Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 23
Studi valutati
Studi valutati 12
Recensioni lette
Recensioni lette 1340

La Migliore Ciabatta Multipresa del 2021 - Confronti e Recensioni delle ciabatte multipresa

Nel 2020 c’è stata, in quasi tutte le case italiane, un'improvvisa “sete” di prese elettriche. Uffici e scuole sono stati praticamente trasferiti in blocco tra le mura domestiche. E d’un tratto ci siamo ritrovati a dover capire dove collegare tutti i nostri dispositivi. Il portatile, il pc fisso, il caricabatterie del telefono, la stampante, la lampada da tavolo. Poi dopo qualche settimana si sono aggiunti il bollitore elettrico, il tritadocumenti, la stampante e, con il caldo, anche il ventilatore o il condizionatore portatile. Ovviamente la risposta a tutto questo è semplicissima: basta una ciabatta multipresa! Nonostante sia un oggetto abbastanza comune, negli ultimi anni si è molto evoluto e si è adattato alle nostre esigenze.

Ciabatta multipresa lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 23
Studi valutati
Studi valutati 12
Recensioni lette
Recensioni lette 1340

Cos’è una ciabatta multipresa e come funziona?

Non ha un nome molto ricercato, è vero. Ma dietro quella “ciabatta” si nasconde un mare di potenzialità.

Si tratta di una presa di corrente multipla che non fa altro che “moltiplicare” una singola presa elettrica. Il cavo di corrente va alla presa a muro e trasferisce l’energia elettrica ad altre prese inserite in una scatola. Le ciabatte un tempo erano quasi solo esclusivamente di una sola forma, un rettangolo più o meno lungo. Oggi si possono trovare anche verticali, a torre, a cilindro, salvaspazio e così via. Alcune sono dotate di un interruttore generale per spegnere l’intero apparecchio.

Per chi tiene all’ordine, le ciabatte multipresa sono il primo passo per diventare dei veri maghi della gestione dei cavi (o cable management).

Vantaggi e aree di utilizzo

La ciabatta multipresa è sicuramente la scelta migliore per chi non è un elettricista provetto ma ha bisogno di prese elettriche in più. A quanti di noi capita di dover ricaricare un dispositivo e non farlo perché mancano prese libere nelle vicinanze. Il problema è che poi quando siamo fuori ci troviamo con lo smartphone scarico o le cuffie che si spengono prima del dovuto. Le stazioni di ricarica pubbliche non sono molto sicure, quindi avere una ciabatta multipresa indirettamente ci salva anche dagli hacker! E, non da poco, il suo costo è sempre piuttosto contenuto, basta saper scegliere prodotti di qualità.

Se usata con criterio, una ciabatta elettrica si rivela un ottimo modo per fare ordine tra i cavi di casa.

Quanti tipi di ciabatte multipresa esistono?

La varietà di articoli oggi in commercio è davvero ampia. Di solito sono versatili e possono essere usate in diversi contesti. Tuttavia, alcune sono più adatte a determinati impieghi. Per esempio, chi ha bisogno di avere le prese a portata di mano può aver bisogno di una ciabatta da scrivania. Un elettricista invece può usare la ciabatta avvolgibile. Nei prossimi paragrafi vedremo le tipologie di ciabatte multipresa più diffuse e utilizzate.

Ciabatta multipresa da terra (classica)

Sicuramente è il modello più visto e più acquistato. Questo tipo di multipresa ha la forma di una scatola rettangolare, che può essere più o meno allungata a seconda del numero di prese elettriche presenti.

Si rivela molto utile nel caso in cui la maggior parte delle prese può restare per terra, per esempio in soggiorno. Non è molto pratica in zone di studio o nelle postazioni di smart working a casa, dove sarebbe molto meglio avere le prese a portata di mano.

Ciabatta multipresa da scrivania

Negli ultimi tempi questo modello si è diffuso sempre di più. Può avere diverse forme e avere più o meno attacchi. L’aspetto più importante è che il suo design e il suo aspetto la rendono perfetta da tenere sulla scrivania. In più, oltre alle normali prese elettriche, spesso offre anche delle pratiche uscite USB.

Si tratta della soluzione migliore per chi cerca una ciabatta multipresa discreta e poco ingombrante per l’ufficio di casa. Ma a volte non è l’ideale per chi preferisce far “sparire” i cavi in vista.

Ciabatta multipresa avvolgibile

Ecco una soluzione “ibrida” per chi, oltre a qualche presa in più, ha bisogno anche di alcune caratteristiche extra. Il cavo retrattile si estrae solo per la lunghezza necessaria, rendendo l’ambiente più ordinato.

