Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 29
Studi valutati
Studi valutati 16
Recensioni lette
Recensioni lette 1850

La Migliore Scheda Video del 2021 - Confronti e Recensioni delle schede video

Scheda video lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 29
Studi valutati
Studi valutati 16
Recensioni lette
Recensioni lette 1850

Le schede video, note anche come GPU, sono uno dei componenti più importanti dei computer. Grazie a esse è possibile trasmettere tutte le informazioni visive che verranno poi proiettate sul monitor, ma non solo. Specialmente in ambito grafico, la tecnologia con cui sono strutturate permette di lavorare correttamente, tra le altre cose, alla modellazione 3D. Un altro ambito dove la scelta della scheda video risulta fondamentale è quello del gaming: con il passare degli anni, i videogiochi richiedono specifiche sempre più alte e si avvalgono di tecnologie dispendiose in termini di risorse, come l'illuminazione in tempo reale. Se cerchi solo il meglio per la tua postazione, dai un’occhiata alla nostra tabella comparativa delle migliori schede video del 2021 e leggi la nostra guida. Ti aiuteremo a trovare ciò che fa per te!

Cos’è una scheda video e come funziona?

Tutte le immagini che vedi sul monitor del tuo PC, dalla grafica di un videogioco a ciò che scrivi su un documento, devono essere elaborate dal computer. Le schede video, chiamate anche schede grafiche, ottengono i dati in linguaggio informatico dal processore del computer e li trasformano in informazioni visive o, detto semplicemente, convertono i dati in immagini.

Esistono due tipologie di schede video: quelle integrate che vengono accoppiate al processore stesso come parte di esso e quelle dedicate che si possono collegare separatamente al computer come se fossero un’unità esterna, a supporto della CPU per compiti particolarmente impegnativi.

Quando i dati da elaborare diventano impegnativi, come nei videogiochi e nell’editing di video o foto è spesso necessario utilizzare una scheda grafica esterna il più potente possibile, perché altrimenti il sistema non riuscirebbe a riprodurre le immagini in maniera adeguata.

A chi può essere utile una scheda video?

Esistono due tipologie di schede video, quelle integrate e quelle dedicate.

Sebbene la scelta di una scheda video possa sembrare un argomento che interessa solamente chi usa il proprio computer per fare lavori di grafica o per giocare, in realtà non è così. Montare una scheda video performante significa anche essere in grado di visualizzare correttamente tutto ciò che appare sullo schermo, che sia una semplice pagina browser o un video.

Inoltre, utilizzare un prodotto di qualità permette di sforzare di meno il componente, assicurando quindi sia la sua longevità che quella di tutto il resto del computer. Non c’è nulla di più nocivo del surriscaldamento. Quindi, a tutti gli effetti, chiunque abbia la possibilità di assemblare un computer dovrebbe scegliere con cura quale scheda video acquistare per avere i migliori risultati possibili. Se dovessero interessarti altre migliorie, ti consigliamo di dare un’occhiata al nostro articolo sulla scheda audio.

Quali tipi di scheda video esistono?

Ciò che contraddistingue una scheda video dall’altra è l’architettura su cui si basano. Ne esistono diverse tipologie e ti spieghiamo le principali differenze nei prossimi paragrafi.

Kepler

Questa architettura, sviluppata dall’azienda NVIDIA Corporation nel 2012, è basata principalmente sul risparmio energetico, senza compromettere le performance. È la naturale evoluzione dell’architettura Fermi, il cavallo di battaglia della stessa azienda dei primi anni 2000. I miglioramenti rispetto all’architettura precedente sono notevoli: non solo la velocità di computazione è aumentata drasticamente, ma è possibile anche collegare fino a quattro monitor contemporaneamente – utile per chi, magari, è abituato a lavorare con diverse schermate allo stesso tempo.

Inoltre, anche l’anti-aliasing (ovvero, la riduzione dell’effetto “pixelato”) è notevolmente migliorato, riuscendo ad adattarsi maggiormente agli schermi e alle risoluzioni più importanti  senza compromettere la qualità visiva dell’immagine.

Ampere

L’architettura Ampere è tra le ultime rilasciate sempre da NVIDIA. È quella su cui è stata costruita tutta la serie RTX 30 (3070, 3080, 3090…), vale a dire le schede video più performanti sul mercato. Il salto in avanti è stato notevole – stando alle specifiche tecniche, si tratta di un miglioramento di quasi il 2000% rispetto alle architetture precedenti. Questa architettura riesce a calcolare con il minimo sforzo una quantità di dati impressionante, non a caso è quella usata anche dai colossi della tecnologia quali Google e Apple.

