Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 24
Studi valutati
Studi valutati 18
Recensioni lette
Recensioni lette 1930

I Migliori Auricolari Wireless del 2021 - Confronti e Recensioni degli auricolari wireless

Auricolari wireless lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 24
Studi valutati
Studi valutati 18
Recensioni lette
Recensioni lette 1930

La musica è parte integrante delle nostre giornate. Ci supporta mentre studiamo, lavoriamo o svolgiamo le faccende domestiche; ci aiuta a trascorrere il tempo in autobus verso l’ufficio o se siamo imbottigliati nel traffico. Per goderci le nostre canzoni preferite, è essenziale usare degli auricolari di qualità. Ancora meglio se sono wireless: ci libereranno dai fastidiosi cavi che si impigliano ovunque, permettendoci di ascoltare i nostri artisti del cuore mentre facciamo altro. Il nostro articolo ti aiuterà a scegliere i migliori proponendoti una selezione comparativa delle proposte in commercio, tenendo anche conto dei test e delle opinioni di chi li ha già provati. Buona lettura!

Cosa sono gli auricolari wireless e come funzionano?

Gli auricolari wireless sono dei dispositivi senza fili che permettono di ascoltare una fonte audio. Spesso vanno inseriti direttamente nel canale uditivo – in questo caso si parla di auricolari in ear – e offrono una grande qualità del suono a fronte di un ingombro minimo.

Essendo privi di filo, sfruttano diverse tecnologie per la trasmissione del suono: infrarossi, bluetooth, connessione Wi-Fi in radiofrequenza analogica o digitale. Dovendo alimentare sia gli auricolari che il circuito di ricezione a essi collegato (come ad esempio lo smartphone), hanno un’autonomia limitata. Inoltre, secondo i test, la resa sonora è inferiore rispetto alle cuffie cablate.

Vantaggi e aree di utilizzo

Gli auricolari wireless sono dei dispositivi senza fili

I migliori auricolari wireless uniscono la qualità del suono riprodotto al beneficio di non dipendere più da fastidiosi fili. Per scegliere quelli perfetti per te, valuta il budget a tua disposizione, l’uso che ne farai e le diverse tipologie di funzionamento, di cui ti spieghiamo i dettagli nella sezione seguente.

Quali tipi di auricolari wireless esistono?

Un primo e fondamentale criterio di classificazione dei migliori auricolari wireless è il tipo di funzionamento. Iniziamo la nostra analisi comparativa parlandoti dei modelli a conduzione ossea, tradizionale e di quelli true wireless: più ne saprai a riguardo, migliore sarà la tua scelta finale.

Auricolari wireless a conduzione tradizionale (o aerea)

Questo tipo di auricolari sfrutta il metodo di trasmissione del suono più comune, ovvero quello che avviene tramite la variazione di pressione dell’aria. Il suono, che si propaga per via aerea, intercetta un elemento solido, ovvero gli auricolari, e genera così una vibrazione che dà vita alla radiazione sonora. Gli auricolari wireless che funzionano in questo modo sono solitamente di tipo in ear, ovvero vanno inseriti direttamente nel condotto uditivo e non soltanto appoggiati sul padiglione auricolare.

Auricolari wireless a conduzione ossea

In questo caso, la conduzione del suono avviene tramite la via ossea: questo significa che le onde sonore arrivano all’udito tramite le ossa del cranio. Si tratta dello stesso metodo di funzionamento utilizzato per gli apparecchi acustici nei casi di sordità parziale o totale. La qualità uditiva sembra essere, secondo i test di laboratorio, più elevata rispetto agli auricolari wireless a conduzione aerea: sarà infatti quasi equivalente alla percezione del suono che hanno le nostre stesse orecchie.

Auricolari true wireless

All’interno del gruppo degli auricolari wireless, esiste una sottocategoria definita true wireless. La differenza principale di quest’ultima rispetto alla prima è che, benché tutti i dispositivi definiti wireless non presentino cavi per connettersi alla fonte acustica, i due auricolari wireless mantengono una connessione fisica tra loro. I modelli true wireless, invece, hanno eliminato anche quest’ultima connessione tra i due auricolari e sono in grado di trasmettere tutti i dati in modalità senza fili.