Il suo design di solito la rende utile sia a terra sia su un tavolo, e si può trasportare con facilità. In più, riduce notevolmente i metri di cavo in vista contribuendo alla sicurezza generale della stanza. Di norma non è la migliore opzione per chi ha bisogno di molte prese elettriche.

Approfondimento sui migliori prodotti

La tabella comparativa presente in questa guida serve a scegliere la migliore ciabatta multipresa tra le tantissime presenti sul mercato. Per fare una selezione ci siamo basati sulle recensioni e sugli articoli che hanno passato tutti i test elettrici, sia del produttore sia degli acquirenti.

BTicino S3711DU

La BTcino S3711DU è una ciabatta multipresa da scrivania

La BTcino S3711DU è una ciabatta multipresa da scrivania, semplice ma bella da vedere e ottima da tenere in vista, disponibile bianca o nera. BTicino, rinomato brand nato a Varese, è una sicurezza in più per quanto riguarda l’esperienza nel campo dell’elettricità e, secondo le opinioni di chi l’ha provato, la qualità dei materiali impiegati.

Il cavo di alimentazione è un po’ più lungo della media (ben due metri). Si tratta di un vantaggio da prendere in considerazione se il nostro tavolo da smart working è posizionato lontano dalla prima presa di corrente disponibile.

Le prese elettriche a disposizione sono tre, ma a queste si aggiungono anche due comodissime prese USB. La sua forma compatta ed essenziale ne fa la soluzione migliore per chi non ha grandi esigenze e nemmeno molto spazio libero sul tavolo dell’ufficio.

Extrastar it-X203060

Questa ciabatta multipresa Extrastar it-X203060 è un modello classico da terra ma decisamente migliore rispetto a quelli che tutti abbiamo in casa.

Questa ciabatta multipresa Extrastar it-X203060 è un modello classico da terra ma decisamente migliore rispetto a quelli che tutti abbiamo in casa. La sua particolarità risiede nei singoli interruttori, uno per ognuno dei sei attacchi presenti. Completa il tutto un ulteriore interruttore generale che spegne e accende l’intero apparecchio.

Anche se è da terra, è molto versatile perché è predisposta per essere appesa al muro. In più ogni presa è adatta ad alloggiare 4 tipi diversi di spine. Secondo i test del produttore, questo articolo è al sicuro da sovraccarichi di tensione, di corrente o di calore.

Leggendo le opinioni di chi ha effettuato test in casa si nota subito che, nella sua fascia di prezzo, è considerata un ottimo best buy.

POWERADD PS-9032WEIT

Nella nostra tabella comparativa la POWERADD PS-9032WEIT è l’unica ciabatta multipresa avvolgibile.

Nella nostra tabella comparativa la POWERADD PS-9032WEIT è l’unica ciabatta multipresa avvolgibile. L’abbiamo scelta perché, a differenza di altri modelli, aggiunge alle normali prese di corrente anche due prese USB e una Type-C. Da test della casa produttrice sappiamo che ogni presa è pensata per essere usata almeno 10.000 volte.

Diciamo subito che le opinioni pubbliche sull’eleganza di questo oggetto sono unanimi: l’ideale per chi su questi temi non scende a compromessi. Un discreto led azzurro indica il funzionamento, mentre l’originale design “a fiore” con quattro petali ne fa un bell’oggetto da tenere sul tavolo senza necessità di nasconderlo. Il cavo a scomparsa è sicuramente la migliore scelta per chi cerca una multipresa che aiuti a fare anche un po’ di ordine in casa lasciando in vista solo i cavi necessari.

HOVNEE CZ0622

La ciabatta multipresa HOVNEE CZ0622 è perfetta per chi è sempre a corto di attacchi elettrici.

Eccoci arrivati al non-plus-ultra della tabella comparativa. Con 12 prese elettriche e ben 5 prese USB, questa ciabatta multipresa HOVNEE CZ0622 è perfetta per chi è sempre a corto di attacchi elettrici. Ha anche due pulsanti di accensione e uno di reset. E tutto questo in dimensioni molto ridotte: la sua forma a torre è la soluzione salvaspazio migliore da usare sulla scrivania, soprattutto in caso di “affollamento” di dispositivi. Inoltre, in questo modo si elimina il rischio di sovrapposizione dei cavi, rendendo l’intero ambiente lavorativo molto più sicuro.

In spazi come uffici open space e co-working, questo articolo ha già passato a pieni voti tutti i test degli acquirenti. Ma c’è chi l’ha provato anche in cucina con i cavi degli elettrodomestici ed è rimasto pienamente soddisfatto.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Leggendo tra le opinioni di chi ha provato i prodotti della nostra tabella comparativa si possono trovare alcuni pro e contro comuni ai diversi tipi di utilizzo.

