Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 27
Studi valutati
Studi valutati 19
Recensioni lette
Recensioni lette 1930

Le Migliori Lampadine LED del 2021 - Confronti e Recensioni delle lampadine LED

Il mondo è in rapida evoluzione e con lui la nostra attenzione all’ambiente e al risparmio energetico. Le lampadine LED offrono un ottimo contributo al nostro pianeta: questo grazie al fatto che sono ecologiche, perché non contengono sostanze tossiche e non emettono i dannosi raggi ultravioletti; sono inoltre quasi completamente riciclabili e molto più durature delle classiche lampadine standard. Se devi acquistare delle nuove lampadine, leggi prima la nostra guida che ti offrirà una tabella comparativa delle sei migliori lampadine LED sul mercato e una serie di informazioni che ti aiuteranno a capire quali sono le più adatte alle tue esigenze.

Lampadine LED lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 5
Ore impiegate
Ore impiegate 27
Studi valutati
Studi valutati 19
Recensioni lette
Recensioni lette 1930

Cos’è una lampadina LED e come funziona?

La lampadina LED, acronimo di Light Emitting Diode (diodo a emissione luminosa), è un dispositivo atto a illuminare che si basa appunto sull’impiego dei diodi a emissione luminosa. L’origine delle lampadine LED risale al 1962, quando venne sviluppata la tecnologia LED per sfruttare le proprietà di alcuni materiali semiconduttori in grado di emettere una luce priva di raggi infrarossi e ultravioletti grazie a un potenziale elettrico.

Da allora, le lampadine LED sono sempre più diffuse nelle nostre case e hanno sostituito gradualmente le classiche lampadine a incandescenza e a fluorescenza. Il loro punto di forza si trova nell’elevato grado di illuminazione che offrono affiancato al minor consumo che consente quindi un notevole risparmio economico. Le lampadine LED, inoltre, offrono una durata maggiore rispetto a quelle standard mantenendo il 70% della loro luminosità anche dopo 50.000 ore di utilizzo, e non esaurendosi completamente neanche dopo.

Vantaggi e aree di utilizzo

Le lampadine LED sono sempre più diffuse nelle nostre case,Oltre al risparmio in termini economici, le lampadine LED illuminano meglio le nostre case e trovano innumerevoli applicazioni ricreando colori diversi. Inoltre non inquinano aiutando l’ambiente, in quanto contengono solo polvere di silicio non tossica, e non si surriscaldano come le lampadine a incandescenza tradizionali.

 

Quali tipi di lampadine LED esistono?

È possibile suddividere le tipologie di lampadine LED attualmente in vendita a seconda del loro attacco, che è la prima caratteristica da valutare quando si pensa ad acquistare la miglior lampadina LED per l’illuminazione di casa in quanto essa dipende dal portalampada in cui bisognerà inserirla. Elenchiamo qui le principali tipologie incluse anche nella nostra tabella comparativa.

Attacco E27

L’attacco più diffuso per le lampadine LED è l’E27, detto a vite larga, dove E sta per Edison, l’inventore della lampada, mentre 27 sono i millimetri di diametro dell’attacco a vite della lampadina stessa. Nonostante l’attacco E27 sia sempre uguale, la lampadina inserita può avere ovviamente forme diverse: a palla, a pera, a bastone, a candela, e molto altro ancora.

Le lampadine LED con attacco E27 sono disponibili in varie temperature di colori, dalla luce più calda tendente al rosso, fino a quella più fredda tendente al blu. Possono inoltre essere lampadine dimmerabili, nelle quali è possibile variare l’intensità della luce emessa.

Attacco E14

La lampadina LED con attacco E14, detta a vita stretta, è in sostanza la sorella minore della precedente tipologia, la E27. L’attacco a vite che la contraddistingue in questo caso è più piccolo e ha un diametro di soli 14 millimetri. Anche in questo caso, ogni lampadina LED con attacco E14 ha lo stesso tipo di attacco ma diverse forme di lampada.

La più diffusa è principalmente quella a forma di candela che spesso si può notare nei lampadari, ma viene utilizzata anche nelle lampade da lettura o nei forni e nei frigoriferi. Questa tipologia di lampadina LED è disponibile in tonalità calde o fredde ed è dimmerabile.