Il punto di forza di questa architettura è la tecnologia Ray-Tracing, vale a dire la possibilità di calcolare in tempo reale l’illuminazione di un ambiente tridimensionale, che si tratti di un videogioco o di un progetto grafico.

Pascal

Questa tecnologia è la via di mezzo tra le altre due appena presentate; è sicuramente più performante di Kepler e al tempo stesso è molto meno costosa rispetto ad Ampere. L’architettura Pascal è alla base della serie GTX 10, che rappresentano la linea entry-level delle GPU da gaming.

Questa architettura è stata studiata per occupare il minor spazio possibile, essendo quindi particolarmente adatta sia per torrette di dimensioni ridotte sia per i computer portatili. Al tempo stesso, la minore lontananza tra i vari componenti rende il passaggio di informazioni più veloce.

Approfondimento sui migliori prodotti

Qui di seguito ti offriamo una descrizione più precisa delle migliori schede video del 2021. I prodotti scelti sono stati selezionati sia tenendo conto delle loro caratteristiche tecniche che delle recensioni che ne hanno fatto gli acquirenti, così da poter mostrare una rosa variegata dei prodotti che è possibile acquistare.

ASUS GeForce GT 710

La scheda video ASUS GeForce GT 710 è basata su architettura Kepler.

La scheda video ASUS GeForce GT 710 è basata su architettura Kepler. Il suo punto di forza risiede nel sistema di raffreddamento: il design compatto rende possibile la dissipazione del calore in maniera non solo efficiente, ma anche silenziosa. Questa sua caratteristica la rende perfetta anche per un utilizzo intensivo in quanto la possibilità di ottenere un raffreddamento costante permette di lavorare a lungo senza preoccuparsi del rischio di fondere i componenti del computer.

Inoltre, con il software proprietario, è possibile controllare tutti i valori della scheda video e decidere quali impostazioni utilizzare creando dei profili specifici che entreranno in gioco in determinate condizioni.

MSI GeForce GT 730

Se hai un set-up con più monitor, questa scheda video è ottima

Se sei solito registrare le tue sessioni di gioco, la scheda video GeForce GT 730 targata MSI potrebbe fare al caso tuo. Grazie al tool proprietario MSI Afterburner, infatti, non solo è possibile overclockare – vale a dire sfruttare le potenzialità massime della scheda video – ma anche catturare filmati e immagini in tempo reale senza intaccare le prestazioni del computer.

Il suo design ridotto, inoltre, la rende l’ideale per le configurazioni che devono occupare poco spazio. Se hai un set-up con più monitor, questa scheda video è ottima; è possibile infatti collegare fino a 3 schermi contemporaneamente, uno VGA e due con ingresso HDMI.

ZOTAC GeForce RTX 3070 Twin Edge OC White Edition

La scheda video ZOTAC GeForce RTX 3070 Twin Edge OC White Edition è certamente tra le più performanti sul mercato

La scheda video ZOTAC GeForce RTX 3070 Twin Edge OC White Edition è sicuramente tra le più performanti sul mercato e fa parte della serie RTX 30. Questo modello, oltre ad avere un design accattivante – molto bello a vedersi, specialmente in caso di torrette trasparenti – presenta ben due ventole gemelle che assicureranno la massima ventilazione anche durante i calcoli più pesanti. Per poter supportare una tale mole di lavoro, però, devi sapere che queste ventole sono abbastanza rumorose.

Questo prodotto è stato pensato principalmente per chi gioca al computer. Infatti supporta una risoluzione fino a 4k, ovvero quella massima raggiunta dai videogiochi attuali, e il Ray-Tracing. Per quanto riguarda i set-up multi-monitor, questa scheda presenta ben 4 connettori, rendendo quindi possibile le combinazioni più disparate.

PNY nVidia Quadro P400

La PNY nVidia Quadro P400 è stata studiata appositamente per chi lavora con la grafica.

La PNY nVidia Quadro P400 è stata studiata appositamente per chi lavora con la grafica. Non è performante come le altre schede che abbiamo presentato, ma se sei alla ricerca di un prodotto semplice che investe tutte le sue risorse in un unico ambito, hai trovato ciò che fa per te. Il costo, infatti, è decisamente ridotto rispetto agli altri modelli mostrati.

