Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 28
Studi valutati
Studi valutati 32
Recensioni lette
Recensioni lette 1266

Le Migliori Smart Band del 2022 - Confronti e Recensioni delle Smart Band

Smart Band lista dei migliori prodotti del 2022

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 28
Studi valutati
Studi valutati 32
Recensioni lette
Recensioni lette 1266

Se gli smartwatch ti sembrano troppo grandi o stai solo cercando un monitoraggio più semplice, le smartband possono essere l’opzione ideale per te. Questi dispositivi, infatti, sono capaci di monitorare alcuni parametri della nostra quotidianità senza risultare pesanti o eccessivi al polso. Ne esistono meno modelli rispetto agli smartwatch, ma questo non significa che sia facile sceglierne una. In questa nostra guida ti daremo alcuni consigli su come trovare la smart band giusta per te e una selezione dei migliori prodotti che abbiamo selezionato dopo aver analizzato e testato moltissimi articoli. Buona lettura!

Cos’è una smart band e come funziona?

La smart band, conosciuta anche come “braccialetto intelligente” o “fitness tracker” può essere considerata la “sorella” dello smartwatch, in quanto entrambi i dispositivi nascono per mostrare l’ora come un classico orologio da polso, ma in più hanno funzioni “intelligenti” studiate per aiutarci nelle attività quotidiane.

Nello specifico, le smart band dispongono di un sensore che registra alcune metriche delle attività che svolgiamo. Di solito tra le loro funzioni troviamo il contapassi, il conteggio delle calorie bruciate e la misurazione delle pulsazioni. I valori rilevati possono essere inviati tramite bluetooth a un dispositivo come un telefono o un tablet, su cui un’applicazione apposita ci permette di monitorare le nostre variazioni quotidiane.

È piuttosto comune trovare smartband che possono monitorare le nostre ore di sonno e altre attività come il nuoto, la corsa, ecc… Alcuni modelli possono misurare anche l’ossigenazione del sangue, mentre i braccialetti intelligenti più ambiziosi integrano sistemi di geolocalizzazione GPS.

Come gli smartwatch, anche le smart band ci permettono di ricevere direttamente sul loro display le notifiche di chiamate e messaggi del telefono a cui sono collegate ma, avendo un design più sottile, sono più leggere e meno fastidiose al polso.

Smart band detta anche fitness tracker.A chi può essere utile una smart band?

Le smart band sono talmente versatili che chiunque può acquistarne una per leggere l’ora e monitorare alcuni dei parametri più banali. Ci sono persone che però possono beneficiarne più di altre e te ne parliamo nei prossimi paragrafi.

Smart band per chi fa sport

Non tutti coloro che praticano sport vogliono avere uno smartwatch al polso. In molti casi, infatti, la smart band viene apprezzata proprio per le sue ridotte dimensioni, per la sua leggerezza e per la sua utilità. Probabilmente i dati non sono così precisi come quelli offerti da uno smartwatch di alta qualità, ma sono più che soddisfacenti per chi deve fare una misurazione approssimativa del proprio allenamento.

Qualsiasi braccialetto fitness di questo tipo può andare bene a chi pratica uno sport ma, se corri o fai trekking, ti consigliamo un prodotto che includa il localizzatore GPS. Se invece fai nuoto o altre attività che richiedono un tracciamento dei tuoi progressi, assicurati che la smart band che scegli abbia l’apposita funzione per ciò che vuoi misurare.

Smart band per gli adolescenti

Viste le diverse funzionalità e l’estetica senza dubbio giovanile, la smart band è un regalo ideale per un adolescente. Si tratta di un dispositivo comodo tanto da dimenticare di essere indossato e soprattutto è resistente a graffi e urti.

Anche se praticamente tutti i modelli possono essere usati sotto la doccia e hanno una certa resistenza all’acqua, se volessi regalare una smart band a un adolescente controlla sempre il grado IP in modo che possa essere immersa fino a 50 metri sott’acqua (quindi che possa essere usata sotto la doccia o in piscina).

Smart band per chi cerca un design fine

Come abbiamo già anticipato, la smartband ha, rispetto alla maggior parte degli smartwatch, un design più sottile, leggero e poco ingombrante. Se sei una persona che non ama i grandi orologi al polso quindi, i braccialetti intelligenti sono l’opzione ideale per te, qualsiasi modello sceglierai.

Le opzioni forse non sono numerosissime rispetto ad altri dispositivi smart ma, come hai visto nella nostra comparativa di prodotti, puoi trovare modelli che uniscono la praticità di questo tipo di dispositivi all’eleganza di un orologio non appariscente e dalle prestazioni comunque più che soddisfacenti.