Attacco GU10

La tipologia di attacco GU10, detta a blocco, è principalmente utilizzata nelle lampadine LED dei faretti e si contraddistingue per i due connettori a testa di chiodo che vanno inseriti nell’apposito vano porta faretto facendo poi fare mezzo giro alla lampadina stessa.

Queste lampadine LED offrono un consumo molto basso e sono disponibili in diverse potenze.

Altri attacchi

Esistono naturalmente altri attacchi, ma meno diffusi, come il G9 e il G4, per le mini lampadine dotate di due piccoli pin, o e GU5,3 utilizzate per i faretti da soffitto.

Approfondimento sui migliori prodotti

Dopo aver studiato tutti i test effettuati dai vari produttori e le informazioni principali sulle lampadine LED della nostra tabella comparativa, te ne proponiamo ora una descrizione dettagliata che potrà aiutarti a valutare quale di queste possa fare al caso tuo.

ELCM Pacco da 4

ELCM è una lampadina LED con attacco a vite E27

ELCM propone una lampadina LED con attacco a vite E27 venduta in un pacco da quattro, dotata di una potenza di 9W equiparabili a 75W di una classica lampadina a incandescenza. La lampadina è ricoperta da un guscio in plastica termica ecologica e secondo i test del produttore non presenta sfarfallii né ronzii e offre una luce bianca fredda da 6500K/3000K e 900 lumen.

Grazie all’utilizzo di questo dispositivo, è possibile ottenere un risparmio energetico senza alcun rischio di tossicità dei componenti, con una durata di vita media di 25.000 ore. La lampadina dispone di un angolo di illuminazione di 280° e di un indice di resa cromatica superiore a 80. Le opinioni degli acquirenti ne hanno evidenziato in particolar modo il rapporto qualità-prezzo ottimale.

Aigostar Pacco da 10

Aigostar propone una lampadina LED con attacco a vite stretta E14

Aigostar propone una lampadina LED con attacco a vite stretta E14 con una potenza di 6W equivalente a 41W di una lampadina a incandescenza venduta in un pacco da 10 elementi. Offre una luce bianca calda da 3000K e 480 lumen, con un’efficienza energetica di classe A+ e un risparmio energetico, secondo i test del produttore, maggiore dell’80% rispetto alle lampadine standard.

L’indice di resa cromatica risulta essere superiore a 80 con un angolo di illuminazione molto ampio di 260°. È un dispositivo perfetto per illuminare interni e si adatta bene a lampadari a sospensione, applique, lampade da scrivania e molto altro. Gli utenti, attraverso le loro opinioni, sottolineano il risparmio ottenuto dall’utilizzo su lampadari che necessitano di molte lampadine.

ZIKEY Pacco da 10

ZIKEY propone una lampadina LED da 6W equiparabile a una standard da 60W

ZIKEY propone una lampadina LED da 6W equiparabile a una standard da 60W con attacco a blocco GU10 venduta in un pacco da 10. Secondo i test effettuati dal produttore, consente un risparmio del 90% rispetto alle lampadine classiche e offre una resa cromatica superiore a 80 con colore bianco freddo da 6000K, 600 lumen e un angolo di illuminazione di 38°. La durata prevista raggiunge le 20.000 ore.

È disponibile anche con luce calda da 3000K e si accende in meno di mezzo secondo senza presentare sfarfallii o ronzii. I clienti apprezzano la qualità della lampadina LED e l’ottima convenienza del pacco multiplo.

Philips Hue White and Color x2

Philips Hue White and Color è una lampadina LED da 9W

Philips Hue White and Color è una lampadina LED da 9W con attacco a vite larga E27 venduta in un pacco da due elementi ma disponibile anche singolarmente o con tre elementi. La lampadina è dimmerabile digitalmente tramite connessione Bluetooth direttamente sul proprio smartphone con un’app dedicata. Si può collegare al sistema Hue Bridge insieme ad altri 50 apparecchi per l’illuminazione garantendo controllo vocale, regolazione remota e la scelta dei colori.

La lampadina può essere utilizzata con luce bianca o colorata fino a 16 milioni di colori e 806 lumen. I test degli utenti confermano che funziona tramite i principali sistemi di domotica, come Alexa, Google Home e altri.

Vantaggi e svantaggi descritti nei feedback degli acquirenti

Le opinioni degli acquirenti sono fondamentali perché aiutano a trovare i vari pro e contro che contraddistinguono le migliori lampadine LED. Te li elenchiamo di seguito in forma sintetica.

