Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 27
Studi valutati
Studi valutati 25
Recensioni lette
Recensioni lette 2210

La Migliore Friggitrice del 2021 - Confronti e Recensioni delle friggitrici

Chi apprezza la buona cucina sa bene che i cibi fritti sono fra gli alimenti più gustosi in assoluto. Croccanti e dorati, arricchiscono qualsiasi pasto e fanno la gioia di adulti e bambini. Friggere in casa, però, non è il massimo della praticità, fra odori sgradevoli e schizzi di unto. Ecco perché la friggitrice è un elettrodomestico perfetto per friggere in modo più semplice, comodo e persino salutare. Ti presentiamo l’esito dei nostri test comparativi sulle sei migliori friggitrici attualmente sul mercato, insieme a una pratica guida per sciogliere tutti i tuoi dubbi su questi dispositivi.

friggitrice lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 27
Studi valutati
Studi valutati 25
Recensioni lette
Recensioni lette 2210

Cos’è una friggitrice e come funziona?

La friggitrice è un elettrodomestico che ci consente di friggere il cibo in vari modi all’interno di un contenitore, ed è realizzata solitamente in plastica e acciaio. È accessoriata con un filtro antiodore, che previene anche eventuali schizzi di olio, e può presentare un oblò di vetro per verificare l’andamento della cottura dall’esterno.

Grazie al termostato incorporato, l’interno della friggitrice raggiunge una determinata temperatura e la mantiene stabile, effettuando una cottura ottimale degli alimenti senza sviluppare sostanze tossiche. Consente anche di risparmiare e inquinare meno, in quanto l’olio, ridotto al minimo nelle versioni ad aria, può essere utilizzato più di una volta, visto che non arriva mai a bruciarsi.

Vantaggi e aree di utilizzo

La friggitrice non dovrebbe mancare nelle case dei buongustai

La friggitrice non dovrebbe mancare nelle case dei buongustai e in quelle dove ci sono i bambini, che da sempre amano la croccantezza e il gusto dei cibi fritti. Chi non vuole rinunciare alla linea e a un modo di cucinare sano, può ottenere la stessa fragranza con i modelli ad aria. Questo rende la friggitrice un dispositivo veramente versatile, secondo l’opinione di molte persone che la usano regolarmente.

Quali tipi di friggitrice esistono?

Sul mercato troverai essenzialmente due modelli diversi di friggitrice, che ti presentiamo di seguito e che si distinguono a seconda della metodologia di cottura proposta. Abbiamo inoltre aggiunto nella nostra tabella comparativa anche un terzo dispositivo multifunzione, che risulta particolarmente comodo.

Elettrica a olio

La friggitrice a olio consente di friggere gli alimenti in una struttura chiusa senza problemi di odore o schizzi. Il cestello che contiene gli alimenti va completamente immerso nell’olio, che si scalda alla temperatura adatta per una cottura ottimale e, in alcuni dispositivi, ruota su se stesso, consentendo una doratura perfettamente uniforme.

Il risultato è un fritto da manuale, fragrante e cotto alla perfezione. L’olio impiegato, solitamente un quantitativo superiore al litro, può essere riutilizzato diverse volte.

Elettrica ad aria

La friggitrice ad aria unisce alla friggitrice il concetto di forno ventilato. In sostanza consente di cuocere i cibi con un piccolo quantitativo di olio, simulando una frittura leggera e asciutta che comporta anche un vantaggio in termini di calorie e grassi.

Video: Cosa puoi cucinare in una friggitrice ad aria? Evita questi cibi

Questo elettrodomestico permette anche di risparmiare l’olio, che se di buona qualità non è sempre a buon mercato, ed è più rapido nel produrre il risultato finale rispetto alla classica friggitrice a olio. Il vantaggio principale resta però quello di poter ottenere pietanze più salutari e molto pratiche.

Elettrica multifunzione

Questi elettrodomestici simulano, oltre alla frittura e alla cottura ad aria come in un forno ventilato, anche la funzione grill. Questo avviene solitamente tramite la presenza di un cestello rotante o di accessori per inserire la carne, la classica cottura della pizza e anche la cottura per disidratazione degli alimenti.

Consentono quindi di ottenere pietanze diverse, come carni morbide e succose, o frutta disidratata, con una modalità di cottura sana e pratica. Lo svantaggio di questi dispositivi può essere rappresentato dalla capienza, che risulta a volte abbastanza ridotta.

