Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 28
Studi valutati
Studi valutati 15
Recensioni lette
Recensioni lette 2100

La Migliore Micro SD del 2020 - Confronti e Recensioni delle micro SD

In un mondo in cui ciascuno di noi produce una quantità enorme di immagini e video digitali, le schede MicroSD sono una vera manna dal cielo! Piccolissime, resistenti, capienti e performanti: possono essere usate quasi ovunque. Sul drone, sullo smartphone, sulla nostra nuovissima fotocamera 4K… A volte basta un semplice adattatore per usarle anche in slot pensati inizialmente per altri formati SD più vecchi. Ma le MicroSD sono tutte uguali? Certo che no. E allora come scegliere la migliore? Facile. In questa analisi comparativa di diversi prodotti abbiamo realizzato test, studiato caratteristiche, prestazioni e persino le opinioni degli utenti per aiutarti a scegliere con criterio e in totale relax la migliore micro SD per le tue esigenze.

Micro SD lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 28
Studi valutati
Studi valutati 15
Recensioni lette
Recensioni lette 2100

Cos’è una Micro SD e come funziona?

La parola MicroSD sta per “Micro Secure Digital”. Si tratta di schede di memoria di piccolissime dimensioni: misurano appena 15×11 millimetri con un solo millimetro di spessore, mentre la capienza attualmente va da pochi megabyte a un terabyte. Servono ad archiviare dati di diverso tipo ed eventualmente a spostarli su altri supporti.

Nel caso della fotografia, per esempio, la microSD può essere inserita nello slot del computer (direttamente oppure tramite lettore o adattatore) per poi scaricare le foto sul PC. Invece le micro SD che usiamo per aumentare la capacità di memoria dello smartphone possono essere spostate su un nuovo telefono senza perdere nessun dato.

A chi può essere utile una micro SD?

Distinguiamo tra varie tipologie di scheda microSD soprattutto a seconda della classe, ovvero dalla loro capacità di scrittura dichiarata nei test, e quindi dal tipo di utilizzo che ne faremo.

Micro SD per chi vuole ampliare la memoria dello smartphone o usa fotocamere Full HD

Fanno parte di questa tipologia le card U1 che da test del produttore ottengono una classificazione massima di velocità video a 10 (V10). Sono utili a chi vuole espandere la memoria interna dello smartphone oppure salvare le foto che scatta con la propria macchina fotografica digitale Full HD.

Con un adattatore dal costo irrisorio (spesso incluso) è facile usare le microSD anche in fotocamere vecchie di qualche anno. Dato che la risoluzione FHD non è tra le più alte, non è necessario acquistare per forza una scheda dalla capienza massima, soprattutto se ci limiteremo a usarla all’interno del nostro smartphone.

Micro SD per chi registra video 4K

Questa classe di microSD è indispensabile per chi ha un dispositivo che registra video ad almeno 4K, uno standard di qualità video il cui nome (quattromila) indica la risoluzione orizzontale del frame (per l’esattezza 4096 px). Oggi il 4K è una risoluzione video abbastanza alta usata nel cinema digitale e nella computer grafica, ma non è la più alta in assoluto.

La parola MicroSD sta per “Micro Secure Digital”.

Le V30 o U3 sono in questo caso la scelta migliore ma di norma possono essere usate anche su smartphone e fotocamere dalle prestazioni più basse (Full HD) con il risultato di una maggiore velocità di scrittura dei dati.

Micro SD per fotografia professionale e per chi registra video a 8K

Queste schede microSD dalla migliore velocità di scrittura dati sono contraddistinte dal codice V60. Sono necessarie a chi ha un dispositivo che registra in qualità 8K, una risoluzione come non si era mai vista prima nel mondo del cinema digitale professionale, ovvero il quadruplo di un 4K. Al momento le fotocamere e gli smartphone che registrano in 8K sono ancora pochissimi.

Le V60 però, date le loro altissime prestazioni, sono molto ricercate anche nel mondo della fotografia professionale, perché permettono di salvare molti più dati e molto più velocemente, senza il rischio di perdere risoluzione. Attenzione: il dispositivo sul quale la montiamo deve essere compatibile.

