Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 27
Studi valutati
Studi valutati 18
Recensioni lette
Recensioni lette 1780

Il Miglior Tablet del 2021 - Confronti e Recensioni dei tablet

Tablet lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 27
Studi valutati
Studi valutati 18
Recensioni lette
Recensioni lette 1780

Si dice spesso che il tablet sia un dispositivo ormai poco utilizzato, visto l’avvento di smartphone con display sempre più grandi. In effetti sul mercato non si trovano moltissime opzioni, ma in realtà sono ancora tante le persone che vogliono acquistare uno di questi dispositivi. Il tablet rimane infatti un prodotto con un display più grande del telefono e decisamente più pratico rispetto a un PC portatile. A seconda del modello, può essere usato per prendere appunti all’università, per vedere film, disegnare, effettuare videochiamate, giocare, leggere, ecc. Oggi più che mai, grazie alla connessione Bluetooth, un tablet può essere utilizzato insieme a tastiere e mouse o anche come un secondo monitor per PC. Se ne stai cercando uno e non sai quale scegliere, leggi la nostra guida. Ti mostreremo una tabella comparativa con i migliori tablet attualmente in commercio e ti daremo alcuni consigli che ti permetteranno di comprare il prodotto più adatto alle tue esigenze.

Qual è l’origine del tablet?

Nel 1968 l’ingegnere informatico Alan Kay progettò quello che potremmo considerare il precursore degli attuali tablet. Inventò infatti un prototipo chiamato Dynabook che era destinato all’uso dei bambini a scuola ed era simile ai notebook. In realtà il suo dispositivo fu finanziato per fornire un sistema di documentazione militare portatile.

Secondo Alan Kay il dispositivo doveva:

  • Essere utile per la pianificazione e la risoluzione dei problemi.
  • Servire come memoria interattiva per archiviare e modificare le informazioni.
  • Funzionare come un editor di testo.
  • Servire come mezzo di espressione creativa, quindi permettere di disegnare, dipingere, fare musica, ecc.
  • Essere portatile.
  • Avere un display di qualità.

Negli anni ‘80 iniziò un vero boom di dispositivi molto simili ai tablet, anche se si trattava di PC portatili (che pesavano comunque molto) e non del tablet come lo concepiamo oggi. Nomi grandi come Microsoft o IBM lanciarono i loro prototipi di dispositivi touch anche se non ebbero il successo sperato, soprattutto per il loro peso eccessivo e per la mancanza di applicazioni.

Senza dubbio il passo più significativo, almeno in termini di successo nelle vendite, è stato l’arrivo del primo iPad nel 2010, per mano di Apple e Steve Jobs. La principale innovazione di questi tablet è stata l’interfaccia progettata appositamente per l’utilizzo con le dita, e l’uso totalmente indipendente dal computer. Inoltre, l’iPad era destinato principalmente ad usi come la navigazione sul Web, il controllo della posta elettronica, le foto, i video, la lettura di libri, ecc. Da allora i tablet sono diventati dispositivi leggeri con display tra i 7 e i 12 pollici.

Vantaggi e aree di utilizzo

Per quanto non possa avere le prestazioni di un telefono o di un PC, un tablet rimane comunque un dispositivo utile per il lavoro e/o per intrattenere persone di tutte le età. I modelli più economici oggi sono alla portata di tutti e nella maggior parte dei casi hanno i requisiti sufficienti per poter svolgere le attività di tutti i giorni, come vedere serie TV e film, usare i social, leggere, giocare, ecc. Esistono però funzioni destinate ad attività professionali e usi intensivi, con prestazioni pari e a volte superiori ad alcuni PC.

Video: Perché scegliere un tablet per la DAD della scuola primaria

Esistono tablet Android, iOS e Microsoft.

Quanti tipi di tablet esistono?

Potrebbero essere fatte molte distinzioni (per prezzo, se LTE o meno, per processore, ecc.) ma abbiamo deciso di classificare i tablet secondo il loro sistema operativo. Come probabilmente già sai, ad oggi si trovano tablet Android, iOS e Microsoft. Ti descriviamo le loro principali caratteristiche qui sotto.

