Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 35
Studi valutati
Studi valutati 24
Recensioni lette
Recensioni lette 1680

Il Miglior Microonde del 2021 - Confronti e Recensioni dei microonde

Destreggiarsi in cucina nella preparazione di pranzi e cene può essere piacevole e rilassante, ma talvolta può capitare di non avere il tempo di dedicarsi a piatti lunghi e complessi. Per questo motivo, molte persone scelgono di acquistare un forno a microonde, un elettrodomestico versatile che consente di diminuire drasticamente i tempi di cottura degli alimenti e anche di preservarne le sostanze nutritive. Ne esistono tanti modelli, ognuno con le sue caratteristiche. Noi li abbiamo testati per te e abbiamo preparato questa guida insieme alla tabella comparativa con i migliori modelli attualmente sul mercato per aiutarti a scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

Microonde lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 35
Studi valutati
Studi valutati 24
Recensioni lette
Recensioni lette 1680

Cos’è un microonde e come funziona?

Il forno microonde è un elettrodomestico in grado di cuocere i cibi tramite onde elettromagnetiche che fanno vibrare le molecole d’acqua contenute nei cibi e che, sfregate fra di loro, generano calore per attrito. Oltre a cuocere le pietanze, può scongelarle rapidamente oppure semplicemente riscaldarle. La rivoluzione di questo elettrodomestico consiste principalmente nella rapidità di cottura, che è molto superiore a quella di un forno tradizionale, così come lo scongelamento degli alimenti che avviene nel giro di pochi minuti.

Ideato nel 1945 da Percy Spencer, che per primo scoprì la possibilità di cuocere i cibi con le microonde, questo forno si è evoluto nel corso degli anni arricchendosi di funzioni e caratteristiche speciali, come la possibilità di utilizzare un grill per dorare i cibi, oppure di cuocere gli alimenti anche in modo tradizionale, tramite un utilizzo combinato. Gli alimenti inseriti nel microonde vengono inoltre cotti o riscaldati in maniera omogenea, senza mai bruciare e preservando tutte le sostanze nutritive.

Vantaggi e aree di utilizzo

Quando si sceglie una nuova cucina per la propria casa, il forno, insieme al frigorifero, è uno degli elettrodomestici fondamentali. Sempre più persone scelgono oggi un modello a microonde come secondo forno o come principale, a volte incassato nei pensili come quelli tradizionali, per sfruttare appieno tutta la comodità che riserva questo tipo di dispositivo. È perfetto per i single che scongelano la cena all’ultimo minuto, ma anche per coloro che desiderano preparare piatti elaborati usufruendo del suo aiuto e delle sue peculiarità.

Video: Dieci cose da non mettere mai nel microonde

 

Quali tipi di microonde esistono?

Per scegliere il microonde migliore da posizionare nella propria cucina è bene verificare lo spazio a disposizione. Alcune tipologie offrono ampia scelta, altre invece, come i forni a microonde da incasso, si assestano su dimensioni solitamente standard. Elenchiamo qui le tipologie principali che ritroverai anche nella nostra tabella comparativa, oltre a una terza suddivisione forse un po’ meno conosciuta.

Freestanding

Il forno microonde è un elettrodomestico in grado di cuocere i cibi tramite onde elettromagnetiche.I microonde freestanding sono anche definiti di libera installazione, ovvero si possono posizionare ovunque in cucina semplicemente appoggiandoli a un ripiano. Hanno dimensioni più o meno grandi a seconda delle esigenze, e variano da una capacità di 18 litri fino a un massimo di 30. Al momento di posizionarli nell’ambiente casalingo è bene lasciare sufficiente spazio lateralmente e sopra al dispositivo per evitare surriscaldamenti.

Da incasso

I microonde da incasso si inseriscono all’interno dei pensili della cucina e hanno dimensioni standard, come gli altri elettrodomestici di questo tipo, con una larghezza di 60 cm per un’altezza di 30, anche se si possono trovare modelli più compatti. La capacità totale di questi forni è maggiore rispetto a quella dei freestanding e raggiunge solitamente i 30-35 litri.

Over the range

Anche se non sono presenti nella nostra tabella comparativa, citiamo anche questa tipologia che appartiene solitamente a una fascia alta ed è progettata per essere installata al di sopra del piano di cottura con dimensioni piuttosto grandi. Si tratta di forni microonde che svolgono la doppia funzione di forno e anche di cappa di ventilazione che aspira i fumi dei cibi cucinati al di sotto dei fornelli. Offrono una luce sulla parte inferiore per illuminare il piano cottura e spesso non sono dotati di piatto girevole a causa della ridotta profondità.

Approfondimento sui migliori prodotti

Passiamo ora ad analizzare i microonde della nostra tabella comparativa. Abbiamo ascoltato l’opinione degli acquirenti e studiato a fondo tutte le caratteristiche di questi dispositivi per presentarti una comoda descrizione che potrebbe aiutarti a capire qual è il miglior microonde per le tue esigenze.

