Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 33
Studi valutati
Studi valutati 20
Recensioni lette
Recensioni lette 1660

La Migliore Macchina da Cucire del 2021 - Confronti e Recensioni delle macchine da cucire

Chi possiede una buona dose di creatività e di manualità sa bene quanto sia soddisfacente creare qualcosa a partire da pochi materiali, ma anche riuscire ad aggiustare in autonomia vestiti e biancheria per la casa. Fra ricami, orli, abiti su misura, saper utilizzare una macchina da cucire offre vantaggi impagabili. Se stai pensando di acquistarne una, ti suggeriamo di leggere la nostra tabella comparativa nella quale abbiamo selezionato per te le sei migliori macchine da cucire del momento. Inoltre ti offriamo anche una breve guida per saperne di più su questi oggetti tanto utili.

Macchina da cucire lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 33
Studi valutati
Studi valutati 20
Recensioni lette
Recensioni lette 1660

Cos’è una macchina da cucire e come funziona?

La macchina da cucire è un dispositivo utilizzato per cucire stoffe o tessuti grazie a un ago che oscilla dall’alto verso il basso e collegato a un rocchetto di filo. Se le prime macchine, risalenti addirittura al 1755, erano azionate a mano tramite una manovella che produceva il movimento dell’ago, i modelli successivi adottarono il funzionamento a pedale oscillante, liberando quindi entrambe le mani.

I modelli attuali dispongono di un motore elettrico e consentono di automatizzare il processo di cucitura, velocizzandone le varie fasi e ottenendo un risultato estremamente preciso e omogeneo. La macchina da cucire opera unendo due strati di tessuto tramite due fili, uno nella parte superiore e uno nella parte inferiore, facendo orli, pieghe di rinforzo, decorazioni e così via. Tramite l’acquisto di piedini aggiuntivi si possono inoltre effettuare ulteriori tipologie di cuciture, per un utilizzo pratico e versatile destinato ai più esperti.

Vantaggi e aree di utilizzo

Le macchine da cucire sono tornate di moda negli ultimi anni

Le macchine da cucire sono tornate in voga negli ultimi anni, come tanti altri articoli legati al cosiddetto handmade. Il piacere di creare da soli i propri abiti, ma anche di riadattare quelli passati di moda e ormai nascosti nell’armadio, ha convinto molte persone a imparare a cucire. Il mondo delle macchine da cucire, però, è ampio e complesso agli occhi di un principiante. Ecco allora alcune utili spiegazioni.

Quali tipi di macchine da cucire esistono?

Le principali tipologie di macchine da cucire, oltre che per il loro funzionamento, meccanico o elettronico, si possono classificare a seconda delle funzioni che sono in grado di compiere. C’è infatti una notevole differenza tra un dispositivo mini che esegue solo i punti principali, e le macchine overlock, complete di moltissime funzionalità. Troverai entrambe le tipologie nella nostra tabella comparativa. Di seguito potrai leggere una chiara spiegazione per ogni tipologia.

Portatile

La macchina da cucire portatile è la tipologia più semplice in assoluto. Assomiglia a una pinzatrice da ufficio e in effetti funziona in modo simile, cucendo a scatti dati dalla pressione del pollice sul dispositivo. È dotata di un ago collegato a una spoletta di filo e a un regolatore di tensione.

Nella parte posteriore include una rotella dentellata che trascina con sé il tessuto e lo fa scorrere per consentirne la cucitura continuativa. Offre il vantaggio di essere particolarmente economica, ma è adatta solo a piccole cuciture a un filo unico. Perfetta per riparazioni d’emergenza o piccole decorazioni.

Mini

Modello più elaborato della tipologia precedente, la mini macchina da cucire offre molte delle caratteristiche delle versioni tradizionali, ma con dimensioni decisamente ridotte. Nonostante questo, è in grado però di lavorare su quasi tutti i tessuti con semplicità. Queste macchine da cucire sono alimentate a batteria o con cavo elettrico.

Includono spesso anche il pedale che ne può avviare il funzionamento, e lavorano con doppio filo da inserire negli anelli metallici accanto al rocchetto, i tendi-filo. I fili passano poi attraverso fessure e occhielli per giungere all’ago, con il quale è possibile cucire anche a due velocità diverse.

Tradizionale

Le macchine da cucire tradizionali destinate a un utilizzo casalingo sono perfette per la riparazione di indumenti, ma anche per la creazione di capi di vestiario da zero. Si tratta di dispositivi maneggevoli e ricchi di funzionalità, i migliori per gli amanti del cucito ma anche per sarti e sarte a livello professionale. Vanno utilizzati su un piano di lavoro ben saldo e dispongono di un pedale da posizionare al di sotto del tavolo.

Possono operare tramite meccanismi elettronici o meccanici, e lavorano con 2-4 fili contemporaneamente, consentendo di effettuare un gran numero di punti di cucito, fra decorazioni, ricami, e punti speciali.