  • La possibilità di posizionare la multipresa in diverse posizioni, tra cui appesa.
  • La possibilità di inserire diverse prese senza dover usare un adattatore.
  • La solidità del cavo che si collega alla presa a muro.
  • L’eleganza o l’originalità del design.
  • A seconda del tipo di spina inserita, a volte lo spazio tra le prese potrebbe essere insufficiente.
  • La mancanza di un interruttore generale.
  • Il cavo un po’ troppo corto.
  • L’eccessiva leggerezza dell’articolo.

Criteri di acquisto relativi ai prodotti scelti

In base a cosa abbiamo scelto gli articoli della nostra tabella comparativa? Le opinioni di chi li ha già provati sono importanti, ma naturalmente esistono anche altri criteri. Eccone alcuni.

Uso

Un tempo le ciabatte erano tutte uguali. Oggi per fortuna possiamo scegliere modelli dalle forme diverse a seconda di dove le dobbiamo usare. Un esempio su tutti: le ciabatte da terra (classiche) non sono la soluzione migliore da tenere sulla scrivania della postazione di lavoro. Al contrario, alcuni modelli salvaspazio da scrivania si sono rivelati utili anche in altri tipi di ambienti. Il nostro consiglio è di ispezionare attentamente il punto in cui andrà posizionato l’apparecchio. Bisogna infatti misurare l’effettivo spazio disponibile e considerare anche la possibilità di posizionare la multipresa in diversi modi.

Numero di prese

Tre? Nove? E perché non dodici? Il numero di prese da 230 V è uno dei criteri più importanti durante l’acquisto di una nuova ciabatta multipresa. Per essere certi di non sbagliare, la cosa migliore è fare un semplice test. Basta contare i dispositivi che dobbiamo collegare e aggiungere una presa extra: a volte il numero di prese effettivo è molto più basso di quello preventivato.

Non conviene prendere un modello con molte prese se poi non verranno usate: il rischio è quello di avere un oggetto che occupa molto spazio e si usa poco.

Lo sapevi che Uno dei grandi dubbi degli italiani è “Dove buttare la multipresa elettrica”? Nonostante siano oggetti dalla vita molto lunga, prima o poi si rompono e devono essere buttati. Ma dove? La domanda è lecita perché quel mix di plastica e circuiti, a prima vista, può lasciare spiazzati. Le ciabatte elettriche, come altri dispositivi, sono catalogati come RAEE (acronimo di Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche). Il loro corretto riciclo è importante perché permette di recuperare materiali ancora utili. Inoltre non vanno mai messi nel sacco nero dell’indifferenziata perché possono contenere inquinanti. Per saperne di più puoi consultare il sito del tuo Comune nella sezione della raccolta differenziata alla voce “RAEE”.

Lunghezza del cavo

Altra domanda, altro test: dove ci serve l’elettricità e dove si trova la presa a muro più vicina? In questo caso ci serve un metro: fidarsi delle misure “a occhio” non è quasi mai una buona idea… Attenzione a non misurare la distanza generica ma il reale percorso che dovrà percorrere il cavo costeggiando muri e mobili.

Come per il numero di prese, anche qui vale lo stesso consiglio: un cavo inutilmente lungo si rivela fastidioso e, a volte, persino poco sicuro.

FAQ

Qual è la migliore ciabatta multipresa?

La ciabatta multipresa migliore non esiste per il semplice motivo che ognuno di noi ha diverse esigenze. Si potrebbe dire che la risposta a questa domanda dipende molto dall’uso che dobbiamo farne e, naturalmente, anche un po’ dal nostro budget. L’importante è acquistare sempre prodotti a norma, che hanno passato i test di omologazione, che hanno opinioni positive e che siano sicuri sotto ogni punto di vista.

Dove acquistare una ciabatta multipresa?

Nel caso di un modello classico da terra è sufficiente il negozio sotto casa o il ferramenta più vicino, oppure uno store di articoli per il fai-da-te. Ma per modelli più sofisticati, per esigenze particolari, per formati diversi e soprattutto per avere la più ampia offerta possibile in prezzi e tipologie la soluzione migliore è sicuramente lo shopping online.

Come nascondere una ciabatta multipresa?

Gli “odiatori di cavi” sono sempre più numerosi e negli ultimi anni hanno trovato grande conforto nella pratica del “cable management” al quale abbiamo accennato all’inizio di questa guida. Si tratta dell’arte di nascondere i cavi alla vista lasciando la stanza perfettamente in ordine. Su internet si trovano alcuni video tutorial in italiano, pratici e facili da seguire.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963