Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 36
Studi valutati
Studi valutati 29
Recensioni lette
Recensioni lette 1270

Le Migliori Proteine Isolate del 2021 - Confronti e Recensioni delle proteine isolate

Se stai leggendo questo articolo probabilmente sai già che non tutte le proteine ​​sono uguali. Esistono infatti diverse tipologie a seconda della percentuale contenuta in un integratore. Come regola generale, siamo abituati a dare importanza al termine “idrolizzato” quando cerchiamo un prodotto proteico. In realtà sarebbe bene avere chiara la differenza tra i diversi tipi di proteine sul mercato, poiché da questo dipende la loro efficacia. In questa nostra guida entreremo nel dettaglio delle proteine isolate, che sono indicate come le preferite in molte opinioni. Ti mostreremo una tabella comparativa con i migliori prodotti e ti daremo alcune informazioni perché tu possa acquistare un integratore in tutta sicurezza. Iniziamo!

Proteine isolate lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 36
Studi valutati
Studi valutati 29
Recensioni lette
Recensioni lette 1270

Cosa vuol dire proteine isolate?

Gli integratori proteici si possono dividere in tre tipi: concentrati di proteine, proteine isolate e proteine idrolizzate. Essenzialmente queste hanno una velocità di assorbimento crescente, dove le idrolizzate quindi si assorbono più in fretta di tutte le altre. Tuttavia a maggior velocità di assorbimento corrisponde una perdita di “frazioni peptidiche attive” che hanno una specifica funzionalità nel nostro organismo.

Le proteine isolate risultano essere dei tre tipi quelle più “complete”. Questo perché hanno comunque un buon apporto di frazioni peptidiche attive, ma sono anche sufficientemente veloci da assorbire. Questo significa che riescono ad arrivare ai muscoli in poco tempo. Sono ideali quindi per la maggior parte delle persone e soprattutto nel post allenamento degli atleti.

Vantaggi e aree di utilizzo

Come si sa, le proteine sono “i mattoni” con cui si costruisce il nostro corpo, non solo i muscoli. Averne un giusto apporto è necessario per restare in salute. Gli integratori di proteine isolate sono apprezzati soprattutto dagli atleti e da chi vuole mettere su muscoli. In realtà, possono essere utili a chiunque, soprattutto a chi non ha un giusto apporto di nutrienti per qualsiasi ragione.

Le proteine isolate di siero del latte o proteine Whey isolate hanno alti livelli di proteine, anche più dei concentrati.

Quanti tipi di proteine isolate esistono?

In genere quando si leggono le opinioni sulle proteine isolate, prevalgono le preferenze per quelle di siero del latte. Sono le più famose e anche un qualsiasi motore di ricerca come primi risultati mostra questo tipo di proteine. In realtà ne esistono altri tipi, anche miste. Qui sotto ti forniamo una breve descrizione delle migliori e più comuni proteine isolate.

Proteine isolate di siero del latte

Le proteine isolate di siero del latte o proteine Whey isolate hanno alti livelli di proteine, anche più dei concentrati. Si parla del 90% proteico rispetto all’80% dei concentrati di proteine. Questo perché l’isolato di proteine ​​del siero di latte subisce un processo di microfiltrazione a flusso incrociato. Questo processo rende le proteine più pure in quanto le separa da grassi, colesterolo e lattosio. Le proteine Whey isolate infatti hanno meno calorie, grassi e carboidrati delle altre formulazioni. Sono un’ottima opzione per chi vuole perdere peso e per gli intolleranti al lattosio, visto che nel processo questo zucchero si riduce notevolmente.

Proteine isolate di soia

Come suggerisce il nome, è la forma più raffinata e pura di proteine ​​estratte dalla soia. Per ottenere le proteine isolate, la soia passa attraverso un processo chimico che le isola dal seme. In questo modo rimane una fine polvere secca che contiene circa il 90-95% di proteine ​​con pochissimi carboidrati o grassi. Grazie alla sua alta percentuale di proteine vegetali, questa polvere è comunemente usata da vegani e vegetariani. Può essere usata per arricchire altri alimenti, come frullati, barrette energetiche o persino hamburger. C’è chi consiglia di usarla con parsimonia e di alternarla ad altre forme di proteine isolate vegetali.

