Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 26
Studi valutati
Studi valutati 23
Recensioni lette
Recensioni lette 2648

Le Migliori Cuffie Apple del 2021 - Confronti e Recensioni delle Cuffie Apple

Cuffia Apple lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 26
Studi valutati
Studi valutati 23
Recensioni lette
Recensioni lette 2648

Hai comprato un nuovo iPhone e ora stai cercando un paio di cuffie da abbinargli in modo da poter sfruttare al massimo le sue potenzialità? O magari ti sei reso conto che le vecchie cuffiette via cavo con il jack da 3,5mm non sono più supportate dai nuovi modelli di iPhone o iPad? Per risolvere questi, e a mille altri problemi, che vedono coinvolte le cuffie Apple, abbiamo deciso di illustrarti questa guida comparativa in cui ti informeremo su tutto ciò che c’è da sapere prima di effettuare l’acquisto di uno di questi prodotti. Inoltre, qui sotto troverai anche una tabella dove ti elencheremo le migliori cuffie Apple in circolazione secondo i risultati dei nostri test e delle opinioni dei compratori.

Cos’è importante sapere sulle cuffie Apple?

Il primo fattore da valutare quando si decide di acquistare un nuovo paio di cuffie Apple, è la tipologia di prodotto che cerchiamo. Come vedremo di seguito, il termine generico “cuffie” ingloba 3 gruppi principali: gli auricolari “in-ear” (che entrano nel condotto uditivo), le cuffie “around-ear” (che ricoprono tutto l’orecchio) e le cuffie “on-ear” (che si appoggiano al padiglione). Tanto le “in-ear” quanto le “around-ear” offrono un isolamento maggiore dal rumore esterno, permettendo un’esperienza uditiva molto più avvolgente e completa.

In secondo luogo, dovrai decidere che tipo di connessione preferisci che ci sia tra il tuo dispositivo e le tue nuove cuffie Apple. Rispetto a questo fattore, esistono 2 tipi di connessione disponibili: quello via cavo, attraverso la porta di ricarica lightening, e la connessione senza fili o wireless.

A chi può essere utile un paio di cuffie Apple?

Chiunque possegga un dispositivo mobile o fisso Apple, come un iPhone, un iPod o un Mac, potrà usufruire del 100% delle sue funzionalità audio solo attraverso un paio di cuffie Apple. Per questo motivo, di seguito descriveremo quali sono i profili di acquirenti che potranno ottenere i massimi vantaggi dall’acquisto di questo prodotto e verso che direzione dovranno orientare la loro scelta.

Le migliori cuffie Apple per chi preferisce il suono via cavo

Se hai sempre utilizzato degli auricolari o delle cuffie via cavo per ascoltare la musica e non vuoi cambiare le tue abitudini per nulla al mondo, allora la tua scelta dovrà orientarsi verso quei modelli che presentano un attacco fisico al dispositivo. Queste solitamente hanno costi relativamente bassi se paragonate al resto del catalogo e, per questo, risultano molto più accessibili.

Ovviamente, c’è un “però”. Infatti, dovrai fare attenzione al fatto che, sui nuovi modelli di iPhone e iPad, non è più presente la porta per il tipico jack da 3,5mm. Per questo dovrai assicurarti che le tue nuove cuffie posseggano l’attacco lightening o dovrai munirti di un adattatore.

Le migliori cuffie Apple per chi vuole isolarsi mentre ascolta la musica

cuffie apple airpods max vicino a una piantaA volte, quando ascoltiamo la musica, vogliamo solo rilassarci, dimenticarci di ciò che ci circonda e lasciarci trasportare dal ritmo delle nostre canzoni preferite. In questi casi, un auricolare o una cuffia tradizionale potrebbe non essere sufficiente per darci questa sensazione.

La soluzione la troviamo nelle cuffie Apple di tipo “in-ear” e “around-ear”. Queste, proprio per il loro design particolare, permettono di schermare parzialmente o totalmente i rumori provenienti dall’esterno. In alcuni casi, questa schermatura non è solo passiva, ma viene attivamente aiutata da una tecnologia specificamente pensata per offrire una cancellazione totale del rumore esterno.

Le migliori cuffie Apple per chi odia i cavi che penzolano

Non so se hai avuto modo di farci caso, ma ultimamente le aziende produttrici di dispositivi elettronici stanno cercando di eliminare quanti più cavi possibili dai loro prodotti. E questo fatto è particolarmente amato dai consumatori. Nel caso delle nostre cuffie Apple, esistono 2 tipi di cavo di cui possiamo fare a meno se vogliamo entrare anche noi a far parte di questa visione che, fino a qualche anno fa, sarebbe stata definita “futuristica”.

