Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 31
Studi valutati
Studi valutati 19
Recensioni lette
Recensioni lette 1660

Il Miglior Binocolo del 2021 - Confronti e Recensioni dei binocoli

Quando ci si trova immersi nella natura è bello poter osservare alcuni dettagli che potrebbero sfuggire a occhio nudo e magari un animale lontano intravisto nel bosco. Portare con sé il proprio binocolo consente di godere di rare visioni e di esplorare l’ambiente nel modo migliore. Se stai pensando di acquistare un binocolo, potrai trovare in questa guida tutte le informazioni necessarie a capire su quale modello dovresti puntare e quali sono le sue caratteristiche più importanti. Abbiamo selezionato per te i sei migliori binocoli sul mercato in una pratica tabella comparativa che ti aiuterà a saperne di più. Buona lettura!

Binocolo lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 31
Studi valutati
Studi valutati 19
Recensioni lette
Recensioni lette 1660

Cos’è un binocolo e come funziona?

Il binocolo nasce dall’idea di creare uno strumento simile al cannocchiale, ma utilizzabile con entrambi gli occhi. I primi modelli fecero la loro comparsa nel 1645, e non erano altro che due cannocchiali affiancati. In questo modo era possibile ottenere una visione più chiara e luminosa. Lo strumento subì un’evoluzione fino al 1854, quando venne perfezionato così come lo conosciamo oggi dall’ingegnere genovese Ignazio Porro.

Il binocolo è uno strumento ottico che consente di osservare l’immagine ingrandita di un soggetto a distanza, sfruttando la visione binoculare del nostro apparato visivo. È formato sostanzialmente da due cannocchiali connessi da un cardine per regolare la distanza tra di essi sulla base delle esigenze dell’utilizzatore.

Può essere sfruttato in un vasto campo di applicazioni, dall’osservazione di insetti e fiori fino ad arrivare agli oggetti più distanti, come i panorami e gli aerei e, in certi casi, persino la luna e le stelle. Tuttavia, è meno ingombrante di un microscopio e sicuramente più economico di un telescopio, oltre a offrire il fondamentale vantaggio di consentire una visione binoculare.

Vantaggi e aree di utilizzo

Il binocolo è uno strumento ottico che consente di ottenere l’osservazione ingrandita degli oggetti

Gli utilizzi del binocolo sono i più disparati: dall’osservazione degli elementi naturali come flora e fauna, inclusi gli insetti e i fiori, a quella dei panorami durante un’escursione con zaino in spalla, al birdwatching. Ma è anche un oggetto perfetto per riuscire a vedere nitidamente il proprio cantante preferito dalla platea immensa di un concerto o il calciatore che esulta lontano sul campo dopo un goal.

Quali tipi di binocolo esistono?

Esistono due principali tipologie di binocoli, che si differenziano a seconda del prisma di cui sono dotati. Il prisma serve a invertire l’immagine catturata dal dispositivo e a ridurne le dimensioni. Secondo questa classificazione, che abbiamo utilizzato anche per la nostra tabella comparativa con i modelli migliori del mercato, troverai le seguenti tipologie.

Prisma di Porro

Questa tipologia di binocolo prende il suo nome dallo stesso ingegnere che ne sviluppò l’idea. Più semplici ed economici rispetto alla tipologia con prisma a tetto, grazie alla minor difficoltà costruttiva, questi binocoli contengono prismi disposti in modo da spezzare la linea immaginaria attraverso la quale passa la luce. Di conseguenza effettuano meno rifrazioni, resistendo meglio ai riflessi e riproducendo l’immagine in modo più nitido anche in controluce.

Quanto agli svantaggi, si può dire che si tratta di dispositivi in genere più ingombranti e dotati di messa a fuoco solitamente esterna, col rischio di incamerare polvere e umidità nel visore.

Prisma a tetto

In questa tipologia di binocolo, i prismi sono allineati con le lenti che ingrandiscono l’immagine, generando un raggio di luce praticamente lineare con un po’ di rifrazione in più. In questo modo la messa a fuoco è più semplice anche a breve distanza, ed è possibile osservare nitidamente e in modo rapido anche soggetti molto piccoli.

Si tratta inoltre di dispositivi più compatti, la cui messa a fuoco è interna al dispositivo, e quindi lo ripara da polvere e umidità. I prismi a tetto sono utilizzati di solito sui binocoli più piccoli, che ingrandiscono fino a otto volte.

Approfondimento sui migliori prodotti

In questa sezione andiamo ad approfondire le caratteristiche dei binocoli selezionati nella nostra tabella comparativa. Inoltre ti indicheremo le informazioni più importanti di cui tenere conto al momento dell’acquisto, oltre ai test del produttore e a un accenno alle opinioni di chi li ha già utilizzati.