Tablet Android

Android è il sistema operativo più comune nei tablet e questo si deve soprattutto alla semplicità di personalizzazione del sistema e al numero e alla varietà di applicazioni disponibili. Di tablet Android se ne trovano di tutti i prezzi: da meno di cento euro per arrivare anche a quasi mille.

In questa grande gamma di dispositivi risiede il principale svantaggio di questo sistema operativo: a seconda del modello scelto, possiamo trovare interfacce non registrate, layer più o meno funzionali e aggiornamenti che tardano ad arrivare o che addirittura  non arrivano.

Tablet iOS

iOS è il sistema operativo utilizzato dai dispositivi Apple. Nonostante i tablet Android in vendita siano molto più numerosi, gli acquirenti sembrano preferire gli iPad (si stima che circa il 60% dei possessori di tablet abbiano un iPad). iOS è infatti un sistema operativo con molteplici vantaggi, tra cui un’ottima fluidità, meno bug, uno schermo touch con una sensibilità maggiore (ideale per chi disegna) e un sistema di sicurezza più efficiente.

L’iPad è anche famoso per avere una batteria molto duratura e una struttura resistente. Il principale difetto dei tablet Apple è il prezzo iniziale, che non è alla portata di tutti.

Tablet Microsoft

Di tablet Microsoft se ne trovano in numero minore, poiché sono rivolti soprattutto ai professionisti, e sono più PC convertibili che tablet veri e propri. Il loro sistema operativo (Windows) è potente e prestante, un po’ meno intuitivo rispetto agli altri due sistemi operativi. La struttura di questi tablet è robusta, la batteria dura a lungo ed è l’ideale per chi è solito usare Windows sul computer con le stesse applicazioni.

Il loro prezzo è piuttosto alto e la minor intuitività nell’uso quotidiano li rendono dispositivi per pochi.

Approfondimento sui migliori prodotti

Con la vastità di prodotti esistenti sul mercato, è normale esitare chiedendosi quale tablet scegliere a parità di prestazioni. Qui sotto puoi trovare la descrizione di quattro dei migliori tablet che abbiamo inserito nella nostra tabella comparativa. È una sezione che ti aiuterà a conoscere meglio le loro caratteristiche e a prendere più facilmente una decisione di acquisto.

Apple iPad Air

L'iPad Air 2020 ha fatto un cambiamento importante rispetto al modello precedente.

L’iPad Air 2020 ha introdotto un cambiamento importante rispetto al modello precedente soprattutto per il prezzo a cui viene proposto. Il design in alluminio ha una cornice laterale molto sottile, lo schermo di 10,9 pollici e una risoluzione di 2360×1640 pixel. Ha 64 GB di memoria interna e 4 GB di RAM. È accompagnato da un sistema a quattro altoparlanti, ha il processore A14 di Apple e un’autonomia maggiore.

La fotocamera posteriore è la stessa dell’iPad Pro ed è in grado di registrare video a 4K e 60 fps, mentre quella anteriore può registrare video in FHD e 60 fps. Le recensioni su questo tablet Apple sono quasi tutte a cinque stelle. Viene giudicato bello, veloce e con un rendimento audio e video eccellente.

Samsung Galaxy Tab A 10.1

il tipico tablet che puoi usare per spulciare i social, guardare film, giocare di tanto in tanto.

Samsung è uno dei pochi produttori che rimane nel settore a offrire un portafoglio di tablet che copre esigenze e budget diversi. Per qualità e prezzo e in un contesto di utilizzo “familiare” – ovvero il tipico tablet che puoi usare per spulciare i social, guardare film, giocare di tanto in tanto o farlo usare dai più piccoli di casa, il Samsung Galaxy Tab A 10.1 è un ottimo candidato.

Ha uno schermo da 10,1 pollici con risoluzione da 1920×1200 pixel. La memoria interna è da 32 GB e la RAM è da 2 GB, il minimo indispensabile oggi per effettuare le normali attività. Ha un ottimo punteggio con moltissime recensioni positive. Secondo i test degli acquirenti è leggero, maneggevole, offre buone prestazioni ed è robusto. Anche esteticamente risulta accattivante rispetto ad altri modelli di pari fascia di prezzo.

