Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 26
Studi valutati
Studi valutati 31
Recensioni lette
Recensioni lette 1840

Il Miglior Olio di Cocco del 2021 - Confronti e Recensioni degli oli di cocco

Olio di cocco lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 26
Studi valutati
Studi valutati 31
Recensioni lette
Recensioni lette 1840

Sempre più attente alla propria salute e alle caratteristiche di ciò che acquistano, molte persone scelgono prodotti naturali, biologici e dalle proprietà benefiche. L’olio di cocco ne è l’esempio perfetto, avendo suscitato negli ultimi anni un'attenzione crescente da parte dei consumatori per i suoi pregi e i molteplici utilizzi: dalla cucina, impiegato sia a crudo che in cottura, alla cosmesi, dove non manca nei beauty di chi desidera mantenere una pelle elastica e capelli morbidi. In questa guida abbiamo selezionato per te sei dei migliori oli di cocco attualmente sul mercato e ci proponiamo di aiutarti a scegliere quello perfetto per le tue esigenze.

Cos’è l’olio di cocco e a cosa serve?

L’olio di cocco è un olio vegetale ricavato dalla polpa essiccata della noce di cocco (la copra) che viene estratto dalla spremitura della stessa e poi essiccato per ridurne il tenore di umidità. Si tratta di una delle principali fonti di acido laurico e offre un punto di fumo inferiore a quello dei grassi animali. Si presenta solido se la temperatura esterna è inferiore ai 24°C e liquido a temperature superiori.

I suoi benefici principali, se utilizzato come prodotto a scopo alimentare, sono vari, a partire dalle proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, alla capacità di ridurre i grassi nel sangue, fino al miglioramento dei livelli di colesterolo e pressione sanguigna. Nel campo della cosmesi, essendo ricco di vitamina E, riesce a idratare e ammorbidire la pelle e anche i capelli, oltre a renderli splendenti e a combattere addirittura la forfora.

Vantaggi e aree di utilizzo

Prodotto versatile largamente utilizzato in cucina e dagli appassionati di benessere e bellezza, l’olio di cocco riscuote molto successo oramai da molti anni, specialmente nella versione più pura, biologica e senza l’aggiunta di alcun tipo di additivo.

Video: Oil pulling, cos’è e come funziona

L’olio di cocco riscuote molto successo oramai da molti anni.

Quali tipi di olio di cocco esistono?

A seconda della sua destinazione, potremo valutare l’olio di cocco per utilizzo alimentare, estetico o come integratore. Ognuna di queste tipologie offre indubbi vantaggi e un numero sempre maggiore di persone sceglie l’olio di cocco per un’aggiunta esotica e benefica in cucina o per la miglior cura della propria pelle e dei capelli. Analizziamo ora le diverse tipologie in questo elenco comparativo.

Alimentare

L’olio di cocco a uso alimentare si presenta in forma solida sotto ai 24°C di temperatura ed è quindi adatto alla preparazione di ricette, sia dolci che salate, utilizzato al posto del burro e della margarina per dare consistenza all’impasto e un delicato tocco esotico con il suo sapore. Nella sua forma naturale è poco adatto alla frittura o in generale alle cotture ad alta temperatura. In commercio si trova anche in forma idrogenata, che può essere usata per la frittura, ma è molto meno salutare. In ogni caso è bene verificare che il prodotto sia biologico e che non includa alcun tipo di additivo oltre all’olio stesso.

Integrazione

In quanto integratore, l’olio di cocco apporta i numerosi benefici collegati alla salute di pelle, capelli e del sistema immunitario. Le capsule offrono un concentrato di vitamine A, D, E e K, ovvero vitamine liposolubili indispensabili per l’essere umano e prontamente disponibili nell’olio di cocco, così come anche il ferro. Non necessita inoltre dell’aggiunta di eccipienti o di qualsiasi altro ingrediente, risultando idoneo anche per le persone che soffrono di alcune allergie alimentari.

Estetica

Grazie alla sua composizione ricca di vitamine e minerali, l’olio di cocco è frequentemente utilizzato nella cosmesi e nella cura del corpo in generale. Come idratante dà il meglio di sé, e lo stesso vale per la cura dei capelli, utilizzato come maschera addolcente e illuminante per la chioma. È ottimo anche per rimuovere il trucco rinforzando le ciglia e come balsamo per le labbra al posto del solito burro di cacao. Possiede inoltre proprietà antinfiammatorie che lo rendono un buon alleato per combattere l’acne e attenuare i segni di cicatrici e smagliature.

