Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 27
Studi valutati
Studi valutati 21
Recensioni lette
Recensioni lette 1780

Il Miglior Mouse Wireless del 2021 - Confronti e Recensioni dei mouse wireless

Il classico mouse è dotato di cavo che permette di collegare il dispositivo al proprio PC tramite porta USB. Tuttavia a volte il cavo può essere di intralcio, soprattutto se si ha bisogno di particolare mobilità mentre si lavora o si gioca online. La soluzione? Acquistare un mouse wireless! Ma qual è il modello più adatto a te? Un mouse che si connette al PC tramite USB wireless o uno dotato di tecnologia Bluetooth? Abbiamo testato diversi prodotti presenti sul mercato e abbiamo raccolto in questa semplice guida i migliori che il mercato ha da offrire al momento e molti consigli pratici per scegliere il modello più adatto a te. Iniziamo subito!

Mouse wireless lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 27
Studi valutati
Studi valutati 21
Recensioni lette
Recensioni lette 1780

Cos’è un mouse wireless e come funziona?

Il mouse è un dispositivo di input fondamentale per sfruttare al meglio tutte le funzioni del tuo PC. Se in passato il mercato offriva esclusivamente modelli con cavo da collegare alla porta USB del PC, grazie ai passi da gigante fatti nel mondo dell’hi-tech, è possibile oggi lavorare al PC senza cavi troppo corti o aggrovigliati. I mouse wireless, infatti, trasmettono il segnale al PC o al dispositivo utilizzato senza fili.

Grazie a un sensore ottico, il mouse rileva tutti i movimenti bidirezionali eseguiti dall’utente, scansionando a intervalli regolari la superficie di lavoro per rilevare eventuali cambi di posizione. Questi dati vengono poi trasmessi al PC tramite onde radio a corto raggio o tramite Bluetooth per poi essere convertiti in movimenti del puntatore del mouse sul display del dispositivo utilizzato.

A chi può essere utile un mouse wireless?

Che sia per lavoro, per giocare online o semplicemente per l’uso domestico, i mouse wireless sono semplici da configurare e ti danno più libertà e spazio per muoverti durante l’uso.

Mouse wireless per lavorare

Che si tratti di presentazioni di lavoro, documenti di testo o lezioni a scuola e all’università, i mouse wireless ti danno più libertà e spazio per muoverti oltre alla possibilità di poter lavorare fino a dieci metri di distanza dal PC senza perdere il contatto.
Video: Logitech pensa agli smartworker: il nuovo mouse funziona ovunque

Durante una presentazione all’università o in ufficio per un meeting aziendale, ad esempio, l’oratore non è costretto a rimanere accanto al PC, ma è libero di muoversi per la stanza, passando alla diapositiva seguente semplicemente con un clic del mouse. Inoltre, un mouse wireless è più comodo da trasportare da una stanza all’altra e, se dotato di tecnologia Bluetooth, può essere collegato a qualsiasi dispositivo mobile, anche se privo di porta USB.

Mouse wireless per gaming

A differenza dei mouse wireless da ufficio, quelli per gaming sono in genere molto ergonomici e dotati di un numero maggiore di pulsanti, che possono essere programmati per attivare comandi specifici durante le sessioni di gioco. Molto spesso, i mouse wireless per gaming sono anche dotati di luci a LED colorate e di trackball.

I mouse wireless ti danno più libertà e spazio per muoverti

Grazie a quest’ultimo, in particolare, l’utente può spostare il cursore sul campo di gioco senza muovere il mouse sulla scrivania o sul tavolo ma semplicemente ruotando la sfera integrata sul dispositivo; questo permette di limitare al massimo i movimenti della mano e del polso e di utilizzarlo su superfici molto piccole.

Mouse wireless per uso domestico

Un mouse wireless è anche molto utile da utilizzare all’interno delle mura domestiche, per tenere la scrivania in ordine o per collegarlo a diversi tipi di dispositivi, dal PC desktop al laptop, al tablet, alla smart TV, permettendoti di visualizzare i contenuti online comodamente seduto sul divano.

La maggior parte dei mouse wireless, infatti, ha un raggio d’azione fino a 10 metri. Grazie alla tecnologia Bluetooth o al sistema “Plug & Play”, inoltre, i mouse wireless possono essere collegati ai dispositivi velocemente e senza il bisogno di installare un driver.

Quali sono i principali vantaggi e svantaggi di un mouse wireless?

Ma i mouse wireless hanno solo vantaggi? Esiste qualche fattore che fa pendere l’ago della bilancia dall’altra parte? Qui di seguito troverai una panoramica dei principali vantaggi e svantaggi dei mouse wireless.

Vantaggi di un mouse wireless

  • Maggiore libertà di movimento: i mouse wireless ti danno più libertà e spazio per muoverti quando stai lavorando. In generale, si può lavorare entro dieci metri di distanza dal PC senza perdere il contatto.
  • Nessun intralcio a causa dei cavi: grazie all’assenza di cavi, non solo puoi lavorare più comodamente, ma la tua scrivania sarà anche molto più ordinata.
  • Varietà di prodotti: Rispetto al mouse USB wireless, il mouse Bluetooth non necessita di un trasmettitore USB da collegare al PC.