Overlock

La macchina tagliacuci, anche detta overlock, offre funzionalità aggiuntive e leggermente diverse rispetto alla macchina da cucire tradizionale. Infatti, grazie alla lama inclusa, consente di tagliare la stoffa mentre gli aghi la cuciono, ottenendo così una finitura perfetta senza che il bordo del tessuto si sfrangi. Questo macchinario lavora nel modo migliore su tessuti elastici, seta, lycra, denim, felpa e pile, impedendo al tessuto di arricciarsi grazie al trasporto differenziale.

Inoltre è in grado di funzionare con più fili, fino a cinque, per eseguire cuciture leggere, di rinforzo o di decorazione, con grande precisione e rapidità di esecuzione.

Approfondimento sui migliori prodotti

Analizziamo ora in modo più approfondito le macchine da cucire della nostra tabella comparativa includendo tutte le loro caratteristiche principali, i test dei vari produttori e anche le opinioni dei vari acquirenti, certi in questo modo di aiutarti a effettuare la scelta migliore.

Singer Simple 3223G

Singer Simple 3223G è una macchina da cucire tradizionale a funzionamento meccanico.

Singer Simple 3223G è una macchina da cucire tradizionale a funzionamento meccanico in edizione limitata color verde acqua. Con una classe energetica A, è un dispositivo molto pratico e robusto, facile da usare anche per chi si avvicina al mondo del cucito per la prima volta. Offre 23 programmi essenziali di cucitura e l’infilatura dell’ago agevolata e semplificata, secondo quanto riportano i test del produttore.

Include il braccio libero grazie alla rimozione del piano di lavoro, e i piedini, alcuni già in dotazione, sono sostituibili rapidamente. La lunghezza massima del punto che consente di effettuare è di 4 mm, e lo zig zag è regolabile progressivamente fino a un’ampiezza massima di 5 mm. Le opinioni degli utenti sono molto positive, sia per il colore particolare che per la semplicità d’uso.

Charminer siudy140

Charminer siudy140 è una macchina da cucire portatile, leggera e maneggevole.

Charminer siudy140 è una macchina da cucire portatile, leggera e maneggevole, con funzionamento e utilizzo meccanico. Secondo i test del produttore, è un dispositivo molto pratico per riparazioni di emergenza su vari tessuti, a patto che abbiano uno spessore inferiore a 1,8 mm. Il dispositivo è dotato di quattro fili e due aghi da cucito, oltre a vari accessori: nastro adesivo, forbici e altri.

È alimentata tramite batterie AA o alimentatore da 6V e offre un unico programma di cucitura. Le opinioni degli utenti ne lodano la grande praticità e semplicità d’uso, e ne apprezzano gli accessori inclusi.

KPCB KP-1

KPCB KP-1 è una mini macchina da cucire con funzionamento meccanico.

KPCB KP-1 è una mini macchina da cucire con funzionamento meccanico, realizzata con materiali ecocompatibili ma resistenti. La macchina è dotata di un ampio piano di prolunga, di pedale e di lampada incorporata. Funziona a batterie o tramite un apposito adattatore.

Il dispositivo è in grado di cucire con un unico programma tessuti robusti come il denim, ma anche la carta artigianale. Grazie alla comoda asta di avvolgimento, le bobine di filo si riavvolgono automaticamente. Gli utenti ne hanno apprezzato il buon funzionamento anche sui tessuti più spessi, al punto da paragonarla a macchine decisamente più costose.

Singer Tagliacuci 14SH654

Singer 14SH654 è una macchina da cucire tagliacuci overlock.

Singer 14SH654 è una macchina da cucire tagliacuci overlock, indicata per il taglio e il cucito con tre/quattro fili. È dotata di supporto per quattro rocchetti oltre che di illuminazione a LED. Secondo i test del produttore, è indicata per la cucitura di tessuti elastici come il jersey e la lycra. La lama superiore che taglia i tessuti si può disattivare in caso di necessità, e la macchina è dotata di braccio libero per le cuciture su tessuti a tubolare.

È in grado di eseguire la cucitura overlock e il sopraggitto, oltre a orlo piatto, arrotolato e invisibile. Offre una lunghezza del punto da 1 a 4 mm e una velocità di 1300 punti al minuto, mentre la larghezza massima del zig-zag è di 6,7 mm. Gli utenti più esperti la ritengono un dispositivo molto valido.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Quando si decide di acquistare un dispositivo come la macchina da cucire, è bene valutarne in anticipo i pro e i contro. Per farlo è utile leggere le recensioni lasciate dagli altri acquirenti, in modo da valutare le caratteristiche migliori per le proprie esigenze o quelle da evitare. Elenchiamo di seguito in forma sintetica i vantaggi e gli svantaggi rilevati dopo i test.

