Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 31
Studi valutati
Studi valutati 28
Recensioni lette
Recensioni lette 1820

La Migliore Pentola a Pressione del 2021 - Confronti e Recensioni delle pentole a pressione

Un aiuto in cucina che consenta di risparmiare tempo e cuocere i cibi alla perfezione è qualcosa di cui nessuno vorrebbe fare a meno. E la pentola a pressione, versatile e capiente dispositivo da sempre molto diffuso, è stata inventata proprio a questo scopo. Permette infatti di cucinare i cibi in tempi ridotti e mantenendo le loro proprietà organolettiche. Se stai pensando di acquistarne una, ti proponiamo un'analisi comparativa delle migliori pentole a pressione attualmente sul mercato, insieme a una guida che scioglierà qualsiasi tuo dubbio sull’argomento.

Pentola a pressione lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 31
Studi valutati
Studi valutati 28
Recensioni lette
Recensioni lette 1820

Cos’è una pentola a pressione e come funziona?

La pentola a pressione è un dispositivo a chiusura ermetica che sfrutta la pressione interna generata dalla bollitura dell’acqua per cuocere il cibo in maniera più rapida e salutare, preservandone allo stesso tempi i principi nutritivi. L’acqua inserita all’interno della pentola si riscalda fino al raggiungimento di circa 120 gradi, generando il vapore che consente la cottura del cibo. Al contempo, le valvole di cui la pentola è dotata si occupano di regolare la pressione interna facendo fuoriuscire il vapore in eccesso.

Video: Perché la pentola a pressione fischia?

Oltre alla cottura al vapore, la pentola a pressione può essere utilizzata anche per preparare cibi bolliti, brasati, arrostiti, al cartoccio e stufati. I tempi di cottura variano notevolmente rispetto alle cotture di tipo classico, e solitamente sono decisamente inferiori, quasi la metà di quanto previsto con una pentola normale, o nel forno, per carne, zuppe, legumi e verdure. Da questo fattore risulta notevole anche il risparmio energetico ottenuto grazie a una pentola a pressione, che cuoce gli alimenti in minor tempo e con l’utilizzo del gas al minimo.

Le pentole a pressione sono fatte per durare nel tempo

Vantaggi e aree di utilizzo

Le pentole a pressione sono fatte per durare nel tempo grazie al robusto materiale di cui sono composte, l’acciaio inox. Questo consente di trattenere al meglio calore e pressione. Si tratta di pentole indicate per coloro che desiderano una cottura rapida e salutare, con un occhio al gusto e alla praticità.

Quanti tipi di pentola a pressione esistono?

Il funzionamento della pentola a pressione si mantiene inalterato in qualsiasi tipo di dispositivo presente sul mercato. Ciò nonostante, possiamo suddividere le più diffuse e le migliori tipologie di pentole a pressione a seconda delle caratteristiche aggiuntive che presentano, come quelle indicate nella nostra tabella comparativa, e di cui troverai una descrizione di seguito.

Tradizionale

La pentola a pressione di tipo tradizionale è la più conosciuta, ed è solitamente realizzata in acciaio inox con un coperchio ermetico dotato di una doppia valvola.

Una prima valvola, quella dedicata alla cottura, si occupa di consentire la fuoriuscita dalla pentola del vapore in eccesso emettendo il classico fischio per tutta la durata della cottura. La valvola di sicurezza, invece, mantiene la chiusura ermetica del coperchio, bloccandolo fino all’abbassamento della pressione all’interno del dispositivo per poterlo poi aprire a fine cottura. Pur non presentando funzionalità aggiuntive, consente di utilizzare tutti i metodi di cottura classici di qualsiasi pentola a pressione.

Con display

In questo caso, la pentola a pressione è dotata di un piccolo display posizionato solitamente sul coperchio, che svolge varie funzioni. Può essere un comodo timer che avvisa della durata della cottura e del tempo rimasto al termine, ma in taluni casi può anche proporre dei programmi intelligenti per diverse cotture.

Come accade per la pentola a pressione tradizionale, ne esistono modelli adatti alla cottura sui fornelli classici a gas o elettrici, e altri dedicati ai piani cottura a induzione.

Elettriche multifunzione

Le pentole a pressione elettriche sono chiamate anche multifunzione e non si usano sui fornelli, classici o a induzione che siano, bensì si collegano direttamente alla corrente, allo stesso modo di un robot da cucina. Il meccanismo di cottura interno della pentola resta lo stesso, così come la sicurezza garantita dalle valvole di cottura e dal blocco del coperchio, ma grazie alla caratteristica multifunzione sarà possibile scegliere il programma desiderato e lasciare che la pentola lavori in completa autonomia.