Da una parte ci sono alcuni modelli che hanno eliminato completamente il cavo di connessione con il dispositivo che riproduce la musica. In questi casi, la connessione avviene attraverso la tecnologia Bluetooth. Dall’altro lato, abbiamo dei modelli che hanno abbandonato anche il cavo di ricarica della batteria. Questa viene ora effettuata attraverso basi magnetiche compatibili con più dispositivi, in modo da non dover portarsi sempre dietro mille cavetti.

Quali sono i principali vantaggi e svantaggi delle cuffie Apple?

cuffie apple airpods pro tenute da un gattoCome tutti i prodotti tecnologici, anche le cuffie Apple offrono a coloro che le comprano sia vantaggi che svantaggi. In questa guida comparativa ti elencheremo quelli principali che sono risultati dai nostri test e dalle opinioni degli acquirenti in modo che tu possa prendere una decisione trasparente e senza pregiudizi.

Vantaggi

  • Ecosistema: Apple è globalmente conosciuta per offrire, più che una semplice serie di prodotti, la possibilità di sperimentare un vero e proprio “ecosistema”, dove tutti i dispositivi si integrano alla perfezione l’uno con l’altro.
  • Audio: grazie all’altissima qualità dei materiali e dei processi di ingegnerizzazione e fabbricazione, l’esperienza audio offerta da questi prodotti è molto alta.
  • Durabilità: quello che pagherai per acquistare un paio di cuffie Apple sarà un investimento a lungo termine poiché, a meno che tu decida cambiarle per acquistare un nuovo prodotto, queste dureranno diversi anni.

Svantaggi

  • Prezzo: come risaputo, i prodotti Apple non sono per niente economici. Però, se stai leggendo questa guida, sicuramente lo avrai già messo in conto.
  • Compatibilità: per quanto siano compatibili anche con dispositivi Android, le funzionalità non saranno tutte utilizzabili.

Approfondimento sui migliori prodotti

AirPods Max

cuffie apple airpods maxL’ultima frontiera dell’esperienza musicale in casa Apple è offerta dalle nuove arrivate AirPods Max. Si tratta di un paio di cuffie around-ear che, oltre a fornire una copertura totale del padiglione auricolare e isolare passivamente dai rumori esterni, prevede la possibilità di godere di una cancellazione del rumore attiva per un ascolto senza distrazioni.

Grazie alla presenza del chip H1, la connessione con i vari dispositivi Apple è super veloce e il riconoscimento avviene in forma automatica. Inoltre, questo chip permette un controllo maggiore attraverso la voce. Infatti, potrai richiamare facilmente Siri senza dover interagire fisicamente con il telefono, il ché ti potrà risultare molto comodo in molteplici occasioni.

AirPods Pro

cuffie apple airpods proLa cancellazione attiva del rumore ambientale non è esclusiva delle cuffie around-ear. Le AirPods Pro ne sono un perfetto esempio. Con esse potrai facilmente decidere se immergerti completamente nell’esperienza musicale o se rimanere con i piedi per terra, attivando o disattivando questa opzione.

Apple mette sempre al primo posto l’unicità dell’esperienza che i suoi prodotti offrono. Questo lo si può facilmente notare nella caratteristica equalizzazione automatica e attiva del suono, il quale viene regolato in base alla forma dell’orecchio di chi indossa le AirPods Pro. Questi auricolari wireless sono pensati per adattarsi perfettamente a tutti i tipi di orecchio. Per questo motivo nella confezione troverai un set di cuscinetti intercambiabili in 3 taglie diverse, in modo che tu possa facilmente trovare quella che meglio si adatta alle tue esigenze.

AirPods (2° Generazione) con custodia Wireless

cuffie apple airpodsSe hai avuto modo di provare le AirPods di prima generazione commercializzate a partire dal 2016, ti sarai reso conto che esse hanno contribuito a dare una svolta all’ascolto musicale in mobilità. Negli ultimi anni, le AirPods sono tornate con una serie di aggiornamenti che non vanno assolutamente sottovalutati.

Il primo è la presenza del chip H1 in sostituzione del W1. Questo permette, finalmente, di poter richiamare l’assistente vocale Siri direttamente tramite la voce semplicemente dicendo “Hey Siri”.  Ciò risulta incredibilmente comodo mentre si guida, per esempio, o durante le varie attività sportive. Il secondo aggiornamento che vale la pena menzionare è l’introduzione di una nuova custodia di ricarica. Questa, seppur esteticamente identica alla precedente, elimina la presenza del cavo di ricarica sostituendolo con una ricarica completamente wireless.