Video: I 5 migliori auricolari wireless

Approfondimento sui migliori prodotti

Per assicurarti di acquistare i migliori auricolari wireless, con cui goderti la tua musica sfruttando al meglio la tecnologia senza fili, abbiamo selezionato per te le proposte migliori in commercio. Grazie a una lettura comparativa delle loro funzionalità, unita alle opinioni e ai test concreti di chi già li utilizza in varie circostanze, sarai sicuro di fare la scelta giusta.

Iporachx Q20 Pro

Gli auricolari di tipo in ear Q20 Pro sono, secondo le opinioni di chi li ha acquistati, perfetti per gli sportivi

Gli auricolari di tipo in ear Q20 Pro sono, secondo le opinioni di chi li ha acquistati, perfetti per gli sportivi, che ne hanno testato l’impermeabilità a sudore e piogge leggere. Utilizzano il bluetooth 5.1 e sono compatibili con i più comuni dispositivi tecnologici in commercio. La particolarità degli Iporachx è la funzione di cancellazione del rumore che, unita alla tecnologia Hi-Fi stereo, permette una qualità dei bassi molto alta.

Il design ergonomico con gommini in silicone li rende comodi per qualunque tipo di orecchie. Gli auricolari Q20 Pro garantiscono, con una singola ricarica, fino a 10 ore di riproduzione; la custodia LCD ti informerà quando sarà ora di caricarli nuovamente.

AfterShokz Aeropex AS800

Gli AfterShokz Aeropex garantiscono libertà di movimento e stabilità grazie al collegamento rigido tra i due auricolari.

Testati da runner e appassionati del fitness, gli AfterShokz Aeropex garantiscono libertà di movimento e stabilità grazie al collegamento rigido tra i due auricolari. A conduzione ossea, questi auricolari garantiscono meno vibrazioni e un suono nitido e chiaro, sia per i bassi che per le frequenze della voce umana. Molto leggeri, pesano solo 26 grammi e sono flessibili grazie all’archetto in titanio che permette di adattarli a diverse dimensioni.

La loro versatilità è la carta vincente nell’analisi comparativa con altri prodotti: pensati per gli sportivi, gli Aeropex AS800 risultano un’ottima soluzione anche alla guida o mentre si compiono più attività nello stesso momento.

AUKEY EP-T31

Gli AUKEY EP-T31 sono un modello in ear

Questi true wireless dal design aerodinamico e moderno, impermeabili, sono compatibili con la modalità a bassa latenza. Gli AUKEY EP-T31 sono un modello in ear con controllo tattile multifunzionale, per rendere più intuitiva la gestione delle chiamate in arrivo e la riproduzione musicale. La custodia di ricarica funziona sia senza fili sia, più velocemente, via cavo USB.

Una particolarità degli auricolari AUKEY EP-T31 è la possibilità di utilizzare ciascuno singolarmente, come cuffia Bluetooth. Le opinioni di chi li ha acquistati confermano la nitidezza del suono e l’ottima durata della batteria, fino a 4 ore in uso con una sola ricarica.

XIAOMI Mi True 2 Basic

Gli auricolari XIAOMI True Basic superano i test degli utenti rispetto alla chiarezza del suono

Il noto brand di accessori tecnologici propone questo modello true wireless, semi in ear dal design basic, che garantisce 5 ore in funzionamento con una singola ricarica. Gli auricolari XIAOMI True Basic superano i test degli utenti rispetto alla chiarezza del suono che, grazie ai due microfoni integrati in ciascun auricolare, risulta nitido e senza interferenze, eliminando i rumori di sottofondo.

Molto leggeri, con meno di 5 grammi ciascuno, hanno un design specifico per garantire stabilità, grazie all’auricolare che si inserisce nel condotto uditivo e all’asta esterna che evita che si sposti durante l’uso.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Nella lista che segue, abbiamo pensato di riassumere per te i vantaggi e gli svantaggi dei prodotti che ti abbiamo proposto nella nostra selezione comparativa. Si basa sia sulle opinioni degli utenti che li hanno già acquistati, sia sui test di produzione effettuati in varie situazioni di utilizzo.