Approfondimento sui migliori prodotti

Dopo aver presentato la tabella comparativa con i migliori oli di cocco da acquistare e le varie tipologie, andiamo ora a parlare in maniera più approfondita di alcuni dei prodotti selezionati, insieme alle opinioni degli acquirenti che li hanno acquistati e testati.

NaturaleBio Olio di Cocco Biologico

NaturaleBio è un olio di cocco biologico extra vergine spremuto a freddo dalla polpa essiccata di cocco.

NaturaleBio è un olio di cocco biologico extra vergine spremuto a freddo dalla polpa essiccata di cocco. Dai test effettuati risulta un prodotto molto versatile, utilizzato per preparare alimenti dolci e salati ma anche per la routine quotidiana di bellezza. Possiede un delicato aroma di cocco e si scioglie a temperature superiori a 23 gradi, quindi si presenta allo stato liquido o solido a seconda della stagione, ma mantiene tutte le proprietà benefiche e nutritive in ogni caso.

È prodotto in Sri Lanka ed è certificato come biologico. Il barattolo in vendita contiene 500 ml. Gli utenti ne apprezzano la qualità e ne hanno un’ottima opinione in quanto prodotto altamente versatile. Il venditore invia anche un manuale con alcune ricette per utilizzare l’olio di cocco in cucina.

Naissance Olio di cocco Raffinato

Naissance è un olio di cocco raffinato adatto a uso estetico.

Naissance è un olio di cocco raffinato adatto a uso estetico, utilizzato principalmente per la cura di pelle e capelli oppure per la creazione di saponi a base di oli naturali. Venduto nella confezione da un chilo, è certificato come biologico dalla Soil Association inglese, ed è puro al 100%.

Dai test effettuati risulta molto utile per mantenere la pelle morbida ed elastica senza renderla grassa, e anche per i massaggi ai piedi e al cuoio capelluto. Nei loro test, gli acquirenti ne hanno apprezzato particolarmente l’aspetto idratante per la pelle e il prezzo economico rispetto ad altri marchi.

Best Naturals Extra Virgin Coconut Oil

Best Naturals Extra Virgin Coconut Oil è un olio di cocco destinato a essere utilizzato come integrazione.

Best Naturals Extra Virgin Coconut Oil è un olio di cocco destinato a essere utilizzato come integrazione di acidi grassi a catena media nella dieta . È venduto in confezione da 180 capsule per un peso totale di un chilo, ed è privo di qualsiasi tipo di allergene come amidi, glutine, latte, soia, uova, lattosio, grano, lievito, pesce, oltre a non contenere aromi e zuccheri artificiali.

Le capsule esterne sono rivestite di gelatina e acqua. Il produttore lo consiglia alle persone che desiderano migliorare la propria salute cardiovascolare, il sistema immunitario e la tiroide, i livelli di colesterolo alti e la propria composizione corporea. Sono consigliate tre capsule da due a tre volte al giorno durante i pasti, e sono semplici da ingerire, secondo i test effettuati.

mituso Olio di Cocco Biologico

mituso è un olio di cocco biologico destinato a utilizzo alimentare non raffinato.

mituso è un olio di cocco biologico non raffinato prodotto in Sri Lanka, destinato a un utilizzo alimentare ed estratto da spremitura a freddo. Il pratico barattolo riutilizzabile contiene 1000 ml di prodotto ed è privo dei principali allergeni come glutine e lattosio, oltre a essere vegan e cruelty-free.

Si utilizza in cottura per preparare numerose ricette ma può anche essere impiegato a scopo cosmetico per l’idratazione di pelle e capelli o come struccante. Nelle loro opinioni, gli acquirenti lo descrivono come un prodotto di qualità dal profumo molto delicato e ne apprezzano la confezione in vetro riutilizzabile in cucina.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Se è vero che l’olio di cocco offre innumerevoli benefici, è anche vero che ognuno dei prodotti che abbiamo valutato possiede alcuni pro e contro ricavati dalle opinioni di chi li ha già acquistati e utilizzati. Li elenchiamo di seguito in sintesi.