EarPods con connettore Lightening

cuffie apple earpodsPer coloro che usano gli auricolari sporadicamente o solo per pura necessità e non vogliono spendere cifre esorbitanti per un paio di cuffie, le EarPods potrebbero rappresentare la miglior opzione d’acquisto. Si tratta del tradizionale paio di auricolari Apple che venivano inclusi in confezione fino all’iPhone XS.

Grazie al connettore lightening, questi auricolari sono compatibili al 100% con tutti i nuovi modelli di dispositivi mobili Apple senza la necessità di un adattatore. Inoltre, il fatto che siano privi di tutte le funzionalità delle AirPods e che abbiano una connessione via cavo invece che Bluetooth, permette di mantenere un prezzo molto economico e competitivo.

Feedback positivi e negativi degli acquirenti

  • AirPods Max: prodotto e suono di altissima qualità.
  • AirPods Pro: offrono una perfetta cancellazione del rumore sia passiva che attiva.
  • AirPods (2° Generazione) con custodia Wireless: la custodia con ricarica wireless rende il processo di ricarica più facile e più comodo.
  • EarPods con connettore Lightening: compatibili con tutti i nuovi dispositivi mobili Apple senza necessità di adattatori.
  • AirPods Max: prezzo molto elevato.
  • AirPods Pro: all’interno della custodia manca il caricabatterie da muro.
  • AirPods (2° Generazione) con custodia Wireless: il prezzo è più elevato rispetto a quelle con la custodia con ricarica via cavo.
  • EarPods con connettore Lightening: nessun tipo di funzione extra.

Criteri di acquisto

Tipologia

Come abbiamo visto, esistono molteplici tipologie di cuffie nel catalogo Apple (“in-ear”, “around-ear” e “on-ear”). Questo potrebbe rendere un po’ più difficile la scelta. Per risolvere il problema, pensa a come e dove userai le tue nuove cuffie e che esperienza vorresti che ti offrissero. In questo modo, saprai in anticipo se dovrai orientare la tua scelta verso l’uno o l’altro tipo.

Chip

Le cuffie che Apple produce si dividono in generazioni in base all’anno di uscita e alla tecnologia impiegata. Per capire di quale generazione fanno parte, basterà informarsi sul chip che montano. La maggior parte delle cuffie di prima generazione, per esempio, monta il chip W1, mentre quelle di seconda generazione il chip H1. Quest’ultimo aggiunge alla versione precedente la possibilità di richiamare Siri con la voce.

Lo sapevi che se abbini le AirPods a un dispositivo su cui hai effettuato l’accesso tramite il tuo ID di Apple, queste funzioneranno immediatamente anche con tutti gli altri dispositivi che condividono lo stesso ID?

Connessione

Ultimo, ma non per ordine di importanza, abbiamo il fattore legato al tipo di connessione. Con il termine connessione ci riferiamo sia al collegamento tra cuffie e dispositivo, sia al tipo di ricarica. Entrambe, infatti, possono avvenire via cavo o in forma 100% wireless (ovviamente a un prezzo più elevato). Toccherà a te decidere che tipo di connessione preferisci.

FAQ

Come pulire le AirPods?

Pulire le AirPods di Apple è più semplice di quanto si possa credere. Infatti, basterà usare un panno morbido e asciutto per pulire la carcassa dell’auricolare e un semplice cotton fioc asciutto per pulire la griglia del microfono e degli altoparlanti. L’importante è evitare che le AirPods entrino in contatto con acqua o detergenti di qualsiasi tipo.

Le AirPods sono compatibili con Android?

La risposta diretta a questa domanda è “Sì”. Tuttavia, se decidiamo di comprare un paio di AirPods per abbinarle al nostro dispositivo Android, dovremmo essere coscienti del fatto che questo potrebbe risultare una spesa inutile, poiché saremo in grado di sfruttare solo le funzioni base delle cuffiette, privandoci della vera esperienza che questo prodotto è in grado di offrire.

Come collegare le AirPods a un dispositivo Apple?

La connessione di un paio di cuffie Apple come le AirPods e le AirPods Pro è forse il processo più semplice e immediato in assoluto. Infatti, basterà avvicinare la custodia con le cuffiette all’interno al nostro iPhone e aprirla. L’iPhone riconoscerà immediatamente la presenza delle AirPods e inizierà la connessione che durerà al massimo un paio di secondi. Dopodiché il prodotto sarà pronto per essere usato.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963