Samsung MG23F302TAK

Samsung MG23F302TAK è un forno a microonde a libera installazione.

Samsung MG23F302TAK è un forno a microonde a libera installazione di dimensioni 40x49x30 cm dotato di una capienza di 23 litri. Il dispositivo offre una potenza di 800 W e unisce la possibilità di cucinare tramite grill fino a 1100 W per una migliore doratura delle pietanze. La classe energetica in cui lavora è la A ma possiede anche una funzione Eco friendly per ridurre i consumi e quindi preservare l’ambiente.

Il forno si presenta in vetro e acciaio, con rivestimento interno di ceramica resistente ai graffi e antibatterico, e un piatto rotante in vetro del diametro di 28,8 cm. Gli acquirenti ne hanno dato un’opinione positiva, esaltandone specialmente la facilità d’uso e la potenza. L’innovativo marchio sud-coreano viene considerato una garanzia.

CANDY CMG 2071 M

CANDY CMG 2071 M è un microonde a libera installazione.

CANDY CMG 2071 M è un microonde a libera installazione che misura 45,2×33,5×26,2 cm e offre una capienza totale di 20 litri. La potenza del forno è di 700 W, mentre il grill arriva fino a 900 W. Include un tasto express che consente di impostare in automatico il forno alla massima potenza per 30 secondi.

Il programma Defrost del microonde scongela automaticamente gli alimenti verificandone il peso. Inoltre, è dotato di blocco di sicurezza per i bambini. Gli utenti che l’hanno testato ne apprezzano il buon rapporto qualità-prezzo e l’essenzialità delle funzioni.

Panasonic NN-C69KSMEPG

Panasonic NN-C69KSMEPG è un forno a libera installazione.

Panasonic NN-C69KSMEPG è un forno a libera installazione che misura 52x52x32,7 cm dotato di una capacità di 30 L e di una potenza di 1000 W regolabile su 5 livelli. Offre anche la funzione grill con potenza fino a 1000 W regolabile su 2 livelli. Il microonde include anche un sistema di ventilazione a 40° e a 100-220° per cuocere il cibo.

I 30 programmi automatici includono 6 programmi speciali per i bambini. Il piatto interno rotante da 31,5 cm è ampio e, secondo i test effettuati, perfettamente adatto a contenitori di grandi dimensioni. Lo sportello in vetro e acciaio inox è perfetto per una cucina di tipo moderno. Gli acquirenti ne apprezzano la funzione grill molto potente che lascia i cibi croccanti.

Severin MW7880

Severin MW7880 è un forno da incasso.

Severin MW7880 è un forno da incasso di dimensioni complessive 59,5x39x39 con una capienza standard di 20 litri e una potenza da 800 W su 6 livelli. L’interno come l’esterno sono rivestiti di acciaio inox. Offre la funzione grill con una potenza fino a 1000 W e 8 programmi automatici, inclusa una funzione da utilizzare per scongelare e preriscaldare insieme gli alimenti.

Il timer raggiunge i 95 minuti ed è dotato di segnale sonoro, mentre il display è digitale e multifunzione con orologio visualizzato. Nelle loro opinioni, gli utenti ne apprezzano in particolar modo l’estetica e la compattezza.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Se è vero che i forni a microonde sono elettrodomestici comodi e versatili, è anche vero che l’utilizzo quotidiano di questi dispositivi mette in luce anche qualche difetto. Abbiamo quindi scelto di elencare i principali pro e contro dei microonde della nostra tabella comparativa, verificati grazie alle opinioni di chi li ha già acquistati, per aiutarti a effettuare una scelta migliore al momento dell’acquisto di uno di questi dispositivi.

  • Alcuni dei microonde più economici risultano ben costruiti e molto funzionali, secondo i test degli utenti.
  • I microonde dotati di molte funzioni extra rapide sono molto apprezzati dagli utenti.
  • I forni rivestiti di bianco risultano più semplici da pulire dai test degli acquirenti.
  • La funzione combinata con ventilazione risulta molto funzionale e apprezzata.
  • Alcuni forni consentono di bloccare il piatto rotante interno per poter utilizzare teglie ampie e rettangolari.
  • La cottura a vapore risulta essere un ottimo plus per alcuni microonde, secondo l’opinione di alcuni utenti..
  • Il piatto rotante di alcuni microonde a volte tende a essere un po’ rumoroso e a fare qualche scatto secondo i test di alcuni utenti.
  • Il vetro scuro che non consente di vedere l’interno non piace a molti fra gli utilizzatori.
  • Alcuni dispositivi non sembrano essere molto stabili, secondo i test degli acquirenti.
  • Alcuni forni hanno sviluppato la ruggine dopo qualche mese d’utilizzo.
  • In alcuni forni da incasso il volume interno sembra inferiore allo standard dichiarato.
  • Alcuni microonde sviluppano condensa all’interno e alla base dello sportello durante la cottura combinata ventilata, secondo i test degli utilizzatori.

