Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 42
Studi valutati
Studi valutati 18
Recensioni lette
Recensioni lette 350

Il Migliore Tagliasiepi a Scoppio del 2021 - Confronti e Recensioni dei tagliasiepi a scoppio

Tagliasiepi lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 42
Studi valutati
Studi valutati 18
Recensioni lette
Recensioni lette 350

Avere un giardino è un piacere che tutti gli italiani apprezzano o invidiano. Il rovescio della medaglia è che questo spazio aggiuntivo della propria casa richiede una certa cura. Le siepi sono le parti che spesso necessitano di una speciale attenzione, soprattutto se sono nei pressi del confine. In questo caso bisogna evitare che i rami vadano a invadere lo spazio altrui o a danneggiare le piante dei vicini. Se poi la siepe è molto lontana dalle prese di corrente, acquistare un tagliasiepi a scoppio diventa una necessità. Ecco dunque la prova comparativa alla ricerca del migliore sul mercato, sempre grazie all’aiuto delle opinioni e dei test di chi ha acquistato questo tipo di prodotti.

Cos’è un tagliasiepi a scoppio e come funziona?

Il tagliasiepi a scoppio è uno speciale strumento costruito appositamente per la manutenzione di questo genere di pianta. Di solito le siepi hanno un fusto e dei rami dalla sezione abbastanza consistente, per questo motivo non si tagliano con facilità. I tagliasiepi, con la loro lama dritta e i denti appositamente distanziati, permettono di modellare con precisione anche le parti più folte e difficili. I modelli dotati di motore a scoppio hanno poi quella potenza di taglio che i modelli elettrici raramente raggiungono. Infine, non c’è alcuna necessità di utilizzare lunghi e scomodi cavi elettrici per raggiungere le zone del giardino più lontane.

A chi può essere utile un tagliasiepi a scoppio?

Il tagliasiepi a scoppio è uno dei più tradizionali strumenti per mantenere in ordine nel modo migliore il proprio giardino. Vediamo quali sono, secondo le opinioni degli acquirenti, i migliori modi di utilizzo di questo prodotto.

Chi vuole tenere in ordine le siepi più difficili

Come abbiamo già anticipato i tagliasiepi a scoppio hanno una qualità che i più recenti modelli elettrici non hanno: grande potenza e continuità. In ogni istante sono in grado di fornire la massima potenza e, quando finisce il carburante, in pochi istanti il tagliasiepi a scoppio è immediatamente operativo. Per questo motivo modelli del genere sono consigliati per la cura degli arbusti dai rami più grandi. I modelli a batteria, per eguagliare in qualche modo queste prestazioni, devono essere dotati di una o più batterie di scorta, se si devono tagliare siepi di grandi dimensioni.

Chi possiede giardini molto spaziosi

Tra i modelli di tagliasiepi esistono anche quelli alimentati direttamente dalla rete elettrica con appositi cavi. Questi strumenti hanno il vantaggio di fornire una potenza non elevatissima, ma continua. Il problema però sorge nel momento in cui il giardino è molto grande e la presa di corrente è lontana e scomoda da raggiungere. Il cavo elettrico è quindi costretto a un percorso tortuoso che non aiuta nei movimenti durante il taglio. Al contrario il tagliasiepi a scoppio fornisce la massima funzionalità ovunque senza alcun intralcio da parte di lunghi cavi.

Chi deve ripulire le zone di boscaglia ai confini

migliore tagliasiepi a scoppioEsiste poi il caso in cui la casa si trovi a ridosso di zone boschive o di macchia costituita perlopiù da arbusti di vario tipo. Per questo motivo è importante che le piante che si trovano a ridosso del confine vengano tenute in ordine. Spesso poi ci troviamo di fronte a siepi davvero complicate da recidere e che richiedono un livello di potenza non indifferente. Per questi speciali lavori i tagliasiepi a scoppio sono la migliore soluzione perché uniscono in un unico prodotto potenza e massima libertà di movimento. Il risultato sarà un confine esterno ben pulito e in ordine.