Olympus 10×50 S

Olympus 10x50 S è un binocolo dotato di prismi di Porro

Olympus 10×50 S è un binocolo dotato di prismi di Porro, che garantisce un ingrandimento di 10x. Ha lenti di diametro di 50 millimetri e un peso di 855 grammi. Secondo i test del produttore, il dispositivo offre una pupilla d’uscita di cinque millimetri e un ampio campo visivo di 6,5 gradi, con una messa a fuoco di sei metri. Quest’ultima risulta ottima per il rilevamento di soggetti in rapido movimento, ed è in grado di offrire dettagli nitidi e colori brillanti e naturali.

È dotato di comoda cinghia di trasporto e di un’apposita custodia protettiva, ed è idoneo per l’utilizzo anche in movimento grazie alla salda impugnatura in gomma. È perfetto per osservare la natura e può essere utilizzato anche senza occhiali da vista, secondo l’opinione degli utenti.

Apeman BC70

Apeman BC70 è un binocolo dotato di prisma a tetto 12x25

Apeman BC70 è un binocolo dotato di prisma a tetto 12×25 che offre un ingrandimento ottico di 12x, con lenti dal diametro di 25 millimetri. Offre un campo visivo di 6 gradi anche in condizioni di scarsa illuminazione, secondo i test del produttore. La distanza interpupillare è regolabile così come la messa a fuoco, in varie misurazioni adatte sia agli adulti sia ai bambini.

Inoltre si adatta anche a chi porta gli occhiali grazie alle morbide conchiglie in gomma svitabili. Grazie al design compatto e pieghevole, e a un peso di soli 280 grammi, può essere portato ovunque. Include una comoda tracolla, una borsa impermeabile e un panno per pulire le lenti. Gli utenti ne apprezzano molto il prezzo particolarmente contenuto.

Nikon Aculon A211 16X50

Nikon Aculon A211 16X50 è un binocolo con prismi di Porro

Nikon Aculon A211 16X50 è un binocolo con prismi di Porro che offre un ingrandimento ottico di 10x e lenti di diametro di 50 millimetri. Ha un campo visivo ampio e luminoso di 4,2 gradi secondo i test del produttore. Il peso è di 925 grammi. Le lenti sono trattate con rivestimento multistrato per immagini luminose e nitide, e il dispositivo offre un valore relativo alla pupilla d’uscita di 3,1 millimetri.

Le conchiglie oculari in gomma si ruotano e si possono estrarre per facilitare il posizionamento degli occhi. Il binocolo è rivestito in gomma per un’ottima resistenza agli urti e una presa stabile e confortevole. Include anche la custodia. Secondo l’opinione degli utenti, è un binocolo ottimale specialmente sulle lunghe distanze.

Steiner Nighthunter 8×56

Steiner Nighthunter 8x56 è un binocolo dotato di prismi di Porro

Steiner Nighthunter 8×56 è un binocolo dotato di prismi di Porro con una pupilla d’uscita di 7 millimetri e un ingrandimento di 8x, con lenti di diametro pari a 56 millimetri. Il dispositivo, che pesa poco più di un chilo, è impermeabile secondo i test del produttore, e in grado di produrre un’ottima visuale anche in notturna. Con un campo visivo reale superiore a 7 gradi, offre un’ottima nitidezza ed è indicato come soluzione professionale per la caccia anche di notte.

Include un sistema antiappannamento e anticondensa, oltre a un’impermeabilità fino a cinque metri. Viene dotato di custodia, cinghia di trasporto in neoprene ad attacco rapido, coprioculari da pioggia e un copriobiettivo. Risulta molto apprezzato dagli utenti per l’utilizzo specifico durante la caccia.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Come accade per ogni acquisto, anche per i binocoli gli acquirenti hanno segnalato i pro e i contro relativi a ogni dispositivo. Li elenchiamo di seguito sinteticamente per consentirti di valutare la tua scelta nel modo più limpido possibile.

  • Molti dei binocoli analizzati lavorano bene sia in condizioni di ottima luce che con nuvolosità o al tramonto o perfino di notte.
  • Le custodie a tracolla dove trasportare i binocoli sono molto apprezzate dagli utenti.
  • I binocoli più compatti si prestano molto all’utilizzo durante i concerti, dove è meglio non avere oggetti voluminosi con sé.
  • I rivestimenti in gomma antiscivolo di alcuni binocoli sono molto utili per una presa sicura a prova di caduta, secondo i test degli utilizzatori.
  • L’impermeabilità di alcuni binocoli è molto apprezzata, soprattutto per utilizzo negli ambienti più estremi.
  • Alcuni binocoli offrono lenti multistrato molto luminose e resistenti.
  • Le rotelle che governano la messa a fuoco di alcuni binocoli risultano essere troppo dure.
  • Alcuni binocoli emettono uno sgradevole e intenso odore di plastica, secondo l’opinione degli utilizzatori.
  • Dai test degli utilizzatori, la mancanza di coprioculari è uno svantaggio che tende a rovinare le lenti con l’uso.
  • Alcuni binocoli sono troppo piccoli per poter essere utilizzati correttamente sul volto di un adulto.
  • Alcuni binocoli impiegano molto tempo per sistemare la messa a fuoco, troppo secondo le opinioni degli utenti.
  • I binocoli più pesanti tendono a oscillare se tenuti con le mani e dovrebbero essere utilizzati con un treppiedi.