Svantaggi di un mouse wireless

  • Autonomia limitata: bisogna regolarmente ricaricare la batteria o cambiare le pile.
  • Possibili interferenze: il segnale radio o la connessione Bluetooth può provocare o essere soggetto a interferenze a causa di onde radio emesse sulla stessa frequenza dalla rete Wi-Fi, da altoparlanti radio, dal baby monitor o dal forno a microonde.

Approfondimento sui migliori prodotti

Logitech M185

Logitech propone il mouse wireless USB M185 piccolo, comodo e dal design anatomico e ambidestro.

Logitech propone il mouse wireless USB M185 piccolo, comodo e dal design anatomico e ambidestro. Il dispositivo è modellato infatti secondo la curva naturale della mano ed è realizzato con materiali al tatto di buona qualità e con morbide impugnature in gomma. Grazie al mini ricevitore USB Unifying a 2,4 GHz e al sistema “Plug & Play”, il dispositivo di input può essere configurato in una manciata di secondi e può essere collegato con facilità a PC Desktop, PC Windows e Mac: basterà inserire il mini ricevitore in uno degli slot USB del PC e il mouse wireless sarà pronto all’uso.

Il dispositivo è dotato di batteria AA che garantisce fino a 12 mesi di autonomia. Il livello di carica è controllato da un indicatore luminoso e, per ottimizzare la durata della batteria, il mouse è dotato inoltre di funzione di sospensione intelligente.

Razer Basilisk X HyperSpeed

Razer Basilisk X HyperSpeed è un mouse da gaming

Razer Basilisk X HyperSpeed è un mouse da gaming dotato di tecnologia wireless HyperSpeed, che lo rende estremamente veloce e reattivo, e di doppia funzione di connettività: wireless USB e Bluetooth. Ha un sensore ottico 5G Razer da 16000 DPI, in grado di tenere traccia anche dei minimi movimenti e di regalare all’utente un grado di precisione elevatissimo. Il mouse è dotato di tasti estremamente resistenti e precisi e di 6 pulsanti programmabili da configurare a proprio piacimento tramite Razer Synapse 3 che garantiscono un maggiore controllo durante le sessioni di gioco.

Grazie alla memoria DPI integrata è inoltre possibile memorizzare le tue impostazioni preferite e portarle sempre con te. Il mouse ha infine un’autonomia eccellente: è possibile utilizzarlo per 250 ore con ricevitore wireless e per più di 400 ore passando alla modalità Bluetooth.

Trust Verto Wireless

Trust Verto Wireless è un mouse wireless USB verticale

Trust Verto Wireless è un mouse wireless USB verticale, perfetto per lavorare o studiare al PC in pieno comfort, anche per molte ore consecutive. Ha infatti un design estremamente ergonomico, dotato di poggia pollice e copertura in gomma, per garantire all’utente una presa migliore e una posizione naturale di mano e braccio durante l’uso. Il mouse, inoltre, è dotato di 5 pulsanti, due dei quali, azionabili con il pollice, sono utili per andare avanti e indietro sul web.

Il mouse si collega al PC tramite un micro ricevitore USB e permette all’utente di lavorare entro un raggio d’azione di 10 metri. Inoltre, grazie alla funzione “Plug&Play”, è pronto all’uso in pochissimi secondi. Un pulsante specifico permette infine di regolare i valori DPI, compresi tra gli 800 e i 1.600, cioè la sensibilità del mouse e, di conseguenza, la velocità del puntatore.

Tecknet 842277

Tecknet 842277 è un mouse USB wireless ergonomico e molto preciso con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Tecknet 842277 è un mouse USB wireless ergonomico e molto preciso con un ottimo rapporto qualità-prezzo. La tecnologia wireless 2.4 GHz permette all’utente di utilizzarlo entro un raggio d’azione di 15 metri. Si collega al PC tramite un mini ricevitore USB e, grazie alla tecnologia “Plug & Play”, non è necessario installare alcun software per la configurazione.

È possibile scegliere tra 5 diversi livelli di DPI, da 800 a 2.600, per modificare la velocità del cursore. Il mouse è alimentato da 2 batterie mini stilo (AAA) da acquistare separatamente, che garantiscono al dispositivo un’autonomia fino a 24 mesi. Grazie alla funzione di risparmio energetico, inoltre, è possibile ottimizzare la durata della carica.