Approfondimento sui migliori prodotti

Andiamo ora ad analizzare le diverse caratteristiche delle friggitrici che abbiamo scelto per la nostra prova comparativa. Troverai di seguito quelle principali e una breve descrizione del funzionamento dei dispositivi.

COSORI CP158-AF

COSORI CP158-AF è una friggitrice ad aria dotata di un cestello squadrato

COSORI CP158-AF è una friggitrice ad aria dotata di un cestello squadrato con capienza totale di 5,5 litri, disponibile in tre diversi colori. Include 11 programmi automatici per cucinare varie pietanze e 100 ricette sviluppate da chef professionisti. Il dispositivo offre una potenza di 1700 watt, e secondo i test del produttore riduce l’assorbimento delle calorie dell’85%.

La funzione preriscaldamento consente di ridurre il tempo di cottura, e include anche un timer per lo spegnimento automatico visualizzato su un comodo display insieme alla temperatura. Il cestello è staccabile e lavabile in lavastoviglie. Le opinioni degli utenti sono molto positive per la capienza del cestello e per le ottime prestazioni.

De’Longhi F38436 RotoFry

De'Longhi F38436 RotoFry è una friggitrice a olio

De’Longhi F38436 RotoFry è una friggitrice a olio, dotata di un cestello con capienza pari a 1,5 litri e una potenza di 1800 watt. È equipaggiata con un cestello rotante che, secondo i test del produttore, consente una riduzione dell’utilizzo dell’olio del 50%, è rivestito di materiale antiaderente ed è lavabile in lavastoviglie. Inoltre include un pratico sistema per raccogliere l’olio utilizzato.

Il dispositivo consente di impostare la temperatura da 150 a 190°, e include un timer e un oblò panoramico per controllare la cottura. Le opinioni degli utilizzatori elogiano in particolar modo il cestello rotante per la cottura omogenea e i ridotti consumi di olio.

Aigostar 30HEZ

Aigostar 30HEZ è una friggitrice a olio da 2200 watt.

Aigostar 30HEZ è una friggitrice a olio da 2200 watt con un cestello estraibile dotato di una capacità di tre litri. Un semplice termostato permette di impostare la temperatura fra 130° e 190°, ed è inclusa una protezione dal surriscaldamento. L’oblò sulla parte superiore consente di verificare l’andamento della frittura e la ciotola dell’olio è rimovibile e lavabile.

La macchina presenta dei piedini antiscivolo che ne assicurano la stabilità e una spia di accensione. Il produttore dichiara che secondo i test effettuati la friggitrice non rilascia cattivi odori, grazie al filtro incorporato. Secondo l’opinione degli utenti è un dispositivo molto facile da utilizzare.

Innsky IS-AF002

Innsky IS-AF002 è una friggitrice multifunzione ad aria con capacità di 10 litri.

Innsky IS-AF002 è una friggitrice multifunzione ad aria, con capacità di 10 litri e una potenza di 1500 watt. Il dispositivo sviluppa un vortice d’aria calda che frigge gli alimenti con una diminuzione dell’olio utilizzato dell’80%. Offre anche una funzione grill, il disidratatore per la frutta, il forno per la pizza e la funzione forno normale, con temperature da 80° fino a 200°.

All’interno del dispositivo il cibo ruota per essere cotto in maniera uniforme, con 10 programmi preimpostati. La luce interna consente di verificare la cottura in ogni momento. Include anche sei spiedini, un cestello girarrosto e una vasca raccogli gocce, tutto lavabile in lavastoviglie.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Anche il miglior elettrodomestico può presentare qualche svantaggio dopo l’acquisto, oltre ai tanti pro evidenziati dal venditore. Ti elenchiamo quelli che abbiamo ricavato dalle opinioni rilasciate in merito ai dispositivi della nostra tabella comparativa.