Criteri di acquisto

Perché ogni acquisto effettuato sia il migliore, occorre ponderarlo bene secondo alcuni fattori che risultano determinanti per la tipologia dell’oggetto in questione. Per il forno a microonde ti indichiamo i seguenti criteri che ti aiuteranno a capire quali caratteristiche potrebbero essere più importanti per le tue esigenze.

Potenza

La potenza specifica del microonde consente alle molecole presenti nei cibi di vibrare maggiormente per riuscire a cuocere gli alimenti in maniera più veloce. È bene scegliere un microonde che consenta di selezionare la potenza da utilizzare per vari scopi (scongelare, cuocere o riscaldare). Questa varia solitamente dai 400 W fino ad arrivare a 1000 W.

Video: Riscaldi gli avanzi in microonde: ecco cosa è importante sapere

Capienza

Si intende la capienza interna, ovvero lo spazio utile alla cottura del cibo e viene misurata in litri. La capienza inferiore di 17 litri è riservata ai modelli più piccoli, perfetta per chi non ha molto spazio in cucina, mentre quella standard e più diffusa è di 20 litri. Si trovano inoltre anche modelli da 22-23 litri fino ad arrivare ai dispositivi più grandi che offrono una capienza fino a 30 litri e dimensioni decisamente più impegnative. In ogni caso ogni modello è dotato di caratteristiche e funzioni particolari a seconda delle esigenze.

Sapevi che oltre che per cucinare puoi utilizzare il microonde anche per sterilizzare? Ciucci e biberon ma anche spugne per la pulizia della casa si sterilizzano alla perfezione senza l’utilizzo di disinfettanti se immerse in acqua e inserite nel microonde alla massima potenza per pochi minuti.

Grill

I microonde che includono questa caratteristica consentono di combinare le microonde con il grill. Dopo la cottura tramite le onde elettromagnetiche, l’alimento viene sottoposto a doratura tramite l’attivazione della resistenza superiore che può essere a scomparsa o a serpentina fissa. L’effetto grill nei forni microonde si raggiunge in tempi più brevi rispetto al forno tradizionale in quanto l’ambiente di cottura è ridotto.

Forno ventilato

Presente anche nei microonde combinati, questa modalità di cottura consente di ridurre ulteriormente i tempi di cottura, già molto brevi della classica cottura a onde elettromagnetiche. La ventola presente in questi modelli di forno ha infatti lo scopo di diffondere e distribuire il calore per coadiuvare la cottura degli alimenti, preservandone la consistenza.

Alternative al microonde

Mentre per cuocere gli alimenti possiamo pensare in alternativa ovviamente al forno tradizionale, seppur con una tempistica di utilizzo decisamente più lunga, per riscaldare cibi già cotti è necessario valutare soluzioni alternative al forno classico, anche se un po’ più impegnative. Una buona idea è quella di scaldare il cibo lentamente a bagnomaria, posizionando l’alimento da riscaldare sopra alla pentola contenente l’acqua bollente in un recipiente chiuso da un coperchio.

FAQ

Il microonde può aumentare il rischio di cancro?

No, secondo anche quanto riporta l'AIRC (la Fondazione Italiana per la Ricerca sul Cancro). Non esistono prove in tal senso ed è utile sottolineare che solo le radiazioni ad alta energia sono in grado di indurre alterazioni del DNA che potrebbero portare al cancro, mentre il forno a microonde funziona grazie a radiazioni a radiofrequenza, ovvero dotate di una bassa quantità di energia.

Quali contenitori si possono usare nel microonde?

Nel microonde occorre necessariamente utilizzare teglie e contenitori in grado di lasciar passare le microonde. Via libera a vetro pyrex, porcellana smaltata priva di parti in metallo, carta da cucina e da forno, silicone e contenitori in plastica resistenti al calore. Assolutamente vietati invece tutti i recipienti in metallo e alluminio che sono conduttori di elettricità e potrebbero provocare pericolose scintille, ma anche ghisa e rame che riflettono le onde e non consentono quindi di raggiungere gli alimenti per riscaldarli.

Come si pulisce il microonde?

Spesso la rapida cottura degli alimenti all’interno del microonde lascia residui di cibo attaccati alle pareti o al di sotto del piatto rotante. Per rimuoverli in maniera veloce ed efficace è possibile utilizzare prodotti naturali oltre ai classici detergenti chimici. Una miscela di aceto, limone e bicarbonato, per esempio, scaldata alla massima potenza per 5 minuti, consente di sprigionare un vapore igienizzante e sgrassante che ammorbidisce lo sporco. Si potrà quindi, al termine della procedura, sciacquare e asportare facilmente i residui dalle pareti.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963