Quali sono i principali vantaggi e svantaggi di un tagliasiepi a scoppio?

I vantaggi li abbiamo già elencati, ma li riassumiamo in breve dato che ci sono anche degli svantaggi. Le opinioni e i test degli utilizzatori di questi prodotti ci offrono un prezioso aiuto.

Vantaggi

  • Grande potenza: la capacità di taglio di arbusti è difficilmente raggiungibile dai modelli elettrici.
  • Rifornimento rapida: bastano pochi istanti per riempire il serbatoio e siamo di nuovo operativi.
  • Senza cavi: perfetti per raggiungere anche le zone più impervie senza scomodi fili elettrici.

Svantaggi

  • Rumorosi: il motore a scoppio di questi modelli è notevolmente rumoroso.
  • Serve carburante di scorta: se dobbiamo lavorare per molto tempo è necessario portare con sé una tanica per il rifornimento.
  • Più pesanti: rispetto ai modelli elettrici hanno un peso superiore, considerando anche la presenza del carburante.

Approfondimento sui migliori tagliasiepi a scoppio

Andiamo adesso a parlare più nel dettaglio di quattro modelli presenti nella tabella comparativa per cercare d’individuare qual è il migliore. Una panoramica in cui i test e le opinioni degli acquirenti saranno di grande aiuto.

Timberpro HS-200

Timberpro HS-200Il primo tagliasiepi a scoppio in sfida è un prodotto abbastanza economico che spicca per avere la lama più lunga rispetto agli altri presenti nella tabella comparativa. Pur avendo un motore dalla cilindrata di quasi 25 centimetri cubici, la potenza non risulta delle migliori. La lama è davvero molto lunga e il grande distanziamento dei denti permette di tagliare rami di sezione molto ampia. Tuttavia consigliamo di utilizzare questo prodotto su arbusti non particolarmente ostici. L’utilizzo ideale del Timberpro HS-200 è per siepi alte, ma dai rami piccoli e dal facile taglio.

Alpina HTJ 550

Alpina HTJ 550Saliamo decisamente di prezzo andando a esaminare in questa prova comparativa l’Alpina HTJ 550, prodotto che si propone di essere il migliore tagliasiepe a scoppio della sfida. Questo modello, anche dall’aspetto, si mostra come un apparecchio di alta qualità, con materiali che appaiono sin da subito molto robusti e affidabili. La lama non è tra le più lunghe ma la distanza tra i denti è importante, segno che è in grado di tagliare rami di notevole sezione. Il motore di 24,5 centimetri cubici garantisce un’elevata potenza. I test e le relative opinioni degli acquirenti ci confermano che l’Alpina HTJ 550 non teme i tagli più difficili. Molto utile la possibilità di ruotare l’impugnatura di 180 gradi.

Mcculloch Italiana HT 5622

Mcculloch Italiana HT 5622Passiamo adesso a un prodotto più compatto che nasce per il taglio di siepi dai rami di sezione ridotta. Il Mcculloch Italiana HT 5622 infatti ha una lama lunga 56 cm e i denti sono distanziati di 22 mm. Il motore a due tempi di questo tagliasiepi a scoppio è di 22 centimetri cubici e dimostra che il migliore ambiente di lavoro sono i piccoli arbusti. I test condotti da chi poi lo ha acquistato conferma che in questo specifico range di taglio il Mcculloch Italiana HT 5622 offre prestazioni ottimali. L’impugnatura regolabile consente un utilizzo confortevole da ogni angolazione.

Boudech tagliasiepi a scoppio

Boudech tagliasiepi a scoppioIl quarto tagliasiepi a scoppio presente nella tabella comparativa di cui parliamo è un prodotto dal prezzo molto contenuto che vuole essere una risposta convincente anche sul piano delle prestazioni. Anche il modello della Boudech, per caratteristiche tecniche, è consigliato per siepi e arbusti non troppo impegnativi. Il motore da 22,5 centimetri cubici offre comunque una potenza adeguata, la lama di 55 cm con denti distanziati di 22 mm consente un taglio preciso e sicuro. Anche i test e le opinioni di chi lo ha acquistato dimostrano che si tratta di un tagliasiepe a scoppio ottimo per piccoli lavori, nonostante il prezzo molto contenuto.

