Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 28
Studi valutati
Studi valutati 23
Recensioni lette
Recensioni lette 1660

I Migliori Lampadari del 2021 - Confronti e Recensioni dei lampadari

Illuminare gli ambienti domestici è fondamentale per garantire una giusta atmosfera alla stanza e una buona visione al calar del sole. La scelta di un lampadario da inserire in un ambiente, inoltre, offre la possibilità di sottolinearne lo stile. Valutare quello perfetto da installare nella propria abitazione potrebbe però essere complicato, considerate le numerose caratteristiche da tenere a mente per effettuare un buon acquisto. Abbiamo pensato di aiutarti in questo compito selezionando i sei migliori lampadari attualmente sul mercato in una tabella comparativa ricca di informazioni fondamentali abbinata a questa comoda guida.

Lampadario lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 28
Studi valutati
Studi valutati 23
Recensioni lette
Recensioni lette 1660

Cos’è un lampadario e come funziona?

Il lampadario svolge il doppio ruolo di oggetto decorativo e di apparecchio destinato all’illuminazione di una stanza. Se nel passato questi oggetti erano composti da bracci metallici che sostenevano un certo numero di candele, oggi il lampadario moderno si è reinventato in molteplici forme, dalle applique e plafoniere fino ai lampadari a sospensione, e nei materiali: vetro, cristallo, legno, acciaio, ottone e addirittura plastica.

Prima di orientarsi sulla scelta di un lampadario, è bene valutare l’ambiente destinato ad accoglierlo, perché possa seguirne lo stile e mantenere un’armonia in termini di colori e dimensioni, oppure staccarsi nettamente da queste creando un punto luce protagonista indiscusso della stanza. La funzionalità dell’apparecchio, in ogni caso, resta lo stesso: garantire la miglior visione in condizioni di scarsa luce con un occhio anche al risparmio energetico.

Vantaggi e aree di utilizzo

Il lampadario svolge il doppio ruolo di oggetto decorativo e di apparecchio destinato all’illuminazione di una stanza.

Perfetti in ogni ambiente nelle loro innumerevoli declinazioni, i lampadari sono da sempre uno degli aspetti più importanti da valutare quando si entra in un nuovo ambiente per migliorarlo. A seconda della stanza in cui andranno inseriti, garantiranno una luce fredda e decisa, per mantenere la concentrazione durante le ore di studio qualora una lampada da scrivania non fosse sufficiente, oppure morbida e tenue, per il relax perfetto nei salotti di casa.

 

Quali tipi di lampadario esistono?

Esistono diverse tipologie di lampadario che dipendono da varie caratteristiche. Abbiamo deciso di classificarli secondo lo stile, che è probabilmente il primo fattore che colpisce e attira la persona intenzionata ad acquistarne uno. Per questo motivo troverai nella nostra tabella comparativa le seguenti tipologie.

Moderno

I lampadari in stile moderno hanno il pregio di poter essere inseriti in qualsiasi casa, anche in quelle di stile classico, per offrire all’ambiente un tocco di originalità e per spezzarne la rigidità. Possono essere a sospensione o a plafoniera, a seconda della grandezza della stanza, costruiti con materiali in contrasto fra di loro come vetro e acciaio e dotati di luci colorate. La luce spesso può essere direzionata a piacere e ne esistono anche esemplari ecologici, costruiti con materiali di recupero o a basso impatto ambientale.

Vintage

Sempre molto apprezzato e amato, lo stile vintage si applica alla perfezione ai lampadari, specialmente a quelli a sospensione, realizzati in ferro battuto e arricchiti dai materiali più diversi, come il cristallo, il vetro soffiato, l’ottone o il bronzo. Spesso questi lampadari sono perfetti inseriti in ambienti dall’arredo classico o retrò, ma possono anche spezzare lo stile moderno di un’abitazione con un tocco di sfarzo ed eleganza, per evitare di appiattire troppo l’atmosfera della stanza.

Industriale

Lo stile industriale che deriva dagli open space ed ex edifici industriali di New York riconvertiti in modo sobrio e moderno si ritrova anche nei lampadari: spesso in ferro battuto, privi di decorazioni sontuose e dalle linee semplici e regolari. Questo stile offre lampadari non solo in metallo ma anche in vetro trasparente con supporti e dettagli in metallo, in grado di illuminare bene l’ambiente e ricreare un’atmosfera industrial perfetta. Stanno bene negli ambienti con parquet per equilibrare le diverse tipologie di materiali, ma si adattano a ogni stanza della casa.