Proteine isolate di piselli

Sul mercato esistono altri tipi di proteine isolate, ma tra nella nostra tabella comparativa abbiamo voluto includere quelle di piselli. Secondo i test, ricerche e opinioni di esperti, le proteine di piselli sono tra le proteine vegetali più complete. Contengono infatti quantità elevate di tutti gli aminoacidi essenziali con l’eccezione della metionina, che è presente in minor quantità. Nella maggior parte dei casi, il loro grande difetto è il sapore, che non sempre piace, nonostante eventuali aromi aggiunti.

Approfondimento sui migliori prodotti

Una volta accennate le principali proteine isolate esistenti, è arrivato il momento di descrivere brevemente anche i prodotti della nostra tabella comparativa. Abbiamo scelto i migliori integratori di proteine isolate e ne abbiamo parlato brevemente qui sotto.

Enervit Gymline Muscle Vegetal Soy Protein

Enervit propone delle proteine isolate di soia, in confezione da 800 grammi.

Enervit propone delle proteine isolate di soia, in confezione da 800 grammi. Si tratta di un prodotto con sapore di cioccolato fondente, proveniente da soia non OGM. Contiene anche vitamina B6 e, come edulcorante, il sucralosio. La singola dose è da 30 grammi, ognuna della quali apporta 24 grammi di proteine e solo 0,7 grammi di carboidrati. Secondo le opinioni ha un buon sapore e, in seguito a test con più bevande, sembra anche che si sciolga bene. Ideale per chi non vuole assumere proteine animali.

Optimum Nutrition Gold Standard 100% Whey

L’azienda Optimum Nutrition propone una miscela di proteine isolate, concentrate e idrolizzate di siero del latte che riscuote molto successo.

L’azienda Optimum Nutrition propone una miscela di proteine isolate, concentrate e idrolizzate di siero del latte che riscuote molto successo. Anche in questo caso l’edulcorante utilizzato è il sucralosio e il sapore è di cioccolato al latte (altri gusti disponibili). La confezione contiene 28 porzioni, ognuna delle quali apporta 24 grammi di proteine e 1,5 grammi di carboidrati. Sono molto apprezzate dagli utenti e qualcuno le considera le migliori proteine in polvere. Buona la tolleranza, il sapore e la solubilità secondo le prove e i test degli utilizzatori. La critica principale riguarda le informazioni non chiare, in quanto sembrano solo proteine isolate mentre è una miscela.

MyProtein Pea Proteine Isolate del Pisello

MyProtein propone il prodotto Pea, proteine isolate del pisello altamente digeribili e complete come aminoacidi essenziali.

MyProtein propone il prodotto Pea, proteine isolate del pisello altamente digeribili e complete come aminoacidi essenziali. La confezione è da 1 kg, corrispondenti a circa 33 porzioni di proteine. Ogni dose apporta 23 grammi di proteine e 0,9 grammi di carboidrati. Non contiene i principali allergeni, come il glutine e il lattosio e ha un sapore neutro. Le recensioni apprezzano particolarmente la formulazione semplice e naturale e l’ottimo apporto nutrizionale. Il sapore neutro viene apprezzato quasi da tutti, anche se qualcuno lo ritiene orribile. Consigliato da aggiungere a piatti salati.

nu3 Vegan Protein 3K

Un altro integratore di proteine isolate vegetali particolarmente apprezzato è Vegan Protein 3K di nu3.

Un altro integratore di proteine isolate vegetali particolarmente apprezzato è Vegan Protein 3K dell’azienda nu3. Si tratta di una miscela di proteine di piselli, canapa e riso, al sapore di cioccolato (altri gusti disponibili). La confezione è da 1 kg, che corrispondono a 33 porzioni ciascuna con 21 grammi di proteine e 1,3 di carboidrati. Viene consigliato di usare 300 ml di acqua per miscelare la singola dose di 30 grammi e renderla cremosa. Secondo i test degli utilizzatori si miscela bene, è gradevole di sapore e il rapporto qualità prezzo viene giudicato ottimo. Viene sconsigliato il gusto alla vaniglia, che sembra non coprire bene il sapore dei piselli.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Oltre alla descrizione dei prodotti, qui sotto puoi trovare i pro e contro degli integratori inclusi nella nostra tabella comparativa. Speriamo che ti siano utili per farti un’idea più chiara.

