Cerca
Generic filters
Nur genaue Treffer
Suche im Titel
Suche im Inhalt
Suche in Zusammenfassung
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 27
Studi valutati
Studi valutati 18
Recensioni lette
Recensioni lette 1800

Il Miglior Power Bank del 2021 - Confronti e Recensioni dei power bank

L’uso intensivo di dispositivi come smartphone e tablet presuppone la ricarica frequente della batteria. Una soluzione facile e poco dispendiosa è disporre di un power bank, ossia di una batteria esterna USB, che ti fornisca l’energia per poter ricaricare i tuoi dispositivi senza bisogno di trovare una presa di corrente. Esistono tantissime tipologie di power bank e la scelta dipende molto dalle tue esigenze. Ma quali sono i criteri per selezionare il power bank che fa al caso tuo? Come capire di quanta energia hai bisogno? Nella guida che segue non solo rispondiamo a queste domande ma, dopo un’attenta analisi dei test effettuati sui migliori prodotti, ti offriamo tutti i consigli e le informazioni utili per acquistare il miglior power bank per te.

Power bank lista dei migliori prodotti del 2021

Ultimo aggiornamento il:

Voto
Prodotti testati 6
Ore impiegate
Ore impiegate 27
Studi valutati
Studi valutati 18
Recensioni lette
Recensioni lette 1800

Cos’è importante sapere sui power bank?

Un aspetto fondamentale da tenere in considerazione al momento dell’acquisto di un power bank è conoscere esattamente qual è la capacità di cui hai bisogno. In questo modo sarai certo di aver acquistato un power bank in grado di ricaricare completamente i tuoi dispositivi.

Devi sapere, inoltre, che l’efficienza energetica dei power bank si aggira intorno al 60-70%, poiché una parte dell’energia disponibile verrà utilizzata per il funzionamento. Per questa ragione, ricordati di sottrarre circa un 30% all’indicazione fornita dal produttore sulla capacità in mAh del power bank, e di scegliere un modello che abbia capacità maggiore del dispositivo che vuoi ricaricare.

Altro fattore importante da valutare è il fatto che a una maggior capienza corrisponderà non solo una determinata quantità di ricariche, ma anche un maggior peso e maggiori dimensioni, aspetto che incide sulla trasportabilità.

A chi può essere utile un power bank?

Contare su energia extra a disposizione è una gran comodità per tutte quelle persone che utilizzano i dispositivi con batteria ricaricabile da USB. Qui di seguito abbiamo selezionato alcune categorie di utenti che possono aver bisogno di acquistare un power bank.

Power bank per i pendolari

Se fai parte dei milioni di italiani che utilizzano i mezzi pubblici per recarsi sul posto di lavoro o all’università, ti sarà già capitato di ritrovarti senza cellulare, tablet o PC portatile a causa della batteria scarica. Puoi risolvere questo inconveniente con l’acquisto di un power bank, che ti permetterà di avere energia aggiuntiva e viaggiare o restare a lungo fuori casa senza bisogno di trovare urgentemente una presa di corrente.

Per un acquisto perfetto, ti consigliamo di puntare su power bank con una capacità massima di 10000 mAh, in modo da scegliere il giusto compromesso tra capacità e comodità di trasporto, sia per il peso che per le dimensioni.

Power bank per coloro che amano andare in campeggio e fare escursioni

I power bank sono utili a chi viaggia spesso.

Per tutti gli amanti del campeggio e delle escursioni nella natura, un power bank è un grande alleato in una situazione in cui non ci sono prese di corrente a disposizione. In questo caso ti consigliamo di scegliere un modello che, oltre che con la classica entrata con USB, si possa ricaricare anche con l’energia solare.

In queste situazioni, è importante che il power bank sia anche impermeabile, in modo da evitare cortocircuiti per una pioggia improvvisa o per una caduta accidentale in una pozzanghera. Alcuni modelli, inoltre, svolgono la funzione di torcia, utile sia per la notte che in caso di emergenza.