Approfondimento sui migliori prodotti

Dopo averti presentato la nostra scelta in fatto di lampadari, passiamo ora a descriverti in modo più analitico i prodotti che abbiamo incluso nella nostra tabella comparativa, grazie ai test effettuati sugli apparecchi e anche secondo le opinioni degli acquirenti che li hanno già acquistati e utilizzati.

Philips Limbali 50303\17\E7

Philips Limbali 50303\17\E7 è un lampadario in stile moderno

Philips Limbali 50303\17\E7 è un lampadario in stile moderno composto da tre faretti dalla luce direzionabile. Questi sono inseriti in una struttura a spirale in metallo color argento dalla cromatura satinata. Secondo i test effettuati, lo stile è perfetto per un soggiorno o una camera da letto e il montaggio dell’apparecchio risulta facile e rapido.

Il lampadario utilizza tre lampadine GU10 da massimo 50 watt che non sono incluse e si possono orientare ciascuna in modo indipendente ruotando o inclinando il cono che le contiene. Il prezzo risulta molto vantaggioso secondo l’opinione di molti utenti.

Albrillo MP18533

Albrillo MP18533 è un doppio lampadario a sospensione.

Albrillo MP18533 è un doppio lampadario a sospensione in stile industrial composto da due paralumi di metallo verniciati di nero (ma disponibili anche in bianco) all’esterno e laccati d’oro all’interno. Presenta un cavo per la sospensione adatto alla maggior parte dei soffitti e misura fra i 60 e i 120 cm.

Utilizza una lampadina E27 standard per un massimo di 60 watt (non inclusa) di qualsiasi tipo, anche dimmerabile. Gli acquirenti che lo hanno testato ne hanno apprezzato molto la comodità data dal filo regolabile e l’eleganza.

Eglemtek 29525

Eglemtek 29525 è un lampadario a sospensione in stile vintage

Eglemtek 29525 è un lampadario a sospensione in stile vintage dotato di sei punti luce e realizzato in cristallo, con gocce decorative in vetro e una classe di efficienza energetica A+. Supporta sei lampadine E14 a luce fredda da 40 watt con tecnologia a LED incluse.

Il corpo del lampadario è in metallo e la catena è inclusa. Gli acquirenti, nelle loro recensioni, ne hanno apprezzato il design intramontabile e l’effetto scintillante dato dai materiali.

LE 901503-EU

LE 901503-EU è un lampadario a sospensione di tipo moderno.

LE 901503-EU è un lampadario a sospensione di tipo moderno controllabile tramite smartphone e anche da Amazon Alexa e Google Assistant grazie alla connessione WiFi. È possibile utilizzare i comandi vocali. Il lampadario riproduce luci bianche da 2700 K a 6500 K o colorate totalmente dimmerabili tramite lampadine RGB a risparmio energetico e se ne può programmare l’accensione grazie al timer.

È stato anche testato per l’impermeabilità con grado di protezione IP54. Gli acquirenti ne apprezzano molto le funzioni extra e l’affascinante resa nell’ambiente anche se di dimensioni medio-piccole.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

L’acquisto e il successivo utilizzo dei lampadari che abbiamo descritto nella nostra tabella comparativa ne fanno risaltare pregi e difetti come accade per qualsiasi altro oggetto. Li abbiamo raccolti ed elencati di seguito per aiutarti a valutare l’apparecchio migliore per le tue esigenze.

  • La maggior parte dei lampadari si monta con facilità secondo i test degli utilizzatori.
  • La semplicità dei lampadari moderni è un fattore molto apprezzato perché adattabile a qualsiasi ambiente.
  • Il filo regolabile risulta molto comodo secondo l’opinione di alcuni acquirenti.
  • L’effetto estetico dei lampadari in vetro e cristallo piace molto agli utenti.
  • I lampadari più piccoli riescono comunque a illuminare in modo piacevole ed efficace gli ambienti.
  • Alcuni lampadari in stile vintage arricchiscono ambienti neutri e spenti con un tocco di grande originalità.
  • La possibilità di aumentare o diminuire l’intensità della luce dal telecomando è una caratteristica molto apprezzata.
  • In alcuni modelli risultano mancanti alcuni oggetti indispensabili per il montaggio da acquistare a parte.
  • La vernice di cui sono ricoperti alcuni lampadari è risultata leggermente scheggiata secondo alcuni utenti.
  • Alcuni lampadari con le lampadine a LED non producono luce a sufficienza secondo i test degli utilizzatori.
  • I lampadari a plafoniera talvolta risultano complicati da incastrare da entrambi i lati secondo i test degli utenti.
  • La connessione WiFi di alcuni lampadari risulta talvolta instabile.
  • I materiali di alcuni lampadari, soprattutto in plastica, risultano tendere a usura e opacizzazione secondo i test degli utenti.
  • Le luci fredde abbinate ai lampadari vintage sembrano non essere molto adatte secondo l’opinione di alcuni utenti.

