Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 52
Studi valutati
Studi valutati 23
Recensioni lette
Recensioni lette 718

Il Migliore Parasole Auto del 2021 - Confronti e Recensioni dei parasole auto

parasole auto lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 52
Studi valutati
Studi valutati 23
Recensioni lette
Recensioni lette 718

Con l’arrivo della bella stagione molti automobilisti si trovano a dover risolvere un problema che, per quanto banale, può risultare molto fastidioso. Nel caso l’auto debba rimanere molte ore sotto il sole battente, al rientro in macchina il caldo sarebbe insopportabile. Inoltre, sarebbe davvero complicato toccare le parti rimaste al sole, come ad esempio il volante. Ma anche durante i lunghi viaggi, anziani e bambini potrebbero essere sottoposti ai raggi del sole per molte ore. Oggi andiamo ad effettuare una prova comparativa alla ricerca del migliore parasole auto in commercio. Nella nostra disamina ci avvarremo come sempre dei test e delle opinioni degli acquirenti dei prodotti presenti in tabella.

Cos’è un parasole auto e come funziona?

Questo speciale accessorio per auto, lo dice già il nome, si occupa di proteggere l’interno dell’auto dai raggi solari. Questo schermo consentirà di ridurre l’innalzamento di calore nell’abitacolo che, comunque, è in parte inevitabile poiché il tettuccio e altre parti dell’auto rimangono esposte ai raggi solari. I materiali esterni di cui sono spesso realizzati questi accessori sono l’alluminio e l’argento, grazie alla loro capacità isolante e riflettente. Vi sono modelli che si posizionano all’interno, ma altri vanno messi all’esterno e hanno funzioni supplementari. Esistono poi tendine interne per i finestrini anteriori e posteriori.

A chi può essere utile un prodotto parasole auto?

I parasole auto hanno caratteristiche diverse a seconda dei modelli e si prestano a diversi utilizzi. Vediamo quali sono le particolarità che rendono questi accessori utili per scopi differenti.

Parasole auto interno per cristallo anteriore

Questo è il prodotto più comune in commercio e il più utilizzato. Sono molti gli esemplari presenti all’interno delle auto posteggiate nei pressi delle spiagge. I modelli appartenenti a questa categoria si distinguono per essere fissati in vario modo per rimanere aderenti al cristallo anteriore. In questo modo il cruscotto, il volante e i sedili non saranno bollenti al ritorno dal mare. Alcuni di essi si agganciano, ad esempio, ai pannelli parasole reclinabili. Da poco sono in commercio anche modelli davvero originali, simili agli ombrelli, che, aprendosi, vanno a coprire perfettamente lo spazio necessario.

Parasole auto esterno per cristallo anteriore

Come abbiamo già accennato, sono presenti in commercio parasole auto che devono essere posizionati all’esterno dell’auto. Per quanto riguarda la funzione di copertura dal sole vi è un’importante differenza. Stando all’esterno il parasole eviterà che il cristallo anteriore si surriscaldi, con evidenti benefici all’interno dell’abitacolo. Questi speciali modelli però hanno anche un’importante funzione aggiuntiva. Il loro particolare rivestimento interno evita d’inverno la formazione del ghiaccio, risolvendo un problema davvero fastidioso in zone con un clima particolarmente freddo. C’è chi obietterà che questo tipo di parasole sono più soggetti ai furti, va però sottolineato che questi modelli sono agganciati anche all’interno dell’auto e quindi non si possono rubare senza danneggiarli parzialmente.

Le tendine parasole laterali per auto

migliore parasole autoCome abbiamo già anticipato, esistono in commercio tutta una serie di tendine applicabili ai vetri laterali. Questi modelli sono pensati principalmente per proteggere i passeggeri dai raggi del sole durante lunghi viaggi. I bambini e gli anziani avranno un grande beneficio da tendine di questo tipo. Va però specificata una regola molto importante: mentre i vetri laterali posteriori non hanno limitazioni all’utilizzo di tendine che abbiano anche funzione oscurante, lo stesso non si può dire per quelli anteriori. Per questi, infatti, le norme di pubblica sicurezza vietano di applicare qualsiasi tipo di soluzione che impedisca la visuale dell’abitacolo dall’esterno. Possono essere posizionate temporaneamente solo se all’interno di spazi privati.

