato il test del tempo: esistono infatti dagli anni ‘70. Hanno l’aspetto di un filtro sottile, simile alle bustine del tè ma pieno di caffè predosato (circa 7 grammi, come al bar). Hanno rivoluzionato il modo di bere il caffè in ufficio e occupano pochissimo spazio. Oggi non sono più il metodo più diffuso ma sono ancora molto apprezzate da chi tiene all’ambiente e preferisce creare meno rifiuti. Le macchine che usano le cialde richiedono un investimento iniziale un po’ più alto, ma generalmente possono essere usate anche con la normale polvere di caffè.

Macchina da caffè a capsule

Le capsule sono piccoli contenitori, simili a vasetti sigillati, realizzati in plastica o alluminio e contenenti circa 5 grammi di caffè. In Italia sono oggi il sistema più diffuso, dopo che anche gli italiani, spesso in seguito a un piacevole test in casa di amici, si sono “convertiti” alla bontà e all’aroma di questo tipo di espresso casalingo. Vengono utilizzate nella apposite macchine compatibili e offrono una grande varietà di aromi, tutti da provare. Il prezzo delle macchine da caffè a capsule è relativamente basso, a fronte del prezzo più alto per la singola tazzina.

Video: Il caffè in capsule piace sempre di più: Lavazza lancia Tiny

Macchina da caffè in grani (automatiche e semiautomatiche)

L’odore tipico dei bar italiani non è dovuto semplicemente al caffè, ma soprattutto ai grani appena macinati. Le macchine caffè che funzionano con questo metodo sono dotate di un apposito macinino che tritura i chicchi poco prima di preparare il nostro espresso. Si tratta della soluzione più “gourmet”, dedicata ai veri appassionati: il risultato molto professionale, però, si paga. Il budget per queste macchine caffè è più alto, compensato sul lungo periodo dal prezzo relativamente basso della materia prima.

Approfondimenti sui migliori prodotti

Scegliere la migliore macchina caffè diventa facilissimo con le idee chiare. Questa guida e la tabella comparativa servono proprio a farci delle opinioni prima di scegliere un prodotto. Inoltre, ognuno ha un palato diverso. Prima dello shopping è utile un test facendosi aiutare da un conoscente che usa già una macchina da espresso. In altre parole: facciamoci offrire un caffè (promettendo di ricambiare presto). Nel frattempo, qui sotto trovi la descrizione di alcuni dei prodotti che abbiamo inserito nella nostra tabella comparativa.

Bialetti Mokona

La Bialetti Mokona è una macchina da caffè che funziona con polvere, cialde e capsule Bialetti.

Dedicata a chi ancora non vuole dire addio alla caffettiera tradizionale. Questo simpatico modello di Bialetti ha un design unico, molto apprezzato da chi ama circondarsi di oggetti originali anche in casa. Funziona con cialde, capsule e caffè macinato. In più è dotata di “lancia express” per preparare un cappuccino al volo.

Ha un serbatoio molto capiente, l’ideale per preparare molte tazzine di seguito. Il caffè si inserisce nel classico “braccetto” che ricorda tanto il bar sotto casa. Questo metodo, oltre adesercitare un inevitabile fascino sui nostri ospiti, permette anche di pressare meglio il caffè e ottenere un risultato finale eccellente. Il test definitivo? Invitate a casa un amico barista, preparategli un caffè con la Bialetti Mokona e chiedetegli cosa ne pensa.

Nescafé Dolce Gusto Mini Me KP123BK

La Nescafé Dolce Gusto by Krups Mini Me è una macchina per caffè espresso e altre bevande.

È piccola, è compatta e ha un design che si potrebbe definire come un originale mix di dolcezza e futurismo. Nella tabella comparativa che abbiamo preparato per questa guida, la Nescafé Dolce Gusto Mini Me KP123BK, realizzata in collaborazione con la casa tedesca Krups, è tra le più economiche: il suo prezzo contenuto l’ha resa una dei modelli più diffusi.

Funziona con cialde Nescafè e altre cialde compatibili. Non ha un cappuccinatore, però in commercio si trovano apposite cialde per preparare un buon cappuccino (ma anche latte macchiato e bevande calde al cioccolato). Tra i suoi pregi indicati nelle diverse opinioni di chi l’ha provata troviamo spesso la velocità e il pochissimo ingombro, che la rendono una compagna ideale da tenere a casa o al lavoro.

Philips Serie 2200 EP2220/10

La Philips Serie 2200 EP2220/10 è una macchina da caffè automatica con macinacaffè in ceramica.

Ecco un’ottima soluzione per chi ama le vie di mezzo. La Philips Serie 2200 EP2220/10 funziona sia con caffè in grani sia con caffè già macinato. Non ha niente da invidiare a una macchina caffè professionale da bar, ma costa meno e occupa meno spazio. Il display touch è moderno e facile da usare, sia per selezionare la bevanda sia per regolarne l’intensità, la lunghezza o il sapore.

L’intero gruppo caffè si può estrarre e lavare facilmente sotto acqua corrente o in lavastoviglie, così come il “pannarello” (il braccio che eroga vapore e serve per preparare il cappuccino). Secondo i test di Philips, l’apparecchio va decalcificato dopo ben 5000 caffè. Dulcis in fundo: siccome non si vive di solo espresso, questa macchina prepara anche caffè americano, per la gioia dei fan sempre più numerosi di questa bevanda.