  • Alcune lampadine LED sono in grado di riprodurre anche la luce calda, molto amata da diversi utenti.
  • Secondo l’opinione di molti utenti, la maggior parte delle lampadine LED è in grado di illuminare alla perfezione quanto una lampadina standard.
  • Alcune lampadine LED risultano molto resistenti secondo i test degli utenti e sono prive di vetro.
  • Il risparmio energetico della maggior parte delle lampadine LED è molto apprezzato dagli utenti.
  • I colori offerti dalle lampadine LED RGB sono vari e piacevoli secondo i test degli utilizzatori.
  • Le lampadine LED con effetto a incandescenza interno sono molto apprezzate dal punto di vista estetico.

Criteri di acquisto

Per effettuare la scelta migliore, è bene tenere conto di alcuni importanti fattori relativi alle lampadine LED. Abbiamo scelto i principali che ti consentiranno ti effettuare una scelta oculata e corrispondente alle tue necessità.

Video: Trucchi tecnologici: creare il proprio biglietto LED

Potenza

La potenza delle lampadine LED si misura in Watt e aiuta a comprenderne meglio il consumo energetico e la potenza luminosa. A parità di Watt, infatti, le lampadine LED offrono un’efficienza luminosa decisamente superiore a quella delle classiche lampadine a incandescenza, per cui ne serviranno meno per illuminare allo stesso modo. Tendenzialmente, una lampadina LED consuma circa 10 volte meno del suo equivalente tradizionale, per cui si può dire che 10W di un LED corrispondono a circa 100W di una standard.

Lumen

Il lumen (lm) è la grandezza che misura la resa luminosa di una lampadina LED. Per le abitazioni molto grandi serviranno lampadine LED a intensità più luminosa, nell’ordine dei 1500/2000lm, mentre per spazi più piccoli, ad esempio un corridoio o una piccola stanza, ci si potrà accontentare di valori fra i 500 e i 1000lm. Basteranno circa 500lm per illuminare correttamente una scrivania.

Sapevi che le lampadine LED si utilizzano nelle torce militari più potenti? Leggere ma indistruttibili, queste torce a lunga durata contengono lampadine LED da almeno 1000 lumen e oltre e illuminano ben più di 300 metri di percorso, corredate di una modalità stroboscopica o SOS.

Angolo di illuminazione

Questo fattore determina la propagazione della luce della lampadina LED nell’ambiente e il potenziale di copertura della zona. I gradi indicati nella nostra tabella comparativa indicano l’ampiezza della superficie, di conseguenza, maggiori sono i gradi della lampada, più la zona sarà illuminata in maniera ampia ed efficace.

Colore

Il colore della luce nelle lampadine LED si esprime in Kelvin (K) e si definisce caldo per temperature fra i 2700K e i 3700K, freddo per valori superiori a 6500K e neutro per valori intermedi. La scelta del miglior colore è personale ma tendenzialmente per gli spazi di studio o di lavoro si utilizza un colore freddo che favorisce la concentrazione, mentre per un po’ di relax sul divano del salotto è meglio optare per i colori caldi.

Alternative alle lampadine LED

Basate sulla stessa tecnologia, le strisce LED sono circuiti flessibili che presentano i diodi emettitori di luce in superficie e un supporto adesivo sul retro. Queste strisce emettono una luce bianca o colorata tramite il sistema RGB. Sono dimmerabili e si acquistano a rotoli, applicabili praticamente ovunque per illuminare qualsiasi angolo della casa o di un locale.

FAQ

Cosa sono le lampadine LED RGB?

Anch’esse presenti nella nostra tabella comparativa, questa tipologia di lampadine LED è in grado di combinare i tre colori principali: rosso, verde e blu per produrre oltre 16 milioni di tonalità di luce diversi.

Perché le lampadine LED rimangono luminose per un po’ dopo averle spente?

Perché le lampadine LED vengono trattate con il fosforo, un elemento chimico utilizzato per ricreare un effetto più luminoso. Essendo trattato chimicamente, produce un suo effetto luminoso che resta attivo per qualche secondo dopo lo spegnimento.

Perché la lampadina LED lampeggia?

I motivi possono essere due: o l’impianto elettrico di casa ha qualche malfunzionamento, oppure la lampadina non riceve abbastanza corrente per funzionare nel modo migliore. In questi casi è bene quindi controllare l’isolamento, i trasformatori e i cavi elettrici della propria abitazione.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963