Feedback positivi e negativi degli acquirenti

  • Logitech M185: grazie al sistema “Plug & Connect”, il mouse si collega istantaneamente a qualsiasi PC. Inoltre, il mini trasmettitore USB può essere tranquillamente riposto in uno scompartimento apposito.
  • Razer Basilisk X HyperSpeed: Il mouse è realizzato con materiali di ottima qualità e ha un design molto elegante e confortevole per mani medio-piccole.
  • Trust Verto Wireless: Il design verticale permette alla mano di assumere una posizione più naturale e rilassata, alleviando la tensione di tendini e muscoli.
  • Tecknet 842277: Grazie al sistema TruWave, è possibile utilizzare il mouse praticamente su qualsiasi superficie.
  • Logitech M185: Un po’ scomodo per chi ha una mano grande. I tasti sono inoltre un po’ rumorosi.
  • Razer Basilisk X HyperSpeed: Alcuni utenti si sono lamentati del fatto che nel software non è possibile inserire la lingua italiana. Altri dicono che la durata della batteria è inferiore a quella indicata dalla casa produttrice.
  • Trust Verto Wireless: Alcuni utenti si lamentano del fatto che alcune volte, pur usando un tappetino apposito, il mouse tende a perdere precisione. Altri lo sconsigliano a chi ha delle mani molto piccole.
  • Tecknet 842277: i tasti laterali non sempre funzionano con il sistema IOS.

Criteri di acquisto

Quali sono i criteri principali da tenere in considerazione quando si decide di acquistare un mouse wireless? Per rendere la tua decisione di acquisto più semplice li abbiamo elencati qui sotto.

Connettività

In generale, i mouse wireless in commercio utilizzano due tecnologie diverse per trasmettere i dati. I mouse wireless USB trasmettono i dati servendosi di onde radio a corto raggio nella banda di frequenza a 2,4 GHz e necessitano di un trasmettitore e di un ricevitore: il trasmettitore è incorporato al mouse stesso, mentre il ricevitore è una mini periferica USB da collegare al dispositivo utilizzato.

I mouse wireless Bluetooth, invece non necessitano di un ricevitore separato da collegare al PC. Se il tuo computer supporta la tecnologia Bluetooth, basterà infatti accoppiare i due dispositivi una tantum prima dell’utilizzo, dopo di che, ogni qual volta che vorrai usare il mouse, questo si collegherà automaticamente al PC.

Batteria

A seconda del modello, un mouse wireless può essere alimentato da batterie usa e getta o da una batteria ricaricabile. Nel primo caso, i mouse hanno spesso bisogno di una o due batterie, in grado di solito di dare al dispositivo un’autonomia di circa un anno se usato in ufficio.

I mouse da gaming alimentati a batterie usa e getta, invece, sono spesso dotati di luci e le batterie tendono a scaricarsi molto più velocemente. A differenza dei primi, i mouse con batteria ricaricabile integrata devono essere ricaricati via cavo e possono essere utilizzati per circa due mesi.

Lo sapevi che il primo mouse venne progettato dall’ingegnere americano Douglas Engelbart nel 1963? In origine aveva un corpo in legno e due rotelline metalliche che consentivano al dispositivo di spostarsi sul piano di lavoro.

Forma e tipo di impugnatura

Questo criterio è estremamente soggettivo. In commercio esistono mouse wireless con diverse forme e tipi di impugnatura, dalla tradizionale impugnatura palm grip, dove il palmo della mano poggia interamente sul mouse, alla claw grip, dove poggiano solo le dita, alla fingertip grip, che permette di utilizzare il mouse semplicemente usando la punta delle dita.

Esistono, inoltre, mouse verticali, molto ergonomici e studiati per un uso confortevole anche dopo lunghe giornate di studio o lavoro al PC, e mouse dotati di trackball, una sorta di palla integrata nello stesso mouse che permette di spostare il cursore sul display senza il bisogno di muovere il mouse sulla superficie dove è appoggiato.

FAQ

Come collegare il mouse wireless al PC?

Per collegare un mouse wireless USB a un PC Windows o a un Mac ti basterà collegare il ricevitore a uno degli slot USB del tuo dispositivo e accendere il mouse tramite l'apposito interruttore. La maggior parte dei mouse wireless USB sono dotati di sistema “Plug & Play”, pertanto si connetteranno automaticamente al dispositivo una volta inserito il ricevitore. Se il tuo mouse wireless supporta invece la tecnologia Bluetooth, per collegarlo al tuo PC bisogna attivare il Bluetooth, accendere il mouse e accoppiare i due dispositivi una tantum. Dopo di che, il gioco sarà fatto. Il mouse wireless si collegherà automaticamente al tuo PC ogni volta che i due dispositivi saranno accesi.

Perché il mouse wireless si blocca?

Se il cursore del tuo mouse continua a bloccarsi o non scorre sullo schermo come dovrebbe, assicurati prima di tutto che la batteria sia carica. Un’altra causa potrebbe essere legata alla porta USB: controlla che il ricevitore sia collegato correttamente al PC, e, in caso positivo verifica che la porta USB del tuo PC funzioni correttamente provando a collegare il trasmettitore a un altro slot USB.

Come ricaricare un mouse wireless?

Un mouse wireless può essere alimentato da batterie AA o AAA o da una batteria ricaricabile. Nel primo caso non dovrai fare altro che sostituire le pile. In caso di mouse con batteria ricaricabile invece, dovrai semplicemente collegare il mouse al PC o a un caricabatterie da muro tramite cavo USB.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963