  • Dai loro test, alcuni utenti indicano l’olio di cocco come prodotto insostituibile per la pelle secca.
  • Molto apprezzati i consigli d’utilizzo forniti da alcuni venditori.
  • L’olio di cocco è stato utilizzato con successo anche per sfiammare una zona di pelle sottoposta a sfregamento.
  • Le capsule, nonostante le grandi dimensioni, risultano facili da ingerire, grazie alla forma arrotondata e al rivestimento.
  • L’olio di cocco è molto apprezzato perché idrata senza ungere la pelle, secondo i test eseguiti dagli utilizzatori.
  • Il profumo delicato di molti oli di cocco è molto gradito da alcuni utenti.
  • Dai test di alcuni acquirenti, il sapore di alcuni oli di cocco non è piacevole.
  • Alcune persone dalla pelle sensibile hanno riportato di aver sviluppato un eritema dopo l’applicazione dell’olio di cocco.
  • L’assenza totale di profumazione nei prodotti a uso estetico non è ritenuta molto apprezzabile da molti utenti.
  • Secondo le opinioni di alcuni utenti le capsule non contengono un quantitativo sufficiente di olio.
  • Alcuni acquirenti segnalano la presenza di odore di rancido in alcuni oli di cocco.
  • La data di scadenza dell’olio di cocco a uso alimentare risulta mancante in alcuni prodotti.

Criteri di acquisto

Al momento di scegliere l’olio di cocco migliore per le tue esigenze, dovrai valutare quali sono gli aspetti principali di cui tenere conto per effettuare un buon acquisto. Ne parliamo di seguito per aiutarti a effettuare una buona scelta.

Raffinazione / Estrazione a freddo

Quanto più è naturale l’olio di cocco che intendi acquistare, meglio è, specialmente se si tratta di un prodotto a uso alimentare. In questo caso è bene preferire gli oli di cocco ottenuti da spremitura a freddo, un processo del tutto naturale. Invece, quelli raffinati subiscono un processo di lavorazione, candeggio e deodorizzazione, perdendo alcune delle loro doti naturali e risultando meno pregiati, anche se hanno un punto di fumo più elevato durante la cottura.

Ingredienti aggiuntivi

L’elenco degli ingredienti dell’olio di cocco da acquistare è fondamentale. Se vuoi essere certo di acquistare un prodotto naturale e ricco proprietà benefiche, scegli quelli composti al 100% di olio di cocco. Qualsiasi aggiunta, eccipiente o ingrediente diverso lo rende meno puro e meno idoneo all’utilizzo principale che avrai scelto, oltre che potenzialmente insidioso per eventuali allergie manifestate verso gli ingredienti extra.

Lo sapevi che: l’olio di cocco naturale è perfetto anche sulla pelle dei neonati? Può infatti lenire gli arrossamenti da pannolino e anche agevolare la scomparsa della crosta lattea.

Doppio utilizzo

Molti degli oli di cocco presentati nella nostra tabella comparativa sono idonei sia all’utilizzo alimentare sia a quello cosmetico. Questa è una garanzia di naturalità del prodotto che non risulta nocivo se assunto a livello orale, pur mantenendo tutte le sue ottime qualità a livello cosmetico.

Video: Scottatura solare: l’olio di cocco funziona davvero?

Alternative all’olio di cocco

Molti altri oli vegetali risultano pregiati e ricchi di benefici, anche se non esattamente come l’olio di cocco. Il più famoso e apprezzato è sicuramente l’olio extravergine di oliva, anche per la cosmesi oltre che in cucina. Ma esiste anche l’olio di girasole, ricco di vitamine e in grado di proteggere il sistema cardiocircolatorio. Oppure quello di semi d’uva o di mandorle, perfetti per la cura della pelle. L’elenco non finisce qua, però: citiamo anche l’olio di avocado, di semi di canapa e di Neem, ognuno ricco di notevoli proprietà.

FAQ

L’olio di cocco ha effetti collaterali?

Pur non avendo particolari controindicazioni, è bene non esagerare nell’assunzione di olio di cocco, in quanto si tratta comunque di un grasso di tipo saturo. È inoltre molto calorico, pertanto le persone affette da obesità dovrebbero moderarne il consumo.

Cos’è l’oil pulling?

Si tratta di una pratica da tempo nota che consiste nell’effettuare lunghi risciacqui della bocca con l’olio vegetale come quello di cocco al fine di ottenere una pulizia profonda di bocca e denti ed eliminando i dannosi microrganismi che causano placca e infiammazioni orali grazie alle proprietà antibatteriche dell’olio stesso.

Come si conserva l’olio di cocco?

L’olio di cocco va conservato al riparo dalla luce in un luogo fresco e asciutto. Qualora lo si preferisca allo stato solido può essere mantenuto in frigo soprattutto in estate, quando a causa delle elevate temperature tende a sciogliersi.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963