Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 33
Studi valutati
Studi valutati 24
Recensioni lette
Recensioni lette 2230

La Migliore Macchina Fotografica del 2021 - Confronti e Recensioni delle macchine fotografiche

Macchina fotografica lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 4
Ore impiegate
Ore impiegate 33
Studi valutati
Studi valutati 24
Recensioni lette
Recensioni lette 2230

Immortalare i momenti speciali in una fotografia è il modo perfetto per poterli ricordare per sempre. Scattare foto, inoltre, può sfociare in una grande passione. Per ottenere degli scatti memorabili, però, serve un buon dispositivo che sia compatibile con le proprie esigenze e capacità. Se stai pensando di acquistare una nuova macchina fotografica e ti trovi alle prese con la vastissima offerta sul mercato, ti possiamo aiutare mostrandoti le sei migliori fotocamere attualmente in vendita. Le abbiamo valutate tramite una prova comparativa e poi analizzate in questa breve guida, grazie anche all’opinione degli acquirenti e ai loro test.

Cos’è una macchina fotografica e come funziona?

La macchina fotografica nasce nel 1839 con il dagherrotipo, il più antico esemplare antenato dei moderni dispositivi, che utilizzava un sistema di cassette scorrevoli e una lastra fotografica. Da allora, questo oggetto ha fatto molta strada fino ad arrivare alle attuali macchine fotografiche analogiche, ovvero che includono la presenza di un rullino, e quelle digitali, dotate di un sensore che cattura l’immagine e la converte in dati.

Per scattare una fotografia, il dispositivo esegue una serie di operazioni più o meno complesse, a partire dall’otturatore che si apre per far arrivare la luce al sensore o alla pellicola, dove l’immagine veicolata dalla luce stessa viene “registrata” o fisicamente – tramite la reazione chimica sulla pellicola – o in formato digitale.

Il tempo in cui il foro rimane aperto, così come la sua dimensione di apertura e il livello di sensibilità della pellicola o del sensore, vanno a costituire la triade “tempi, diaframma, ISO” che determina infine l’immagine. Ma non ti preoccupare se sei alle prime armi, tutte le macchine fotografiche digitali offrono dei programmi automatici che sono in grado di decidere da soli le impostazioni ideali per ottenere le foto più belle in qualunque situazione!

Vantaggi e aree di utilizzo

Le macchine fotografiche compatte sono le più diffuse

A partire dai bambini che si divertono a tramutare ciò che vedono in un’immagine fissa e da conservare, fino ai grandi appassionati di fotografia che riescono a ottenere risultati formidabili con il proprio dispositivo, a tutti piace utilizzare le macchine fotografiche. Magari poi per mettere i nostri scatti più cari in bella vista in una cornice digitale.

 

Quali tipi di macchina fotografica esistono?

Le migliori macchine fotografiche si dividono in varie tipologie, che troverai anche nella nostra tabella comparativa, a seconda della qualità di immagine offerta, della possibilità di effettuare un controllo manuale delle impostazioni di cui abbiamo parlato sopra, e anche del peso e delle dimensioni, oltre che ovviamente del prezzo.

Compatte

Le macchine fotografiche compatte sono le più diffuse e semplici da utilizzare, anche da parte di chi si avvicina per la prima volta al mondo della fotografia. Oltre alla facilità d’uso, sono anche, come dice il nome stesso, piccole e dal peso ridotto, per cui molto comode per portarle sempre con sé.

Non consentono di cambiare obiettivo ma ne esistono con sensori più o meno grandi e mirini elettronici e ottici. I fotografi professionisti possono comunque trovare soddisfazione utilizzando questa tipologia nei modelli che consentono di impostare i parametri di scatto in modo manuale.

Bridge

Via di mezzo fra una macchina fotografica compatta e una reflex, questa tipologia mantiene l’obiettivo fisso, ma offre invece uno zoom potente, spesso superiore ai 50x fino ad arrivare ai 100x.

Possiede inoltre una maggior personalizzazione dei parametri di scatto in modalità manuale (oltre a quella automatica). Si tratta di dispositivi molto indicati per amanti della fotografia alla ricerca di un dispositivo dotato di un eccellente zoom.

Reflex

Le macchine fotografiche reflex sono le più utilizzate dai professionisti e dagli appassionati del settore, grazie alla presenza del mirino ottico che gestisce l’inquadratura, oltre al classico LCD. L’obiettivo di questi dispositivi è intercambiabile e i parametri di scatto della foto sono personalizzabili e gestibili dall’utente, anche se è comunque prevista una modalità di utilizzo automatica.

Video: Perché certe macchine fotografiche si chiamano reflex?

La qualità delle immagini rispetto alle macchine fotografiche compatte è di solito superiore, grazie anche al sensore più grande, anche se le dimensioni del dispositivo sono maggiori e l’ingombro dell’attrezzatura non è cosa da poco conto.