Questa scheda video brilla particolarmente per quanto riguarda il video editing e la modellazione 3D e riesce a rendere tutte le informazioni senza sforzarsi particolarmente, anche con più di uno schermo collegato. Inoltre, presenta anche dei consumi ridotti nonostante le ottime prestazioni ed è infatti possibile alimentarla semplicemente tramite scheda madre senza un alimentatore dedicato.

Feedback positivi e negativi degli acquirenti

Ogni prodotto, ovviamente, presenta sia dei punti di forza che dei punti deboli. Ti presentiamo una selezione di pro e contro estratti dai feedback di chi ha provato in prima persona questi prodotti.

  • L’utilizzo di una scheda video con doppia ventola migliora le prestazioni generali del computer.
  • La grandezza ridotta dei modelli più moderni permette di inserirle anche in configurazioni con poco spazio disponibile.
  • La presenza di più ingressi dedicati a più schermi permette la totale personalizzazione del proprio set-up.
  • Le schede video meno costose, anche se meno performanti, sono un ottimo investimento per dare una marcia in più a un computer datato.
  • Per quasi tutti i modelli è possibile usare configurazioni personalizzate in base al programma in uso.
  • Il rumore delle ventole potrebbe risultare fastidioso.
  • Alcune schede video richiedono l’acquisto di componenti extra per poter essere montate correttamente.
  • Alcuni potrebbero mal sopportare l’utilizzo del software proprietario nVidia per la configurazione della scheda video.
  • Secondo i feedback degli utenti, alcune schede video presentavano una compatibilità inferiore rispetto a quella dichiarata.
  • Stando a quanto riferito da alcuni utenti, le schede video più potenti possono surriscaldarsi facilmente se non si presta la dovuta attenzione alla loro pulizia.

Criteri di acquisto

Come abbiamo già detto, il tipo di architettura è sicuramente uno dei criteri principali che devi tenere a mente quando stai comprando una scheda video. Oltre a questo, però, dovrai fare attenzione al consumo del prodotto e alla tecnologia di memoria montata.

Architettura

L’architettura di una scheda video è ciò che effettivamente la rende diversa dalle altre. Sceglierne una con una costruzione più recente non vuol dire, necessariamente, che stai facendo la scelta migliore. Se è vero che hanno prestazioni globalmente migliori, è anche vero che in molti casi non si sfruttano neanche completamente. In questi casi, quindi, è meglio ridimensionare l’acquisto.

Consumi

Come ogni altro prodotto di elettronica, anche le schede video hanno consumi diversi. Più il wattaggio è basso, e più il consumo sarà minore, così come il surriscaldamento. Quando scegli cosa acquistare, quindi, devi anche dare un’occhiata a questo valore. Se già sai che userai il computer solamente per navigare, non ti converrà comprare un modello di punta.

Lo sapevi che le schede video sono nate grazie ai videogiochi? Inizialmente, infatti, il processamento della grafica era attuato direttamente dalla scheda madre.

Memoria

Questo valore forse è alla pari con l’architettura per importanza. La memoria di una scheda video si comporta esattamente come la RAM del computer: più è alto il valore, maggiore saranno i programmi che si potranno utilizzare contemporaneamente. Se sei un grafico, quindi, molto probabilmente dovrai tenere aperti diversi programmi contemporaneamente e in questo caso è importante avere almeno tra gli 8 e i 12 GB di memoria.

FAQ

Posso scegliere una scheda video qualsiasi?

Sì e no. Anche se tendenzialmente qualsiasi scheda video funziona su qualsiasi combinazione hardware, devi controllare le specifiche dei componenti che già hai: una scheda video performante montata su un hardware di medio livello creerà il cosiddetto “collo di bottiglia”, ovvero un rallentamento nella performance generale a causa della discrepanza di potenza.

Come posso sapere che scheda video sto attualmente usando?

Non c’è nulla di più semplice. Se vuoi effettuare un upgrade del tuo sistema e non sai che modello stai montando attualmente, ti basterà controllare la Gestione Attività e, nella tabella Prestazioni, potrai controllare sia il modello della scheda video sia il suo utilizzo attuale.

È possibile usare due schede video contemporaneamente?

Sì. A dire il vero, la gran parte dei computer ne usa due. Solitamente, è presente una scheda video integrata nella scheda madre che viene utilizzata durante la normale navigazione o per compiti poco impegnativi, e una scheda video dedicata che entra in gioco solamente quando vengono avviati programmi pesanti, come Photoshop o videogiochi.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963