Quali sono i principali vantaggi e svantaggi di un parasole auto?

Andiamo adesso a spiegare i pro e i contro dell’utilizzo di un parasole auto, tenendo conto delle opinioni e dei test di chi ha acquistato questi prodotti.

Vantaggi

  • Protezione dal calore: il parasole auto difende dai raggi solari mantenendo nell’abitacolo una temperatura accettabile.
  • Evita la formazione del ghiaccio: alcuni modelli sono in grado di bloccare la formazione del ghiaccio sul cristallo.
  • Facilmente ripiegabile: tutti gli esemplari si piegano e si ripongono nel bagagliaio senza difficoltà.

[H4] Svantaggi

  • Montaggio non sempre semplice: nelle auto più piccole può capitare di avere delle difficoltà nel posizionamento.
  • I modelli riflettenti scaldano: i parasole auto con superficie molto riflettente tendono comunque a scaldarsi.
  • Durata non sempre lunga: alcuni dei modelli pieghevoli tendono a deteriorarsi in breve tempo nelle piegature.

Approfondimento sui migliori parasole auto

È adesso il momento di esaminare quattro dei parasole auto presenti nella tabella comparativa alla ricerca del migliore. Nella nostra analisi terremo conto delle opinioni e dei test svolti da chi ha acquistato questi prodotti.

Rajvia BBBB2

Rajvia BBBB2Cominciamo la nostra prova comparativa con un parasole auto che si monta esternamente. Il Rajvia BBBB2, infatti, va posizionato sopra il cristallo anteriore dell’auto. Per tenerlo in posizione sono presenti tre magneti che fanno presa sul cofano motore, degli elastici da agganciare agli specchietti laterali e due alette da infilare a portiera aperta tra la stessa e la zona del finestrino. Una volta chiuse le portiere il parasole non si sposta anche con molto vento. La superficie riflettente superiore è in parte in alluminio. Difende l’auto dal sole e dal ghiaccio in modo egregio, come testimoniano le opinioni degli acquirenti. Fornito con una comoda borsa per riporlo nel bagagliaio.

Lechin LCB-003

Lechin LCB-003Non poteva mancare nella nostra prova comparativa un modello appartenente alla nuova generazione di parasole auto. Il Lechin LCB-003, infatti, ha una particolarità davvero molto interessante: da chiuso ha la forma di un ombrello e occupa uno spazio talmente minimo che può essere riposto all’interno del portaoggetti anteriore del passeggero. Aprendo questo finto ombrello, avremo un parasole auto che si fissa grazie agli specchietti parasole presenti nell’abitacolo. Leggendo le opinioni degli acquirenti si evidenzia come il Lechin LCB-003 si monti e si rimuova in pochi istanti. La superficie esterna è composta da un materiale a base di alluminio per garantire protezione dai raggi solari e isolamento dal calore.

Lyunit tendine parasole bambini

Lyunit tendine parasole bambiniEcco adesso un parasole auto espressamente progettato per i vetri laterali posteriori. Questi parasole si distinguono per la loro comodità e per risolvere il problema della protezione dal sole di anziani e bambini durante il viaggio. Il prodotto della Lyunit è costituito da una sorta di calza elastica in grado di bloccare al 99% i raggi UV. Si infila sulla parte superiore dello sportello, che viene coperto dentro e fuori. In questo modo sarà possibile alzare o abbassare il finestrino per far passare l’aria ed evitare ad esempio attacchi di cinetosi. Il colore scuro della rete permette anche l’isolamento visivo dall’esterno. Un parasole auto che, in base alle opinioni presenti in rete, svolge appieno il compito assegnato.

Orlegol OGCarSunShade160

Orlegol OGCarSunShade160Per concludere i test di questa prova comparativa, esaminiamo un parasole auto più tradizionale, anche se in qualche modo innovativo rispetto agli altri modelli ripiegabili. Questo prodotto, da posizionare all’interno dell’abitacolo, ha un sistema di apertura simile a quello delle tende automontanti. Quindi, una volta tolto dalla piccola borsa, il parasole auto tende ad assumere da solo la forma corretta. Il fissaggio non richiede particolari accorgimenti e rimane in posizione in modo stabile. La superficie esterna contiene parti in argento che garantiscono un elevato livello riflettente dei raggi solari. Si tratta di un parasole molto leggero e in base alle opinioni degli acquirenti possiamo affermare che è un prodotto molto interessante.