Mirrorless

La tipologia mirrorless presente sul mercato da pochi anni offre una maggior compattezza rispetto alle reflex, dovuta alla presenza di componenti elettronici al posto di quelli fisici. Da qui infatti deriva il suo nome, che letteralmente significa che il dispositivo è privo dello specchio interno (presente invece nelle reflex e delle classiche fotocamere analogiche).

L’obiettivo è intercambiabile anche in questa tipologia di macchina, mentre il mirino ottico è assente. La qualità eccellente d’immagine delle fotografie scattate e la personalizzazione dei parametri di scatto la rende un dispositivo adatto agli appassionati e ai professionisti.

Istantanee

La macchina fotografica istantanea ha solitamente un unico obiettivo e un prezzo relativamente basso, ma deve essere acquistata insieme alla pellicola che si utilizza per stampare le fotografie. Di conseguenza, essendo allo stesso tempo fotocamere e mini stampanti, questi dispositivi raggiungono dimensioni considerevoli.

Nonostante non consentano di effettuare foto di qualità particolarmente elevata con modalità di scatto personalizzabili, offrono l’indubbio vantaggio di avere fra le mani la proprio foto nel giro di pochi secondi.

Approfondimento sui migliori prodotti

Per aiutarti a conoscere meglio i dispositivi che abbiamo selezionato nella nostra prova comparativa, elenchiamo di seguito le loro caratteristiche principali e i test effettuati che ne dimostrano il loro successo fra gli utenti che li hanno già acquistati.

Fujifilm Instax mini 11

Fujifilm Instax mini 11 è una macchina fotografica istantanea

Fujifilm Instax mini 11 è una macchina fotografica istantanea che consente di ottenere in pochi secondi la stampa delle proprie foto tramite l’utilizzo di una pellicola apposita. Disponibile in sette colorazioni diverse, include un flash automatico e la modalità “selfie” con lente macro integrata.

Dai test effettuati risulta comoda da impugnare e leggera. Nelle loro opinioni, gli utenti ne apprezzano la semplicità d’utilizzo e lo scatto anche in condizioni di scarsa luminosità.

Nikon D3500

Nikon D3500 è una macchina fotografica di tipo reflex

Nikon D3500 è una macchina fotografica di tipo reflex in genere venduta in “kit”, vale a dire in combinazione con un obiettivo 18-140 mm VR. È equipaggiata con un grande sensore da 24,2 MP in formato DX. Offre foto e filmati Full HD anche in condizioni di scarsa luminosità, e secondo i test degli utilizzatori risulta molto comoda da impugnare e da utilizzare, anche grazie al peso di soli 905 grammi.

Include la funzionalità SnapBridge per connettere il dispositivo al proprio smartphone o tablet tramite Bluetooth, ed è dotata di un intervallo di sensibilità ISO di 100-25600. Insieme alla macchina è inclusa anche una scheda micro SD da 16 GB per memorizzare le proprie foto o video.

Sony DSC-830

Sony DSC-830 è una macchina fotografica compatta

Sony DSC-830 è una macchina fotografica compatta con un sensore dotato di risoluzione a 20,1 Mp e uno zoom ottico da 8X. È un dispositivo semplice da usare e adatto anche ai principianti. Registra video in HD ed è dotata di funzione di messa a fuoco automatica anche su movimenti rapidi, adeguando le impostazioni alle condizioni dello scatto.

Offre una modalità di ritocco ed editing per le foto già scattate e una funzione macro per scatti a meno di 10 cm dal soggetto. La macchina fotografica è disponibile in quattro diverse colorazioni ed è molto compatta e comoda da maneggiare, secondo le opinioni degli utilizzatori.

Nikon Coolpix B600

Nikon Coolpix B600 è una macchina fotografica bridge da 16 Megapixel

Nikon Coolpix B600 è una macchina fotografica bridge da 16 Megapixel dotata di un obiettivo sostituibile a zoom ottico da 60X con lunghezza focale di 24-1440 mm estensibile fino a 2880 mm. Registra filmati in Full HD e offre un ampio monitor LCD da tre pollici.

Il dispositivo include una funzione di autofocus rapido anche in condizioni di scarsa illuminazione, ed è dotata di funzionalità Bluetooth e WiFi per interfacciarsi con smartphone e tablet. Scatta foto anche in modalità creativa con l’utilizzo di effetti speciali.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Chi ha acquistato le macchine fotografiche della nostra tabella comparativa ha sottolineato vari pro e qualche contro, come accade spesso. Li abbiamo elencati di seguito in una breve lista per aiutarti a scegliere con maggior consapevolezza il modello migliore per le tue esigenze.