Criteri di acquisto

Prima di acquistare un binocolo, prendi un po’ di familiarità con i fattori fondamentali che contraddistinguono i dispositivi di qualità, come quelli che abbiamo selezionato per il nostro test comparativo. Li trovi elencati di seguito con una breve spiegazione.

Capacità di ingrandimento

Uno dei fattori fondamentali che abbiamo preso in considerazione per valutare i migliori binocoli da inserire nella nostra tabella comparativa è la capacità di ingrandimento. Essa è formata da due numeri che si trovano sempre specificati per ogni dispositivo: 10×50, 8×56, 10×42 e così via.

  • Il primo valore indica il numero effettivo degli ingrandimenti, ovvero quante volte è possibile moltiplicare le dimensioni visive dell’oggetto rispetto alla realtà.
  • Il secondo valore indica invece il diametro delle lenti espresso in millimetri.

A seconda della combinazione di questi due valori si troveranno dispositivi più adatti per gli utilizzi più disparati. Ad esempio, 10×50 indica un binocolo versatile, per tutti gli utilizzi. Valori superiori in entrambi i casi indicano dispositivi più adatti a osservare il cielo e le stelle. Per le escursioni ci si può affidare a valori che si aggirano intorno a 8×40, mentre i binocoli tascabili si assestano su valori intorno a 8×20.

Pupilla d’uscita

Ovvero l’indice di luminosità del binocolo, si esprime in millimetri e indica le dimensioni dell’apertura attraverso la quale passa la luce verso la pupilla. Si calcola facendo il rapporto fra il diametro delle lenti in millimetri e il numero degli ingrandimenti previsti.

Maggiore è il valore della pupilla d’uscita, maggiore è il quantitativo di luce che passa attraverso il binocolo, consentendo al dispositivo di restituire immagini molto nitide anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Lo sapevi che esistono anche i binocoli per la visione notturna? Impiegati specialmente in ambito militare o di sicurezza, sfruttano le poche fonti di luce notturne come la luna amplificandole, oppure funzionano tramite raggi infrarossi.

Campo visivo reale

Si tratta dell’area osservabile attraverso il binocolo e dipende da vari fattori, inclusi gli ingrandimenti che consente di effettuare il dispositivo. Più ingrandimenti corrispondono a un campo visivo reale più stretto. Il valore si misura in metri oppure in gradi. Binocoli che offrono un campo visivo reale maggiore di 6 gradi si definiscono grandangolari.

Peso

Naturalmente la portabilità del binocolo, che spesso è trasportato a tracolla o direttamente al collo, è un fattore cruciale. Il peso del dispositivo dipende dalla larghezza dell’obiettivo, che è associato al numero di ingrandimenti possibili. I modelli da 10×50, per esempio, possono arrivare fino a un chilogrammo.

Quelli astronomici, ideali per posizioni fisse, possono arrivare a pesare ben di più. Quelli più compatti, con un minor valore di ingrandimento, si assestano intorno ai 200/300 grammi di peso.

FAQ

Cos’è la distanza interpupillare nel binocolo?

È la distanza fra il centro di una pupilla e l’altra. Per poter utilizzare correttamente il binocolo, bisogna poter allineare gli oculari nel modo migliore rispetto alle proprie pupille. Ecco perché quasi tutti i binocoli sono regolabili, consentendo di allontanare o avvicinare gli oculari fra loro a seconda della distanza delle pupille dell’utilizzatore.

Come funziona la messa a fuoco nel binocolo?

La messa a fuoco consente di visualizzare in modo più nitido un oggetto. Si aggiusta tramite una rotella solitamente posta nella parte centrale del binocolo fra i due cannocchiali. Alcuni binocoli offrono una messa a fuoco indipendente per ogni oculare, che è dotato della propria rotella di regolazione, molto utile soprattutto nelle persone che presentano differenze o difetti di vista fra un occhio e l’altro.

È possibile utilizzare il binocolo con gli occhiali?

Anche se in generale è meglio togliere gli occhiali prima di utilizzare il binocolo, usufruendo della sua messa a fuoco per ottenere una visione nitida, le persone che soffrono di particolari disturbi ottici possono comunque tenere i propri occhiali. Ma in genere è meglio svitare le conchiglie in gomma degli oculari.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963