  • I cestelli antiaderenti sono molto apprezzati in quanto facilissimi da pulire.
  • Alcune friggitrici non necessitano di preriscaldamento, a differenza dei forni.
  • La maggior parte dei dispositivi non comporta un eccessivo dispendio energetico secondo i test degli utenti.
  • Il sistema per estrarre l’olio usato dalle friggitrici che ne sono dotate risulta molto comodo.
  • I programmi preimpostati di alcune friggitrici sono molto adatti a ottenere una cottura quasi automatica delle pietanze.
  • Lo sportello basculante di alcuni dispositivi è staccabile per una miglior pulizia.
  • Alcune friggitrici a olio riscaldano l’olio molto velocemente senza incidere troppo sui consumi elettrici, secondo i test di alcuni acquirenti.
  • I cestelli non vanno riempiti del tutto per ottenere buoni risultati secondo l’opinione di alcuni utenti.
  • Alcuni dispositivi emettono un forte odore di plastica bruciata che si mescola al cibo.
  • Il rivestimento antiaderente di alcuni cestelli tende a rovinarsi.
  • Alcune friggitrici a olio sviluppano troppa condensa, secondo quanto rilevano i test degli utenti.
  • I coperchi di alcune friggitrici a olio non vanno sollevati durante la cottura a causa dell’emissione di vapore, che può ustionare.
  • Alcune friggitrici risultano molto rumorose secondo i test degli utilizzatori.
  • Il rubinetto per svuotare l’olio di alcune friggitrici tende a perdere.

Criteri di acquisto

Prima di acquistare la friggitrice che si avvicina di più alle tue esigenze, valuta attentamente i seguenti fattori che risultano fondamentali per l’acquisto. Si tratta di caratteristiche importanti che contraddistinguono tutti i modelli della nostra tabella comparativa.

Capacità del cestello

A seconda della capacità delle friggitrici, ne troverai di piccole (con capienza fino a tre litri), di medie (dai tre litri fino ai cinque) e di grandi fino a 10 litri. Tieni a mente che la capienza del cestello non corrisponde al quantitativo effettivo di cibo cucinato, che si riduce a circa 600 grammi per i cestelli più piccoli, un chilo per quelli medi e quasi due chili per quelli più grandi.

Potenza

La potenza della friggitrice non riguarda la temperatura massima raggiunta, che si aggira solitamente intorno ai 200°, bensì la velocità di riscaldamento e la forza del getto d’aria all’interno dei modelli ad aria. Naturalmente, però, tieni sempre conto che maggiore è la potenza della friggitrice, maggiore è il consumo di energia elettrica richiesto.

Sapevi che un solo litro di olio utilizzato per friggere e buttato nel lavandino finisce per formare in mare una pellicola oleosa e inquinante grande quanto un campo da calcio? Assicurati dunque di smaltire l’olio nel modo più corretto negli appositi raccoglitori, come stabilisce ogni comune.

Cestello rotante

Il cestello rotante consente di consumare meno olio nelle friggitrici tradizionali, perché girando su se stesso sposta continuamente i cibi che vengono immersi in modo continuativo. Nelle friggitrici ad aria multifunzione, invece, questa comoda caratteristica permette di ottenere una sorta di funzione grill, rosolando gli alimenti su tutta la loro superficie.

Alternative alla friggitrice

La frittura degli alimenti può avvenire anche con altri elettrodomestici che abbiamo in casa. Il forno a microonde, ad esempio, è uno di questi, in special modo se dotato della funzione “crisp”, a volte denominata anche “crusty” o “crunchy”. Questa modalità consente infatti di ottenere, tramite una cottura ventilata che raggiunge temperature elevate, degli ottimi fritti con un piccolissimo quantitativo d’olio, posizionando il cibo sull’apposita teglia adatta al microonde.

FAQ

Qual è l’olio migliore da usare per una frittura sana?

Indiscutibilmente è l’olio extravergine d’oliva, che grazie alla sua elevata resistenza alle alte temperature non agevola la formazione di composti cancerogeni. La sua fluidità inoltre, gli consente di non soffermarsi troppo sull’alimento lasciando il fritto asciutto e leggero, oltre che ben croccante.

Si può usare la carta forno nelle friggitrici?

Sì, è possibile utilizzarla nelle friggitrici ad aria o multifunzione, tenendo conto del fatto che è bene bucarla in vari punti per consentire al flusso d’aria interno di circolare nel modo migliore. Inoltre bisogna evitare che fuoriesca dal cestello per fare in modo che non si bruci a contatto con le resistenze del dispositivo.

Quante volte si può riutilizzare l’olio della friggitrice?

Per evitare gli sprechi, è possibile riutilizzare l’olio di frittura della friggitrice tradizionale dalle due alle cinque volte. Dopo la frittura, è necessario lasciar raffreddare l’olio e filtrarlo per eliminare eventuali impurità, per poi riporlo in un contenitore ben chiuso e possibilmente al buio.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963