  • Lo specchietto della macchina istantanea risulta molto utile per scattare i selfie.
  • La maneggevolezza della macchina fotografica che stampa le foto è molto apprezzata.
  • Secondo l’opinione degli acquirenti, la connessione tramite bluetooth della macchina con il proprio smartphone è un ottimo plus.
  • Il paraluce incluso in alcune macchine fotografiche è molto apprezzato dagli utenti.
  • Le macchine fotografiche compatte sono veramente piccole ma dotate di tutto ciò che serve per scattare ottime foto secondo i test degli utenti.
  • Il teleobiettivo ottico di alcune macchine fotografiche risulta molto apprezzato.
  • Le batterie della maggior parte delle macchine fotografiche risultano essere di grande durata.
  • Le pellicole per stampare le foto delle macchine fotografiche istantanee risultano particolarmente costose.
  • Gli obiettivi in plastica sembrano talvolta fragili secondo i test degli utenti e vanno maneggiati con delicatezza.
  • L’assenza del touch screen nei display è una scomodità, secondo l’opinione di molti acquirenti.
  • La memoria scarsa di alcune macchine fotografiche costringe gli utenti ad acquistare schede SD aggiuntive.
  • Le batterie di alcune macchine fotografiche vanno staccate per essere ricaricate, una scomodità per molti utilizzatori.
  • La messa a fuoco di alcuni obiettivi risulta lenta, secondo i test di alcuni acquirenti.
  • Le modalità automatiche di alcuni dispositivi lasciano molto a desiderare, secondo gli utilizzatori.

Criteri di acquisto

Ed eccoci arrivati ai fattori più importanti da valutare, dopo aver scoperto le migliori macchine fotografiche del mercato della nostra tabella comparativa. Ti serviranno a comprendere meglio quali caratteristiche privilegiare nel tuo acquisto perché sia adatto alle tue esigenze.

Risoluzione sensore

La risoluzione del sensore è la quantità di pixel prodotti dallo stesso in uscita, ma è importante valutarne anche le dimensioni. Più un sensore è grande e più la qualità dell’immagine sarà elevata anche in caso di ingrandimenti.

Video: Fujifilm presenta la nuova fotocamera da cento milioni di pixel

Risoluzione video

Oltre a scattare ottime foto, le macchine fotografiche consentono anche di riprendere video, assottigliando sempre più il confine fra questi dispositivi e le vere e proprie videocamere. Solitamente esistono due formati: 720p, anche detto HD, che offre un video leggero e di buona qualità, e il 1080p, o Full HD, il formato più utilizzato e con maggior grado di dettaglio.

Sapevi che la macchina fotografica più piccola del mondo è grande quanto un granello di sabbia? Si tratta di un dispositivo utilizzato soprattutto in campo medico per rilevare immagini all’interno del corpo umano.

Zoom ottico

Lo zoom ottico, a differenza di quello digitale che ingrandisce l’immagine tramite un software apposito, avvicina il soggetto tramite funzionamento meccanico ed elementi ottici. Questo comporta una miglior risoluzione della foto con un minor effetto sgranato.

Obiettivo

L’obiettivo della macchina fotografica può essere a lunghezza focale fissa, ovvero in grado di inquadrare sempre lo stesso angolo di campo, oppure zoom, che consente di modificare l’assetto delle lenti e lavorare con diverse lunghezze focali. A seconda di quest’ultimo valore si troveranno obiettivi classici, da 35mm, normali, da 35 a 50mm, grandangolo da 8 a 24 mm e teleobiettivi, da 75 a 200 mm.

Alternative alla macchina fotografica

Oggi esistono smartphone, i cosiddetti camera phone, che sono più che adatti a sostituire una vera e propria macchina fotografica. Per sceglierne uno che scatti fotografie eccellenti non dovrai verificare solo il numero di megapixel, come si pensa comunemente, ma dovrai controllare l’apertura del diaframma (minore è il numero indicato e maggiore sarà l’apertura), la presenza di un flash led, e la stabilizzazione ottica, per evitare di sporcare le foto con un rumore di fondo o sfocarle.

FAQ

Il flash della macchina fotografica può danneggiare gli occhi?

Secondo i test effettuati da alcuni studi no. Non è comunque prudente scattare foto con il flash da un distanza troppo ravvicinata per evitare conseguenze negative alla retina e alla cornea.

Esistono macchine fotografiche adatte ai bambini?

Certo, a partire dai sei anni i bambini sono già in grado di utilizzare un dispositivo semplificato che dovrà avere determinate caratteristiche: innanzitutto dei materiali resistenti, come i gusci di silicone protettivi, e poi l’impermeabilità, che le protegge da eventuali incidenti. Meglio anche sceglierne uno digitale per poter scattare tante foto senza timore di finire il rullino.

Perché le macchine fotografiche scattano foto con gli occhi rossi?

Se la macchina fotografica scatta in un ambiente scuro, la pupilla dell’occhio è dilatata ma non reagisce in tempo al flash, per cui la luce arriva alla base dell’occhio dove sono presenti i vasi sanguigni che sono il motivo della colorazione rossastra assunta dagli occhi.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963