Criteri di acquisto

Prima di concludere il tuo acquisto hai valutato i fattori più importanti che ti consentono di scegliere un lampadario per la tua casa, per evitare di incappare in una delusione o di doverti accontentare di qualcosa che non fa esattamente al caso tuo? Ecco di seguito quelli che abbiamo utilizzato anche per la nostra tabella comparativa, affinché possano aiutarti a effettuare la scelta migliore.

Tipologia delle lampadine

Valuta sempre quale lampadina puoi inserire nel lampadario che sia compatibile con il suo stesso impianto. Dovrai prima cercare la potenza espressa in watt, solitamente tra 40 e 120, e scegliere il valore massimo supportato dal lampadario oppure uno inferiore. Se desideri illuminare ampi spazi, opta per lampadine che offrano un elevato lumen (sopra a 1000). Controlla anche il tipo di luce, fredda o calda e il costo in termini di energia della lampadina, che ti consenta di ottenere il miglior risparmio nel corso nel tempo.

Luci direzionabili

Le luci direzionabili nel lampadario consentono di concentrare il fascio di luce in diversi punti della stanza, così da poter illuminare prevalentemente una zona o più zone in particolare nello stesso ambiente. Sono solitamente luci inserite in coni che ruotano a 360° lungo il loro stesso asse e si applicano principalmente ai lampadari in stile moderno, come quello che trovi nella nostra tabella comparativa.

Lo sapevi che il lampadario più grande del mondo si trova ad Abu Dhabi negli Emirati Arabi? Si trova dentro a un’immensa moschea e misura ben 10 metri di diametro, con 15 metri di altezza e un peso totale di nove tonnellate.

Comandi a distanza

I comandi a distanza offrono il vantaggio di poter accendere e spegnere la luce, ma spesso anche di regolarla da dove ci si trova, senza bisogno di utilizzare il classico pulsante a muro. Mediante un telecomando che si connette tramite connessione WiFi o Bluetooth si regola anche la temperatura della luce e a volte il colore, oltre a poterne programmare l’accensione o lo spegnimento di mattina o di sera.

Alternative al lampadario

Se non desideri installare un lampadario in casa, puoi comunque optare per un vasto numero di soluzioni alternative. Potresti valutare i faretti, che si possono incassare all’interno di molte superfici, le lampade a stelo o da tavolo che offrono punti luce diversi in vari punti dell’ambiente, o anche le applique da parete che sono oggi molto utilizzate grazie alla loro versatilità, fino ad arrivare alle moderne strisce a led che, oltre a offrire un buon risparmio in termini energetici, offrono luci colorate che si adattano a qualsiasi superficie e in qualsiasi posizione.

FAQ

È meglio utilizzare luce calda o luce fredda per il lampadario?

La scelta dipende dal tipo di stanza in cui si inserisce il lampadario; deve offrire un certo comfort ed efficienza nell’ambiente. Meglio scegliere luci fredde per i piani di lavoro della cucina o per il bagno, ambienti che richiedono ottima visibilità, ma anche per le scrivanie dove si passano ore a studiare, in quanto la luce fredda tende a stancare meno l’occhio. Per soggiorni e camere da letto, invece, la luce calda risulta essere perfetta per infondere una sensazione di relax e illuminare in modo soffuso, senza abbagliare.

Come evitare che gli insetti si intrufolino nelle plafoniere e nei lampadari?

Gli insetti sono naturalmente attratti dalla luce, ma prediligono le lampadine a incandescenza mentre non apprezzano le luci a LED che non emettono né raggi UV né calore che ricorda la luce solare. Per evitare gli insetti, quindi, puoi optare per luci LED per i tuoi lampadari e preferibilmente per la luce fredda.

Dove posizionare il lampadario a sospensione?

Dipende dalla grandezza della stanza e dall’altezza del soffitto. Solitamente il punto interessato è il centro della stanza, ma si può scegliere di posizionarlo anche sopra al tavolo della cucina, per sottolinearne l’importanza. In caso di soffitti alti tre metri, inoltre, il lampadario dovrebbe scendere di circa 80 cm fino ad arrivare a 90 cm se posizionato sopra a un tavolo da pranzo.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963