JUSTYEA J5

Sistema operativo, archiviazione e autonomia sono le caratteristiche principali che rendono il tablet JUSYEA ideale per gli studenti.

Sistema operativo, archiviazione e autonomia sono le principali motivazioni per cui il tablet JUSYEA viene considerato ideale per gli studenti. Lo schermo da 10,1 pollici ha una risoluzione da 1280×800 pixel e la batteria è da 8.000 mAh, il che garantisce una buona durata. Il sistema operativo è Android 10, ha una RAM di 4 GB e una memoria interna di 64 GB. Viene venduto con vari accessori, tra cui custodia e tastiera, ed è disponibile nero o rosso.

Leggendo le opinioni lasciate dagli acquirenti del JUSTYEA J5, si capisce che il punto forte di questo tablet è il suo rapporto qualità-prezzo. Le prestazioni sono più che accettabili, è fluido, ben accessoriato e ha una batteria che dura a lungo.

Microsoft Surface GO 2

L'autonomia del tablet è di circa otto ore.

Il design del tablet Microsoft Surface Go 2 è compatto (245 x 175 x 8,3 mm) e leggero (544 grammi) e la finitura trasmette un senso di qualità e durata. La memoria interna è da 128 GB (SSD) e ha 8 GB di RAM. Lo schermo è da 10,5 pollici con una risoluzione di 1.920×1.080 pixel. Il sistema operativo è Windows 10 Home e ha due porte (un jack per cuffie da 3,5 mm e una porta USB-C). L’autonomia del tablet è di circa otto ore.

Si tratta di un tablet che la maggior parte degli acquirenti sceglie come sostituto molto più leggero e pratico di un PC. Le opinioni lasciate da chi lo compra a questo scopo sono positive. Chi invece si aspetta un tablet classico rimane un po’ deluso, ma il rapporto qualità-prezzo viene giudicato comunque ottimo.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

In questa breve ma utile sezione, ti mostreremo i principali vantaggi e svantaggi dei prodotti che abbiamo inserito nella nostra tabella comparativa. Li abbiamo riassunti leggendo le opinioni lasciate dagli acquirenti, speriamo così di aiutarti ad avere un quadro più completo dei pro e contro dei migliori tablet in commercio.

  • Ottima visibilità anche all’esterno.
  • Buona luminosità anche per leggere ebook e documenti.
  • La batteria dura a lungo nella maggior parte dei casi.
  • Perfetto per vedere film in streaming.
  • Le prestazioni sono superiori alle aspettative.
  • Facile e intuitivo da usare.
  • La batteria dura meno di quanto dichiarato.
  • Il sistema a volte si blocca e deve essere riavviato.
  • La qualità della fotocamera è deludente.
  • L’audio non sempre è soddisfacente.

Criteri di acquisto

Quando arriva il momento di scegliere il miglior tablet per le tue esigenze, ti consigliamo di valutare alcuni importanti criteri. Qui sotto ti abbiamo elencato quali sono, secondo noi, i fattori da tenere in considerazione per non acquistare un tablet che potrebbe deludere le tue aspettative. Dagli un’occhiata prima di cliccare su “Acquista Ora”!

Budget

Sì, il budget è importante, poiché influisce sulle prestazioni del tablet che vuoi acquistare, ma non è sempre detto che sia limitante. Se la cifra che vuoi spendere non è molto alta, dovrai scartare le opzioni più blasonate, ma con la giusta attenzione puoi trovare comunque un buon dispositivo. Ne esistono diversi, basta avere la pazienza di informarsi a dovere senza acquistare il primo che ci capita davanti agli occhi.

Video: E’ boom app per smartphone e tablet, sono oltre 4 mln

A volte può essere consigliabile investire una cifra più alta di quella preventivata e comprare un tablet migliore piuttosto che “accontentarsi” di un prodotto che poi rischia di rimanere chiuso in un cassetto. Questo vale anche al contrario: non spendere di più solo perché credi in un marchio piuttosto che in un altro. Ti consigliamo di cercare sempre tra le opinioni e le recensioni che trovi online, per capire se le prestazioni valgono veramente il prezzo che stai per pagare.