Quali sono i principali vantaggi e svantaggi di una Micro SD?

Dai test effettuati e dalle opinioni degli utenti è possibile individuare i pro e i contro di questo supporto di memoria così piccolo e versatile. Vediamone alcuni.

Vantaggi

  • Migliore resistenza agli urti: da test di laboratorio tutte le schede di tipo SD sopportano 2.000 G contro i 200 di un normale hard disk.
  • Resistenza a temperature estreme: non sono troppo sensibili al freddo o al caldo come altri supporti.
  • Consumo: usano pochissima energia.
  • Capienza: contengono molti dati in pochissimo spazio.

Svantaggi

  • Dimensioni: essendo piccolissime è facile perderle di vista anche quando le appoggiamo un attimo sul tavolo, bisogna quindi prestare molta attenzione tutte le volte che le si usa o le si sposta senza adattatore (che al contrario le rende più maneggevoli e visibili).
  • Maneggevolezza: chi ha le dita grandi ritiene la micro SD fastidiosa da usare.

Approfondimento sulle migliori Micro SD

SAMSUNG Evo Plus

Abbiamo inserito la microSD SAMSUNG Evo Plus nella nostra analisi comparativa perché è uno dei migliori best buy di sempre

Abbiamo inserito la microSD SAMSUNG Evo Plus nella nostra analisi comparativa perché è uno dei migliori best buy di sempre, anche stando alle tantissime opinioni positive e ai vari test di chi l’ha provata. Una delle sue qualità più apprezzate è sicuramente il prezzo competitivo.

Risulta un ottimo prodotto per chi cerca una microSD economica in grado di ampliare la memoria interna del proprio smartphone. La qualità è quella di un brand conosciuto come Samsung. In più è già incluso nella confezione un pratico adattatore per usare la scheda di memoria anche su una fotocamera non più nuovissima (con levetta di sicurezza per evitare la scrittura accidentale).

Pioneer APS-MT1D-064

La particolarità della microSD Pioneer APS-MT1D-064 è sicuramente la doppia scheda.

La particolarità della microSD Pioneer APS-MT1D-064 è sicuramente la doppia scheda. Nella confezione sono infatti incluse non una ma due schede micro SD da 64 gigabyte ciascuna. In fase di acquisto è possibile selezionare diversi formati per avere più o meno capienza, da scegliere in base alle proprie esigenze. Sono adatte alle fotocamere che registrano in Full HD, e il formato da 64 gigabyte è l’ideale per un’espansione dello smartphone.

L’adattatore incluso permette di usarle su diversi tipi di dispositivi. Tra le caratteristiche più apprezzate nelle opinioni positive degli utenti c’è sicuramente la possibilità di avere con un solo acquisto una microSD di ricambio.

Samsung Evo Select MB-ME512HA

Il prezzo della micro SD Samsung Evo Select MB-ME512HA è più alto rispetto ad altre micro SD sul mercato

Il prezzo della Samsung Evo Select MB-ME512HA è più alto rispetto ad altre micro SD sul mercato, ma è giustificato da prestazioni e caratteristiche. Di tutti gli articoli presenti nella nostra tabella comparativa, infatti, questo è l’unico con classificazione U3: per chi ha necessità di registrare video a risoluzione 4K è quindi la scelta migliore.

Da test Samsung resiste fino a 72 ore in acqua di mare e non ha problemi con i raggi X degli scanner aeroportuali. Il formato scelto per i nostri test è quello da 512 gigabyte (può contenere circa 150.000 foto), ma esistono anche tagli minori a partire da 32 gigabyte.

ProGrade microSD V60

La micro SD ProGrade microSD V60, nonostante abbia una capienza di 256 gigabyte, risulta più costosa rispetto ad altri modelli più capienti della nostra analisi comparativa.