Approfondimento sui migliori prodotti

Analizziamo ora le migliori pentole a pressione della nostra tabella comparativa per consentirti di conoscerle meglio e di comprenderne le caratteristiche principali, così come sono state indicate dai test dei produttori. Inoltre vedremo insieme le opinioni degli acquirenti che le hanno già acquistate e utilizzate.

Lagostina Clipso Perfect

Lagostina Clipso Perfect è una pentola a pressione dotata di un piccolo display

Lagostina Clipso Perfect è una pentola a pressione dotata di un piccolo display inserito nel coperchio. Consente di visualizzare il tempo di cottura rimanente in base al raggiungimento della pressione interna e avvisa al termine del processo con un segnale sonoro. La pentola offre una capacità totale di sei litri con un diametro di 22 cm, e include anche un cestello per la cottura al vapore e un ricettario.

È composta di acciaio inox in tre strati, testato dal produttore anche per i fornelli a induzione. Inoltre, è equipaggiata con una valvola di esercizio a scarico verticale e controllato di vapore. Nell’opinione degli utenti è un dispositivo robusto e comodo anche grazie al timer incluso.

Barazzoni Amelia+

Barazzoni Amelia+ è una pentola a pressione di tipo tradizionale

Barazzoni Amelia+ è una pentola a pressione di tipo tradizionale con una capacità di nove litri e un diametro di 22 cm. Il materiale di cui è composta è acciaio inox 18/10, con un fondo di tre strati (acciaio, alluminio e ancora acciaio) testato dal produttore anche per la cottura a induzione.

Possiede una valvola di esercizio a due regolazioni, una di funzionamento e una di sfiato, e una valvola di pressione di sicurezza che impedisce l’apertura accidentale del coperchio. Inoltre è dotata di due maniglie termiche per facilitarne la presa e le operazioni ai fornelli. Le opinioni degli utenti sono positive per capienza e comodità d’uso.

Lagostina Irradial Control Lagoeasy’Up

Lagostina Irradial Control Lagoeasy'Up è una pentola a pressione di tipo tradizionale

Lagostina Irradial Control Lagoeasy’Up è una pentola a pressione di tipo tradizionale completamente prodotta in Italia, con una capacità di cinque litri (disponibile anche nelle varianti da 3,5 e 7 litri) e un diametro di 22 cm. Il dispositivo è adatto anche alla cottura sui fornelli a induzione secondo i test del produttore, grazie alla composizione in acciaio 18/10.

Offre un sistema brevettato da Lagostina per una facile apertura con una sola mano e in un solo movimento, ed è dotata di sei sistemi di sicurezza e di una valvola che controlla la fuoriuscita verticale del vapore. Gli utenti ne apprezzano la qualità e la solidità, tipiche di tutti gli articoli del noto brand.

Aigostar Panda 30 Hgz

Aigostar Panda 30 Hgz è una pentola a pressione di tipo elettrico

Aigostar Panda 30 Hgz è una pentola a pressione di tipo elettrico con una potenza di 1000 W, adatta per cottura a pressione e anche per quella lenta. Offre la funzione relativa alla cottura a vapore, il mantenimento del calore, la cottura ottimale di riso, zuppe e stufati con ben 14 programmi dedicati e un display a LED.

È dotata di un timer per l’avvio entro 24 ore e per la conservazione del calore per due ore. Include anche due mestoli e un misurino. Ha una capienza di 5,5 litri con un diametro di 34 cm. Gli utenti ne apprezzano la versatilità data dai vari programmi offerti.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Dopo avere effettuato un acquisto, è naturale rendersi conto dei pregi e dei difetti che saltano all’occhio durante un utilizzo quotidiano. Abbiamo selezionato quelli segnalati dagli utenti che hanno acquistato i modelli della nostra tabella comparativa, e li riportiamo nel seguente elenco sintetico.