  • La qualità del suono è chiara e di alto livello.
  • L’autonomia degli auricolari in uso è soddisfacente ed evita di doverli ricaricare di continuo.
  • La copertura in gomma o in silicone rende possibile anche l’uso prolungato.
  • Le custodie Powerbank sono di grande comodità per chi viaggia o è molto fuori casa.
  • Le opinioni degli utenti confermano un buon rapporto qualità-prezzo anche nei prodotti di fascia medio-bassa.
  • La maggior parte dei modelli in commercio sono compatibili con quasi tutti i dispositivi.
  • Gli auricolari impermeabili sono testati e approvati anche dagli sportivi professionisti.
  • I modelli con archetto sono perfetti alla guida e anche per le presentazioni di lavoro.
  • Alcuni utenti hanno riscontrato una bassa qualità del suono per le chiamate in ricezione in alcuni modelli.
  • A volte la connessione bluetooth o l’accoppiamento con altri dispositivi non sono immediati.
  • Alcuni auricolari, soprattutto di tipo semi in ear, tendono a spostarsi dalle orecchie durante attività ad alto impatto.
  • I comandi touch, se troppo sensibili, risultano difficili da usare e compromettono il risultato.
  • In alcune occasioni, la potenza del volume si è rivelata insufficiente.
  • I modelli waterproof hanno comunque una tenuta limitata all’acqua e non sono adatti in caso di grandi piogge.
  • Le custodie degli auricolari wireless tendono a graffiarsi facilmente.
  • Se usati a volume troppo alto, gli auricolari in ear potrebbero compromettere la reattività dell’utilizzatore ai suoni esterni.

Criteri di acquisto

Vogliamo concludere la nostra analisi comparativa con un breve elenco dei fattori essenziali da tenere a mente prima di lanciarsi nell’acquisto. Leggili con attenzione e uniscili alle informazioni che hai raccolto finora, ai test degli esperti e alle opinioni degli acquirenti. Sarai sicuro di comprare i migliori auricolari sul mercato!

True wireless

Dopo aver stabilito con chiarezza l’uso che farai dei tuoi auricolari, dovrai fare una scelta tra modelli wireless e true wireless. Se vuoi massima libertà, insieme alla possibilità di usarne solo uno per volta, scegli un paio che sia completamente senza fili, privo di qualunque connessione fisica anche tra i due auricolari.

Se invece preferisci assicurarli alla testa per maggiore stabilità, ad esempio durante la guida o lo sport, un modello wireless con archetto di connessione sarà perfetto per te.

Autonomia della batteria

Prima di portarti a casa i tuoi auricolari wireless, controlla l’autonomia della batteria, specialmente quando sono in uso (e quindi dopo un ciclo completo di ricarica). Accertati che sia sufficiente per l’uso che ne farai: se si tratta di ascoltare musica per brevi tragitti, o allenamenti sporadici, il minimo garantito sarà sufficiente.

Diverso è se sei un pendolare o li userai per riunioni di lavoro quotidiane: in questo caso, scegli un prodotto di fascia più alta.

Lo sapevi che i primi auricolari wireless sono stati i famosissimi AirPods di Apple, lanciati nel 2016, attesissimi e oggetto di varie indiscrezioni?

Impermeabilità

Si tratta di una caratteristica da valutare se prevedi di usare i tuoi auricolari wireless in contesti specifici, quali le attività sportive ad alta intensità o prolungate, come ad esempio la corsa o l’attività aerobica.

Se esci a correre con qualunque condizione metereologica, potresti orientarti su un paio di auricolari bluetooth che resistano all’acqua. Se invece ti alleni al chiuso, verifica che siano almeno impermeabili al sudore.

FAQ

Gli auricolari wireless danneggiano l'udito?

Gli auricolari wireless, come le cuffie tradizionali, possono essere dannosi se utilizzati in maniera errata o eccessiva. Bisognerebbe limitare sia il volume d'ascolto (inferiore al 60%) sia la durata di utilizzo (idealmente non più di 60 minuti al giorno).

Gli auricolari wireless vanno puliti?

Certo. Essendo a contatto diretto con le nostre orecchie, la pulizia è essenziale sia per una questione di igiene sia per garantire agli auricolari una lunga durata. Basterà una soluzione alcolica, dell’acqua ossigenata o semplice sapone neutro per eliminare i residui di polvere e cerume.

Come indossarli correttamente?

Prima di tutto, assicurati di utilizzare l’auricolare giusto per ciascun lato (destro e sinistro). Se si tratta di un modello in ear, comprimi delicatamente il rivestimento dell’auricolare, se presente, o inseriscilo delicatamente nel condotto uditivo finché non lo senti comodo, senza esercitare troppa pressione.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963