LTE o no?

Per molte persone il ​​tablet è un dispositivo leggero da usare quando sono sul letto o sul divano con l’innegabile vantaggio di uno schermo più grande del proprio cellulare. Se questo è anche il tuo caso, allora una connessione Wi-Fi sarà più che sufficiente.

Anche se sporadicamente lo userai fuori casa, il tethering dal tuo cellulare può essere sufficiente per connetterti. Tuttavia se userai il tablet spesso fuori casa per attività che richiedono la connessione internet, ti consigliamo di optare per prodotti LTE che ti permettano di inserire una scheda 4G.

Sapevi che il 46% delle persone che hanno tablet condivide il proprio dispositivo? Questo significa che i tablet sono meno personali degli smartphone, condivisi solo dal 34% degli utenti.

Dimensioni e risoluzione dello schermo

Lo schermo di un tablet condiziona inevitabilmente la tua esperienza con questo dispositivo. Per quanto riguarda le dimensioni, sul mercato si trovano alternative che vanno da 7 a 12 pollici (o più). Tuttavia, attualmente la maggior parte dei prodotti è da 10 pollici, per offrire il giusto equilibrio tra qualità e comfort.

La risoluzione è un parametro molto importante nei tablet ed è strettamente relazionata alle dimensioni dello schermo, cioè alla densità dei punti per pollice. Un buon punto di partenza per un uso moderato è 300 dpi. Sebbene i nostri occhi ci permettano di percepire densità più elevate, questo è il livello minimo affinché il dettaglio sia soddisfacente e la nostra esperienza positiva. Ad esempio per un uso intenso di un tablet da circa 10 pollici, abbiamo bisogno che la risoluzione sia di 2.560 x 1.600 pixel o superiore per avvicinarci a 300 dpi.

RAM e memoria interna

Un altro componente chiave che farà la differenza in un tablet è la RAM. Possiamo trovare opzioni estremamente semplici da 1,5 GB ad altre che raggiungono gli 8 GB. Maggiore è la RAM e più produttivo e multitasking potrà essere il dispositivo.

Per quanto riguarda la memoria interna, tieni presente che nella maggior parte dei casi il tablet è un dispositivo destinato all’uso online (streaming, servizi cloud, applicazioni…) e quindi una memoria interna di 32 GB può essere sufficiente. Tuttavia, se hai l’abitudine di scaricare contenuti per riprodurli offline avrai bisogno di almeno 64 GB. In caso contrario, assicurati che il tablet sia dotato di uno slot per ampliare lo spazio di archiviazione.

FAQ

Su quale tablet si può scaricare Fortnite?

Per giocare a Fortnite su un tablet è necessario innanzitutto un dispositivo dotato almeno di Android 5.0 Lollipop, o versioni successive. A questo bisogna aggiungere 3 GB di RAM, oltre a una GPU Adreno 530 o superiore, Mali-G71 MP20, Mali-G72 MP12 o superiore.

Si può usare un tablet come secondo monitor?

Sì, è possibile ed esistono più modi per poter usare il tablet come secondo monitor per PC. L’iter da seguire è semplice e a seconda del metodo può venire richiesto il download di un software gratuito. In ogni caso ti consigliamo di vedere uno dei molti tutorial online che ti accompagneranno passo dopo passo nel processo.

Un tablet può fare da tavoletta grafica?

Con le dovute limitazioni, sì, il tablet può sostituire una tavoletta grafica. Ovviamente molto dipende dalle prestazioni del dispositivo, poiché alcuni hanno un sistema operativo e una RAM che non ti permettono di avere risultati soddisfacenti. Se vuoi spendere una volta sola senza dover comprare due apparecchi diversi, ti consigliamo di optare per un Ipad Air che per nella maggior parte dei casi può svolgere egregiamente i lavori di una tavoletta grafica.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963