  • Il cestello per la cottura a vapore è un accessorio molto utile, secondo l’opinione degli utenti.
  • Alcune pentole a pressione raggiungono la temperatura ottimale molto rapidamente, secondo i test degli utilizzatori.
  • Il sistema di apertura a una sola mano di alcune pentole a pressione è molto apprezzato dagli utenti.
  • La pentola a pressione elettrica risulta molto versatile e facile da usare.
  • La pentola a pressione elettrica non brucia mai gli alimenti, come invece può capitare con il modello tradizionale.
  • Il fischio di molte pentole a pressione è più delicato rispetto ai modelli del passato.
  • La pesantezza di alcune pentole, data soprattutto dallo spesso fondo, è una garanzia di qualità secondo molti utenti.
  • I manici di alcune pentole risultano essere alquanto ingombranti, secondo i test degli utenti.
  • Le chiusure di sicurezza dei coperchi in plastica destano qualche preoccupazione in merito alla solidità.
  • Secondo l’opinione di alcuni utenti, l’acciaio di alcune pentole tende a macchiarsi con l’uso.
  • Alcuni utenti segnalano i bordi taglienti all’interno di alcune pentole a pressione.
  • Le valvole di sicurezza in plastica appaiono poco resistenti e poco durature, secondo i test di alcuni utenti.
  • La pentola a pressione elettrica non presenta un tasto di spegnimento generale.
  • Il manuale d’uso della pentola a pressione elettrica risulta un po’ troppo sintetico.

Criteri di acquisto

Al momento di scegliere la pentola a pressione migliore per le tue necessità, dovresti valutare alcuni fattori che ti consentiranno di effettuare un acquisto mirato. Elenchiamo di seguito i principali, secondo i quali abbiamo anche selezionato i modelli della nostra tabella comparativa. Conoscerli ti permetterà di acquistare il prodotto giusto per le tue esigenze quotidiane in cucina.

Video: Quanto si risparmia con la pentola a pressione

Capacità

Il criterio fondamentale per la scelta della miglior pentola a pressione per le tue necessità è collegato al numero di persone per cui vorrai cucinare. Se si tratta di una persona sola o di una famiglia poco numerosa, fino a tre componenti, sarà sufficiente la capienza minima, dai tre ai cinque litri. Per famiglie più numerose, con quattro o cinque persone, meglio valutare dispositivi più capienti, fino a sei o sette litri. Opta per quelle più capienti, da otto fino a circa 12 litri, se intendi cucinare grandi quantità di cibo.

Accessori inclusi

Se la pentola a pressione tradizionale non ti convince appieno, puoi optare per un modello che includa alcuni accessori che ritieni facciano al caso tuo. Ad esempio, il cestello interno per cuocere a vapore le verdure, che può essere a trama fitta oppure bucherellato, lo stampo da inserire all’interno oppure la griglia per cuocere a pressione carne e pesce, ma anche il pratico timer incluso nel display posizionato all’esterno del dispositivo.

Sapevi che la pentola a pressione è stata inventata da Denis Papin nel 1679? Non ebbe il successo sperato ma la sua idea venne poi ripresa in seguito, per giungere infine al modello più diffuso che tutti conosciamo.

Cottura a induzione

Se possiedi dei moderni fornelli a trasmissione del calore, ovvero i fornelli a induzione, dovrai optare per un modello che sia compatibile con questo tipo di piano cottura. Questo perché il sistema a induzione elettromagnetica è in grado di funzionare solo con le pentole che hanno un fondo completamente piatto e in acciaio. Accertati che la tua pentola a pressione ne sia dotata verificando la presenza del famoso simbolo che ricorda una serpentina.

Alternative alla pentola a pressione

Un altro metodo di cottura che consente di mantenere intatti i principi nutritivi degli alimenti pur rendendoli molto saporiti è quello a vapore, tramite una vaporiera. Questo dispositivo fa bollire l’acqua utilizzandone il vapore per cuocere il cibo all’interno del recipiente principale. A differenza della pentola a pressione, però, la vaporiera presenta dei buchi sul fondo del proprio cestello per consentire il passaggio del vapore, quindi non può essere utilizzata per cuocere zuppe o minestre.

FAQ

La pentola a pressione può esplodere?

Tecnicamente sì, ma è un'eventualità molto rara. Infatti ogni pentola a pressione possiede almeno due valvole che mantengono la pressione interna costante e assicurano la fuoriuscita del vapore in eccesso.

Come effettuare la manutenzione della pentola a pressione?

Innanzitutto, bisogna assicurarsi che le valvole siano sempre pulite e libere da eventuali residui di cibo. La guarnizione del coperchio va cambiata se presenta tagli o screpolature, altrimenti non consentirà di mantenere ermeticamente chiuso il dispositivo.

Perché la pentola a pressione non fischia?

Se il dispositivo non emette il classico fischio, è perché non si trova sotto pressione, e quindi non può far uscire il vapore in eccesso. Succede se la temperatura di cottura non è sufficientemente alta, quindi basterà aumentare l’erogazione della fiamma al massimo per poi posizionarla al minimo durante la cottura.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963