Feedback positivi e negativi degli acquirenti

  • Timberpro HS-200: lama lunga, motore molto potente.
  • Alpina HTJ 550: taglio preciso, maneggevole da usare.
  • Mcculloch Italiana HT 5622: compatto e maneggevole, ottima impugnatura.
  • Boudech tagliasiepi a scoppio: leggero, taglia bene per quanto costa.
  • Timberpro HS-200: molto pesante, faticoso da maneggiare.
  • Alpina HTJ 550: a volte trafila della benzina da tappo.
  • Mcculloch Italiana HT 5622: lama un po’ corta, difficile raggiungere i rami più lontani.
  • Boudech tagliasiepi a scoppio: alcune parti sono in plastica anziché in metallo.

Criteri di acquisto

Potenza del motore

Inutile girarci attorno: per un tagliasiepi a scoppio il motore riveste un’importanza davvero rilevante. La cilindrata ci dice infatti nella stragrande maggioranza dei casi che tipo di prodotto abbiamo tra le mani. Esistono casi in cui prodotti scadenti offrono grosse cilindrate per ovviare alla bassa qualità del motore. In genere per i prodotti dei marchi più affidabili un motore potente garantisce tagli efficaci.

Lunghezza della lama

Il primo pensiero che sovviene è che una lama più lunga sia sicuramente da preferire, per poter raggiungere i rami più lontani. Ma una lama di lunghezza maggiore deve sopportare momenti di torsione più elevati. Nel caso di prodotti non all’altezza c’è il rischio di danneggiare in modo irreparabile il tagliasiepe a scoppio. Prima di acquistare un prodotto con una lama di 70 cm, meglio leggere su internet le opinioni degli acquirenti, onde evitare spiacevoli sorprese.

Lo sapevi che adesso esistono tagliasiepi a scoppio con motore a quattro tempi? Un tempo sembrava impossibile, ma con le nuove tecnologie si realizzano motori a quattro tempi adatti anche a questi piccoli apparecchi.

La distanza tra i denti

Questo parametro ci dice più di altri che tipo di siepi e arbusti possiamo tagliare. La regola è molto semplice: più i denti sono distanziati e più grandi sono i rami che è possibile tagliare. Utilizzare un tagliasiepe a scoppio con lame distanziate di 22 mm per rami di grande sezione è sbagliato e anche pericoloso.

FAQ

Quale carburante utilizzare con un tagliasiepi a scoppio?

I motori dei tagliasiepi a scoppio sono a due tempi oppure a quattro tempi. Per i due tempi In genere viene utilizzata una miscela di benzina e olio. Sul manuale del proprio modello è sempre presente l’indicazione esatta della percentuale d’olio da aggiungere alla benzina. Per i motori a quattro tempi c’è la possibilità di usare il tradizionale carburante per auto, ma anche in questo caso è importante leggere il manuale d’istruzioni.

Come utilizzare un tagliasiepi a scoppio?

Si tratta di un prodotto che va utilizzato con grande cautela, onde evitare incidenti anche gravi. In fase di accensione bisogna accertarsi che non vi siano persone troppo vicine e stesso discorso vale durante il taglio. Per il taglio del profilo verticale va precisato che, per motivi di sicurezza, si deve partire dal basso e risalire. Questo è un dettaglio che molti dimenticano. Ovviamente il taglio della parte superiore deve essere effettuato in orizzontale.

Quali indumenti utilizzare?

Durante il taglio delle siepi possono staccarsi piccole parti della pianta che possono colpirci provocando qualche piccolo dolore. Per evitare questi spiacevoli contrattempi è importante non lasciare scoperte troppe parti del corpo, in particolare le mani e il viso. Si trovano facilmente in commercio guanti e mascherine apposite per lavorare in sicurezza.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963