Quali sono i principali vantaggi e svantaggi delle smart band?

Hai mai riflettuto sui pro e contro di un oggetto che vuoi acquistare? Noi lo riteniamo un fattore utile per fare una scelta. Per questo, qui sotto, puoi trovare un breve riepilogo dei principali vantaggi e svantaggi delle smartband.

Vantaggi

  • Misurazione dei principali parametri: il motivo principale per acquistare un dispositivo smart come questo, rispetto a un semplice orologio, è la possibilità di misurare alcuni parametri da poter inviare al telefono e monitorare.
  • Leggerezza: qualsiasi modello sceglierai, difficilmente avrà il peso di uno smartwatch o di un tradizionale orologio.
  • Design non appariscente: la linea delle smartband è più fine ed è perfetta per chi non ama gli orologi troppo grandi al polso.
  • Prezzo: anche i modelli che includono il GPS non hanno prezzi esosi come alcuni smartwatch.
  • Versatilità: nonostante il look giovanile, le smartband possono essere usate da persone di ogni età.

Svantaggi

  • Affidabilità dei parametri: ogni giorno la tecnologia di questi dispositivi migliora. Tuttavia, il loro sensore difficilmente può essere attendibile quanto quello di uno smartwatch e per questo di solito viene scartata da chi cerca parametri molto precisi.
  • Durata della batteria: alcuni modelli hanno la batteria che dura moltissimo, ma non tutti.

Approfondimento sulle migliori smart band

Amazfit Band 5

Smart band arancioneAmazfit Band 5 è una smartband con display AMOLED da 1,1″ con risoluzione di 126 x 294 pixel. Oltre al monitoraggio della frequenza cardiaca e del sonno, ti permette di misurare la saturazione di ossigeno nel sangue e i parametri di 11 diverse attività sportive. La batteria ha una durata di circa 15 giorni e ha svariate funzionalità attivabili tramite l’applicazione, tra cui il monitoraggio del ciclo mestruale, per le donne.

Si tratta di un dispositivo molto venduto e apprezzato nelle recensioni, anche grazie al suo prezzo conveniente.

Xiaomi Mi Band 6

Smartband XiaomiXiaomi propone una nuova versione della sua Mi Band, la numero 6. Con un display AMOLED da 1.56” risulta il 49% più grande del suo predecessore per mostrare i contenuti in maniera ancora più nitida. Oltre al monitoraggio standard, ti aiuta a tener traccia di ben 30 modalità di allenamento, tra cui pilates e zumba. Rileva poi la saturazione di ossigeno e registra la fase REM del sonno, oltre al classico monitoraggio.

La batteria dura fino a 14 giorni (con la conferma anche tra le recensioni) e viene giudicata una smart band dal rapporto qualità-prezzo eccezionale, soprattutto rispetto alle versioni precedenti.

Garmin Vivofit 4

Garmin fitness tracker biancoLa Garmin Vivofit 4 è l’unica smartband della nostra guida comparativa che non ha una batteria ricaricabile, ma sostituibile, e la sua autonomia è di circa un anno. Si tratta di un dispositivo particolarmente adatto alle persone sportive, grazie alla tecnologia Garmin Move IQ con cui viene rilevata automaticamente l’attività che stai svolgendo e i parametri necessari vengono registrati per analizzarli su Garmin Connect.

La versione bianca risulta particolarmente elegante (lo è comunque anche la versione nera) e, secondo le recensioni, è facile da usare oltre che funzionale. A qualcuno non piace che abbiano tolto la possibilità di associare la fascia cardio alla smartband.

Fitbit Charge 4

Braccialetto fitness smartband Fitbit ChargeArriviamo a quello che è, probabilmente, il fitness tracker più venduto di tutti: il Fitbit Charge 4. Si tratta di un dispositivo con il GPS integrato, uno dei pochi, e per questo molto ricercato. Ha fino a 7 giorni di autonomia e, tra le novità della versione 4, puoi controllare la musica di Spotify quando hai il telefono nelle vicinanze. Si tratta della smartband più consigliata per chi corre e fa trekking e/o escursioni.

Le opinioni lasciate sul Fitbit Charge 4 sono moltissime (oltre cinquantaquattromila!) e oltre l’80% sono a 4 e 5 stelle. Le recensioni più recenti ne parlano molto bene, giudicandolo “quasi perfetto” e “una garanzia”. Qualcuno si lamenta perché i materiali non sembrano troppo resistenti.