Gaggia Naviglio Black

La Gaggia Naviglio è una macchina da caffè automatica, per espresso e cappuccino

Saliamo di budget! Tra i modelli proposti nella tabella comparativa, la Gaggia Naviglio Black è sicuramente la più professionale. Ciò non toglie che sia un elettrodomestico che chiunque può usare con facilità. Funziona con caffè in grani: i chicchi vengono posizionati nel vassoio superiore e macinati con le apposite macine in ceramica. Ricorda molto la macchina che troviamo anche al bar e piacerà sicuramente a chi cerca un’esperienza completa con il caffè.

Secondo le opinioni di chi l’ha acquistata e ha eseguito test in casa, questa macchina caffè permette di raggiungere risultati eccellenti dopo solo qualche giorno di pratica. Non è piccolissima ma è molto utile sia a casa sia in piccole caffetterie, alberghi e altri esercizi commerciali, dove si rivela un ottimo investimento.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Leggendo le opinioni di chi ha acquistato una nuova macchina caffè è facile imbattersi sempre negli stessi pro e contro. Eccone alcuni.

  • La semplicità d’uso è tra i vantaggi più diffusi.
  • Molti apprezzano la facile reperibilità non solo delle capsule del marchio ma anche di quelle compatibili con il modello acquistato.
  • Una caratteristica cercata è il poco ingombro o la facilità di trasporto.
  • Tra i “pro” più menzionati: preparare a casa un caffè buono come quello del bar.
  • Vengono preferiti modelli che, oltre al caffè, preparano altre bevande.
  • Alcuni acquirenti si lamentano dell’eccessiva rumorosità.
  • A volte il caffè erogato non ha sempre lo stesso sapore o la stessa quantità.
  • Tra le opinioni meno positive troviamo spesso riferimenti alla difficoltà nell’usare, regolare o impostare la macchina caffè.
  • Un articolo con molte parti da pulire non sempre è apprezzato.
  • Alcuni recensori citano tra le pecche l’eccessivo consumo di acqua.

Criteri di acquisto

Come abbiamo deciso di scrivere la nostra tabella comparativa? Facile: ci siamo chiesti quali sono i criteri che spingono a scegliere una macchina caffè invece di un’altra. Eccone alcuni.

Formato del caffè

Per chi non ne ha mai acquistata una, le macchine per preparare il caffè a casa sembrano tutte uguali. Non è così e il risultato ottenuto cambia tantissimo anche a seconda del formato del caffè da usare: cialde, capsule, caffè in grani o caffè macinato.

Quale scegliere? Non esiste un metodo migliore in assoluto: molto dipende dai propri gusti personali e da tanti altri fattori. L’ideale è effettuare un piccolo test con i vari tipi o chiedere opinioni a parenti e amici prima dell’acquisto.

Versatilità

Molti acquirenti potrebbero preferire un prodotto più aperto dal punto di vista dei formati da usare. Per questo, leggendo la nostra tabella comparativa, sarà subito facile capire quali macchine si prestano a essere più versatili.

Salta subito all’occhio, infatti, che alcuni modelli funzionano con un solo formato di caffè predosato (per esempio solo con capsule), mentre altri possono funzionare con più formati (per esempio caffè da macinare, caffè già macinato e cialde).

Lo sapevi che? Una macchina per preparare il caffè in maniera automatica esisteva già a fine ‘800. Il brevetto di un successivo apparecchio venne depositato nel 1936 e acquistato da un barista di Milano, Achille Gaggia. Lo stesso Gaggia che poi nel 1947 avrebbe fondato una delle aziende italiane più famose del mondo.

Multifunzionalità

Qual è la soluzione migliore? Una semplice macchina per il caffè o un elettrodomestico capace di preparare diversi tipi di bevande? Secondo le opinioni di molti amanti del “bar a casa”, soprattutto in tempi di smart working, la soluzione è un apparecchio multifunzione.

Per esempio, alcuni modelli hanno il cappuccinatore incluso (il famoso “pannarello”), altri invece hanno la possibilità di inserire apposite capsule per preparare il cappuccino in pochi secondi. Molte macchine per il caffè sono in grado di erogare acqua calda per la preparazione di tè e tisane usando i comuni filtri in bustina.

FAQ

Qual è la differenza tra macchina caffè con cialde e con capsule?

Le cialde hanno l’aspetto di bustine piatte, le capsule sono vasetti rigidi. La differenza, oltre che nel diverso packaging, sta anche nella diversa quantità di caffè contenuto (circa 5 grammi per le capsule, circa 7 per le cialde). Inoltre non tutte le macchine accettano entrambi i formati: è utile prestare molta attenzione alla compatibilità.

Quale macchina caffè è migliore?

L’eterna domanda che non ha una vera e propria risposta, tranne questa: dipende! Dai gusti personali, dalla fretta che si ha, dallo spazio disponibile in casa e anche un po’ dall’età anagrafica. Insomma, la macchina caffè migliore è semplicemente quella che è potenzialmente più in grado di soddisfare il nostro palato (e il nostro portafoglio). Questa guida e la tabella comparativa servono proprio a questo: a farci un’idea per scegliere il prodotto migliore per noi.

Come pulire la macchina del caffè?

Ogni modello ha il proprio metodo di pulizia: alcune si autopuliscono, altre vanno smontate o decalcificate periodicamente, altre ancora hanno delle parti che possono essere inserite in lavastoviglie. La cosa migliore da fare è sempre quella di seguire le indicazioni del produttore presenti sul libretto delle istruzioni (cartaceo oppure online) e non improvvisare metodi di pulizia personali per evitare di danneggiare l’articolo.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963