  • I piedini speciali in dotazione di alcune macchine da cucire sono molto apprezzati.
  • La leggerezza di alcune macchine da cucire tradizionali è un vantaggio per il facile spostamento dal ripostiglio al luogo di utilizzo, secondo i test degli utilizzatori.
  • Nonostante il telaio in plastica, alcune macchine da cucire sono internamente costituite da robusto alluminio.
  • Le istruzioni di alcune macchine da cucire risultano molto chiare da consultare e semplici da eseguire.
  • Le macchine da cucire mini sono in grado di cucire anche sui tessuti spessi, come il jeans.
  • L’ampio numero di programmi di cucitura di alcune macchine tradizionali è molto utile, secondo i test degli utenti.
  • Le macchine da cucire dotate di regolatore della velocità sono le più gradite.
  • Il sistema di montaggio e smontaggio dei piedini di alcune macchine da cucire risulta scomodo e difficoltoso.
  • Alcune macchine da cucire risultano molto rumorose secondo i test degli acquirenti.
  • Alcuni modelli di macchine da cucire tendono a spezzare il filo molto spesso.
  • Secondo l’opinione di alcuni acquirenti, il funzionamento su tessuti spessi o elasticizzati delle mini macchine non è ottimale.
  • In alcuni modelli di macchine da cucire è difficile regolare la tensione del filo.
  • Alcune macchine da cucire non risultano molto stabili e traballano durante il funzionamento.
  • I pezzi di ricambio risultano difficili da trovare per alcuni dispositivi.

Criteri di acquisto

Nel valutare la macchina da cucire migliore da acquistare dovresti tenere conto di alcuni fattori che ti consentiranno di selezionare un dispositivo perfetto per le tue esigenze. Ecco di seguito i principali, che abbiamo utilizzato per scegliere i modelli della nostra tabella comparativa e che risultano essere i più importanti anche secondo le opinioni degli acquirenti.

Funzionamento

Le macchine da cucire possono avere un funzionamento meccanico, ovvero tramite l’impostazione di alcune manopole per adattare i parametri del dispositivo al lavoro desiderato, oppure elettronico. Quest’ultimo, perfetto anche per i principianti, consente di selezionare le impostazioni della macchina tramite pulsanti ed eseguire alcune operazioni, come l’avvolgimento del filo sulla bobina o l’infilatura dell’ago, in automatico.

Programmi di cucitura

Le  macchine da cucire più semplici, come quelle mini o portatili, offrono solitamente un unico modo per cucire, mentre quelle tradizionali od overlock offrono numerosi programmi, variabili da almeno 8 fino a oltre 200, come in uno dei dispositivi della nostra tabella comparativa. I programmi sono molto utili, in particolare agli utenti più esperti.

Lo sapevi che il museo della macchina da cucire si trova a Filottrano (AN), la città della sartoria? Qui troverai più di 250 esemplari, alcuni risalenti anche all’Ottocento, e un’originale macchina da cucire chirurgica.

Lunghezza del punto

La lunghezza del punto che le macchine da cucire sono in grado di effettuare varia da 0 a 5 mm: con impostazione a 0 i punti vengono effettuati praticamente tutti allo stesso livello, mentre si è soliti utilizzare lunghezze fino a 2/2,5 mm per tessuti sottili, e regolazioni da 3/3,5 mm e oltre per tessuti più spessi.

Alternative alla macchina da cucire

La macchina ricamatrice è spesso considerata come un particolare modello di macchina da cucire specializzato appunto nell’esecuzione di ricami e supportato dalla più moderna tecnologia. Questi dispositivi consentono di realizzare ricami diversi per dimensioni e colori, con un funzionamento principalmente digitale, quindi molto veloce e preciso.

FAQ

A cosa serve il braccio libero della macchina da cucire?

È un accessorio presente in tutte le macchine da cucire, necessario per cucire indumenti tubolari come gambe di pantaloni, polsi o guanti seguendone il contorno alla perfezione.

Che differenza c’è fra crochet rotativo e crochet oscillante?

Si tratta dei sistemi di trasporto della bobina utilizzati dalle macchine da cucire. Il primo, generalmente più apprezzato, consente di alloggiare la spoletta sotto il tessuto da cucire, rendendo la macchina più veloce e meno rumorosa, e permette anche di accorgersi per tempo se il filo sta finendo. Il sistema oscillante invece alloggia la bobina verticalmente rispetto all’ago e risulta un po’ meno affidabile e sicuramente più rumoroso.

Come cucire il jeans?

Trattandosi di una stoffa particolarmente spessa e resistente, il jeans va lavorato con un ago speciale più spesso di quelli normali. Inoltre è bene cucire questo tessuto con un filo apposito e più resistente, utilizzando un piedino particolare a forma di “J” che è in grado di operare anche nei punti più spessi della stoffa.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963