Feedback positivi e negativi degli acquirenti

  • Amazfit Band 5: bella e leggera, oltre che semplice da usare. Il prezzo è considerato ottimo, soprattutto viste le sue funzionalità.
  • Xiaomi Mi Band 6: molto completa per le funzionalità, display grande e ben leggibile.
  • Garmin Vivofit 4: bel design, facile da usare e preciso nelle rilevazioni dei parametri.
  • Fitbit Charge 4: molto leggero, il GPS ti permette di non portare il cellulare dietro e i suoi parametri sono affidabili.

 

  • Amazfit Band 5: la batteria potrebbe durare meno di quanto dichiarato dal produttore.
  • Xiaomi Mi Band 6: mancano le istruzioni e chi non è pratico non riesce facilmente a collegarlo allo smartphone.
  • Garmin Vivofit 4: hanno tolto la possibilità di associazione a un cardiofrequenzimetro a fascia.
  • Fitbit Charge 4: il cinturino non sembra molto resistente.

Criteri di acquisto

Uso che ne farai

Come hai potuto vedere anche nella nostra comparativa, non tutte le smart band hanno le stesse funzioni e utilizzi. Per questo dovrai sceglierne una in base alle tue esigenze specifiche. Ovviamente, se non hai bisogno di misurare parametri specifici, un qualsiasi prodotto potrebbe fare al caso tuo.

Se invece vuoi tenere sotto controllo l’attività che svolgi abitualmente dovresti assicurarti che il fitness tracker ne includa il monitoraggio tra le sue funzioni e, nei limiti del possibile, che sia affidabile in quel tipo di misurazione.

Per il monitoraggio del sonno, per esempio, la maggior parte delle smartband non sono affidabili, mentre come contapassi lo sono praticamente tutte. Assicurati anche che il modello che ti interessa sia resistente all’acqua, soprattutto se vorrai tenerlo addosso anche quando nuoti.

Display

Avendo un design più contenuto rispetto a uno smartwatch, le smartband dispongono di schermi più piccoli e i primi modelli risultavano quasi illeggibili. La tecnologia di questi dispositivi però è decisamente migliorata e i produttori hanno posto particolare attenzione proprio nella costruzione dei display.

Le dimensioni sono sempre contenute ma oggi si trovano prodotti con schermi più luminosi, colorati e con una risoluzione maggiore. Tutto questo per agevolare la lettura dei parametri anche in condizione di luce non favorevoli. Ti consigliamo di leggere le opinioni degli acquirenti per capire se il display dell’oggetto che ti interessa è ben leggibile.

Lo sapevi che, per il fatto che i dispositivi come smart band e smartwatch tengono traccia dei tuoi obiettivi e dei tuoi progressi, ti incoraggiano anche psicologicamente a fare più movimento rispetto ai giorni precedenti? Gli studi dimostrano che indossare un fitness tracker, anche se un modello semplice, può aumentare i livelli di attività di un utente del 30%!

Batteria

Come hai potuto vedere nella nostra tabella comparativa dei prodotti, alcune smart band dispongono di una batteria ricaricabile, mentre altre ne hanno una da sostituire una volta esaurita. Se decidi di acquistare il primo tipo, che è anche il più comune, dovrai considerare la sua autonomia che, nella maggior parte dei casi, non sarà superiore a una settimana.

D’altra parte, le batterie da sostituire sono molto comode perché non ti devi preoccupare di ricaricarle, ma dovresti tenere a mente la spesa delle batterie sostitutive, che probabilmente ti serviranno dopo circa un anno dalla prima accensione del tuo nuovo dispositivo.

FAQ

Dove comprare una smart band?

Trattandosi dispositivi ormai piuttosto comuni, puoi trovare braccialetti intelligenti un po’ ovunque. Tuttavia, l’offerta online di smart band è maggiore e troverai offerte più convenienti. Assicurati però di acquistare da uno store affidabile, che non ti complichi il reso nel caso in cui ci fossero problemi e che ti offra la garanzia di legge per il dispositivo che ti interessa.

Come collegare una smart band?

Le migliori smart band si collegano al tuo telefono, tablet o PC tramite Bluetooth. L’accoppiamento tra i due dispositivi non è complicato, ma dovrai trovare l’opzione giusta direttamente tra le impostazioni del tuo nuovo fitness tracker. Leggi bene le indicazioni fornite dal produttore o cerca un tutorial video (ne esistono praticamente per tutte le smart band più comuni).

Si può usare una smart band senza telefono?

La misurazione dei parametri è strettamente legata alla smartband e non al telefono a cui la connetti. Il cellulare però ti serve per registrare i progressi sull’applicazione che usi per il monitoraggio dei tuoi parametri. Inoltre puoi ricevere tramite telefono consigli specifici per la tua attività che possono aiutarti nei tuoi allenamenti.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963