  • Risultano essere facilmente digeribili per la maggior parte delle opinioni.
  • Secondo vari test degli utenti, sono efficaci per il recupero muscolare.
  • Particolarmente apprezzato il basso apporto di carboidrati.
  • Piace l’assenza dei principali allergeni.
  • Il sapore è quasi sempre ben apprezzato.
  • Sono versatili, utilizzabili sia con l’acqua sia con altre bibite.
  • Gli integratori in busta sono più apprezzati di quelli in barattolo.
  • Il sapore a volte non è gradevole nonostante gli aromi aggiunti.
  • La polvere di alcuni prodotti anche dopo più test non si dissolve bene.
  • I barattoli spesso sono troppo grandi.
  • La consistenza soprattutto delle proteine vegetali può non piacere.

Criteri di acquisto

Prima di scegliere le proteine migliori per le tue esigenze, dovresti valutare alcuni importanti criteri. Qui sotto puoi trovare quelli che, secondo i nostri test e la comparativa fatta, sono i fattori cruciali per scegliere le migliori proteine isolate.

Tipo di proteine

Ovviamente, il criterio più importante nella scelta delle proteine isolate è sapere quale tipo vuoi provare. Se non sei vegano o vegetariano, la scelta come abbiamo visto è maggiore. Viceversa, hai comunque diverse opzioni. Quando possibile, è meglio variare e usare proteine isolate di diversa origine. Le proteine del siero del latte sono le più complete, ma unire anche quelle vegetali può rendere migliore l’apporto amminoacido complessivo. Consigliate anche le miscele di più proteine isolate.

Sapore

Preferisci un sapore neutro o vuoi un aroma che possa nascondere il gusto originale della fonte delle proteine? Dipende anche dall’uso che vuoi farne. Alcune persone le aggiungono a cibi salati, quindi possono preferire un sapore neutro. Altre invece fanno il classico frullato post allenamento, per cui preferiscono un gusto più dolce. Il cioccolato è l’aroma più comune e apprezzato. Assicurati in ogni caso che la quantità di zucchero aggiunto non sia eccessivo.

Lo sapevi che il corpo umano ha circa 100.000 tipi di proteine ​​che sono essenziali per lo svolgimento delle sue funzioni essenziali?

Quantità di prodotto

In genere ogni barattolo o confezione di proteine isolate contiene la quantità di prodotto per un mese di utilizzo. Per qualsiasi motivo però potresti volere una confezione più piccola. Le confezioni più grandi invece possono essere convenienti per il rapporto qualità-prezzo. Di solito la scadenza è a due anni, quindi non ci sono problemi comprando barattoli più grandi. Ovviamente sono ingombranti, quindi tienilo presente!

Allergeni

Questo è un fattore molto importante quando si parla di integratori, di qualsiasi tipo, non solo quelli di proteine isolate. Mentre il glutine non è quasi mai presente (controlla comunque che sia espressamente specificato) altri allergeni possono essere contenuti in questi prodotti. Il lattosio per esempio, ma anche la soia, diversi tipi di frutta secca o crostacei. Se sei allergico o intollerante a qualcosa di particolare, leggi bene l’etichetta o chiedi al produttore di chiarire i tuoi dubbi.

FAQ

Esistono proteine isolate senza zucchero?

Lo zucchero sotto forma di glucosio non è quasi mai presente negli integratori di proteine isolate. Di solito si trovano altre forme di dolcificanti, che non incidono sulla glicemia, come la stevia o il sucralosio. Se cerchi un prodotto che non abbia nessun tipo di zucchero aggiunto, ti consigliamo di optare per le proteine isolate pure al 100%.

Esistono proteine isolate senza glutine?

La maggior parte degli integratori di proteine isolate non contiene glutine. Tuttavia, sono prodotti che possono essere elaborati in ambienti dove il glutine è presente. Questo significa che non possono essere etichettati come “senza glutine”. Avranno quindi l’indicazione “può contenere tracce di glutine”, quindi controlla bene prima di procedere all’acquisto.

Come assumere le proteine isolate?

Secondo i test dei produttori, il miglior modo per assumere le proteine isolate è mescolandole con acqua. A seconda della polvere, si consiglia tra 200 e 300 ml di acqua. Di solito la maggiore quantità diluisce meglio il prodotto, anche se non è una regola fissa. Il momento ideale per assumerle è dopo un allenamento.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963