Passiamo infine all’unica microSD di tipo V60 presente nella nostra tabella comparativa. Come abbiamo visto, una V60 è imprescindibile per chi registra in qualità 8K, ma è anche un ottimo surplus per chi usa il 4K. La micro SD ProGrade microSD V60, nonostante abbia una capienza di 256 gigabyte, risulta più costosa rispetto ad altri modelli più capienti della nostra analisi comparativa.

La differenza sta appunto nella sua capacità di scrittura, più elevata rispetto alla classe V10. Nelle opinioni positive pubblicate online sono numerose quelle di fotografi professionisti, soddisfatti dalla qualità e dalla migliore velocità di scrittura dei dati anche con foto in formato RAW.

Feedback positivi e negativi degli acquirenti

  • SAMSUNG Evo Plus: nella maggior parte delle opinioni figura l’ottimo rapporto qualità-prezzo.
  • Pioneer APS-MT1D-064: molto apprezzato l’adattatore già incluso nella confezione.
  • Samsung Evo Select MB-ME512HA: ottime performance su dispositivi che registrano video ad alta risoluzione.
  • ProGrade microSD V60: i fotografi professionisti la trovano molto performante, anche per foto in formato RAW.
  • SAMSUNG Evo Plus: la capacità reale è di circa 59 gigabyte.
  • Pioneer APS-MT1D-064: possono verificarsi problemi di compatibilità con diversi dispositivi.
  • Samsung Evo Select MB-ME512HA: da alcuni test effettuati dagli utenti la velocità di scrittura potrebbe essere leggermente inferiore a quella indicata.
  • ProGrade microSD V60: il prezzo è più alto rispetto alla media.

Criteri di acquisto

Uso e classificazione

L’uso che faremo della microSD è strettamente legato alla classificazione. È inutile comprare una U1 se la nostra macchina fotografica è 4K: rischieremmo di perdere dati in fase di scrittura e quindi fluidità del video o risoluzione. Niente impedisce di usare una scheda dalla migliore prestazione su dispositivi con risoluzioni minori, compatibilità permettendo.

Capienza

La capienza di una micro SD indica i gigabyte totali, che saranno sempre un po’ meno rispetto a quelli dichiarati. I produttori di schede di memoria infatti usano un sistema decimale, mentre i sistemi operativi (tra cui Windows) usano un sistema binario. Tra i due valori esisterà quindi una differenza minima.

Lo sapevi che la tecnologia SD è nata prima del 2000? Per l’esattezza nel ‘99 quando tre diverse case (Toshiba, Panasonic e SanDisk) iniziarono insieme un progetto che integrava e migliorava tutti i sistemi di memoria allora presenti. Le dimensioni del supporto si sono via via ridotte fino a quelle delle attuali microSD.

Prezzo

Naturalmente anche il budget che hai a disposizione è un criterio importante nella scelta della migliore microSD. Il mercato di questo tipo di schede di memoria è molto vasto e, come abbiamo visto nella nostra analisi comparativa, a volte a parità di prestazioni e capienza è possibile trovare prezzi diversi.

FAQ

Come togliere la Micro SD dal cellulare?

L'alloggiamento microSD varia a seconda del modello: sui lati (visibile oppure no) o sotto la batteria. Spegnere lo smartphone e sfilare la cover. Ispezionare i lati e trovare lo slot visibile oppure un forellino. Infilare una graffetta nel foro per far scattare fuori il vassoietto in cui è alloggiata la MicroSD.

Dove inserire la Micro SD nella Nintendo Switch?

Prima di tutto bisogna spegnere la console, poi va capovolta (con lo schermo rivolto verso il basso) e va sollevato lo stand. Lo slot della microSD si trova proprio lì. Inserire la scheda con l’etichetta rivolta verso l’alto e farla scorrere fino al clic.

Dove inserire la Micro SD nel computer?

Bisogna individuare lo slot (una fessura sottile) di solito più grande perché pensato per schede SD. Nei portatili può essere su uno dei lati oppure davanti. Per leggere la microSD di norma è necessario un adattatore. Se non trovi lo slot sul tuo PC potresti aver bisogno di un lettore esterno.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963