Feedback positivi e negativi degli acquirenti

  • Rajvia BBBB2: ottima protezione dal ghiaccio, molto stabile una volta montato.
  • Lechin LCB-003: si apre e si chiude in un istante.
  • Lyunit tendine parasole bambini: copre dal sole e fa passare l’aria.
  • Orlegol OGCarSunShade160: molto leggero, da chiuso ha un ingombro minimo.
  • Rajvia BBBB2: stando all’esterno dell’auto, deve essere pulito spesso.
  • Lechin LCB-003: Il manico non serve per tenerlo in posizione.
  • Lyunit tendine parasole bambini: un po’ rumoroso ad alte velocità con il finestrino aperto.
  • Orlegol OGCarSunShade160: non è molto facile da ripiegare.

Criteri di acquisto

Effettiva protezione dal calore

Il compito principale di un parasole auto è appunto quello di riuscire a isolare termicamente l’abitacolo dai raggi solari. Le varie soluzioni riflettenti in alluminio e argento garantiscono ottime prestazioni, ma tendono anch’esse a riscaldarsi. La presenza d’intercapedini isolanti è quindi un valore aggiunto per ottenere un più importante controllo della temperatura interna dell’auto.

Facilità di posizionamento e di smontaggio

Quando furono messi in commercio i primi parasole auto, questi avevano il grande difetto di non essere molto adattabili alle varie forme delle auto. Inoltre, anche da ripiegati avevano forme a volte un po’ scomode. Ai giorni nostri i produttori propongono modelli di diverse forme e dimensioni, cercando così di accontentare tutti. Per questo motivo leggere su internet i test e le opinioni degli acquirenti è molto utile per evitare di prendere il prodotto sbagliato.

Lo sapevi che se l’auto rimane sotto il sole senza protezioni può raggiungere i 47 gradi? Se vuoi evitarlo è importante dotarsi di un buon parasole auto che riduce il riscaldamento interno dell’auto.

Resistenza alla piegatura

Uno dei grandi difetti dei primi parasole per auto giunti in commercio era che tendevano a rovinarsi rapidamente nei punti di piega. La superficie riflettente tendeva a usurarsi irrimediabilmente dopo pochi mesi di utilizzo. I modelli più recenti cercano di ovviare al problema in vari modi, a volte con successo. Le opinioni presenti in rete sui vari prodotti sono di grande aiuto per capire quale sia il parasole auto migliore.

FAQ

Meglio un parasole auto interno o esterno?

La risposta a questa domanda va trovata nel tipo di utilizzo del prodotto. In genere si acquista un parasole esterno quando è importante anche la protezione antighiaccio. Inoltre, anche utilizzando le opportune precauzioni, i modelli a montaggio esterno sono esposti al rischio di furto. Quindi non esiste il migliore parasole auto tra quelli interni o esterni, ma solo quello più adatto alle tue esigenze.

Perché si utilizza l’alluminio e l’argento per i parasole auto?

Il motivo risiede nelle particolari caratteristiche di questi due metalli. Entrambi hanno un’elevata capacità di riflettere i raggi solari evitando così il surriscaldamento dell’abitacolo. Allo stesso tempo sono anche metalli che tendono a riscaldarsi meno se esposti al sole. In questo modo abbiamo il migliore compromesso possibile tra due esigenze fondamentali nella realizzazione di un buon parasole auto.

I magneti esterni dei parasole auto lasciano segni sul cofano motore?

Su questo punto le opinioni degli acquirenti sono diverse e spesso contrastanti. In teoria non dovrebbe accadere, ma a volte si trovano in rete immagini abbastanza eloquenti. La verità, come spesso accade, sta nel mezzo. I parasole auto esterni trovano la maggiore ragion d’essere nella protezione antighiaccio. Sotto il sole rovente è possibile che qualche parasole auto di bassa qualità possa lasciare dei segni su verniciature vecchie o già deteriorate.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963