Power bank per coloro che viaggiano spesso

Se ti capita di viaggiare spesso e di dover passare delle notti fuori casa, avere un power bank in valigia ti garantirà di poter utilizzare tutti i dispositivi durante gli spostamenti. Se viaggi in macchina o in treno, l’utilizzo dello smartphone per il navigatore satellitare o per riprodurre musica comporterà un consumo della batteria molto elevato: avere un power bank ti permetterà di non dover effettuare delle lunghe pause per ricaricare il dispositivo.

Invece, se viaggi in aereo, ricordati che per motivi di sicurezza c’è un limite sulla capacità del power bank che puoi portare in valigia: il massimo della capacità consentita è di 26800 mAh.

Quali sono i principali vantaggi e svantaggi dei power bank?

In questa sezione della guida ti invitiamo a riflettere sui pro e i contro segnalati dai nostri esperti e dagli utenti, derivanti dall’acquisto di un power bank.

Vantaggi

  • Varietà: esiste una vasta gamma di power bank, e sarà facile trovare quello che soddisfa le tue necessità.
  • Capacità: è possibile disporre da 2000 mAh a oltre 30000 mAh di capienza energetica.
  • Comodità: le dimensioni e il peso dei power bank sono ridotti al massimo per garantire la comodità per il trasporto.
  • Compatibilità: puoi ricaricare qualsiasi dispositivo, basta che il cavo di ricarica abbia una presa USB.
  • Carica multidispositivo: la maggior parte dei power bank attuali consente di ricaricare più di un dispositivo contemporaneamente.

Svantaggi

  • Peso: i power bank con maggiore capacità sono piuttosto pesanti e si rivelano scomodi da portare in borsa.
  • Efficienza energetica: il funzionamento del power bank richiede una parte dell’energia immagazzinata, causando la riduzione di circa il 30% della disponibilità energetica.
  • Tempo di ricarica: a maggior capienza corrisponde un tempo più lungo per la carica del power bank, che può richiedere anche diverse ore.

Video: Paura in aeroporto: esplode il powerbank

Approfondimento sui migliori power bank

Anker PowerCore ‎AK-A1263011

Power bank Anker PowerCore AK-A1263011

Il power bank Anker PowerCore ‎AK-A1263011 ha la forma di una saponetta e dimensioni davvero compatte, oltre a un peso di soli 180 grammi. Dispone di una capacità di 10.000 mAh e della funzione Power IQ, grazie alla quale è in grado di identificare la tensione del dispositivo, ottimizzando la ricarica da somministrare.

Il sistema di sicurezza MultiProtect, con 11 funzioni, ti garantisce di evitare inconvenienti come il surriscaldamento e il cortocircuito per tensioni errate, oltre a proteggere i dispositivi connessi. Nella confezione sono inclusi anche il cavo di carica Micro USB e il sacchettino per il trasporto. Il power bank Anker PowerCore ‎AK-A1263011, oltre che in nero, è disponibile anche in rosso, blu e bianco.

Duracell POWERBANK 20100mAh

Duracell POWERBANK 20100mAh

La marca Duracell presenta il potente POWERBANK 20.100mAh, per il quale offre una garanzia di tre anni. L’estetica è ricercata, con la forma classica delle pile Duracell. Dispone di 3 porte USB, due del tipo A e una del tipo C, oltre a permettere la ricarica Qualcomm Quickcharge 3.0 (18W) e quella Power Delivery (18W). La potenza di carica è a regolazione automatica e prioritaria, cioè se il power bank è collegato alla corrente, ricaricherà prima i dispositivi collegati e poi la propria batteria.

Il power bank Duracell POWERBANK 20.100mAh pesa poco meno di mezzo chilogrammo ed è compatibile con tutti i dispositivi alimentati con USB. Il livello di sicurezza è particolarmente alto, con ben 10 livelli di protezione.

Hiluckey ‎T11W

Power bank Hiluckey T11W

Il power bank Hiluckey ‎T11W sarà il tuo grande alleato durante le escursioni e il campeggio, non solo per la grande capienza, con ben 26.800 mAh, ma anche per la dotazione di pannello solare per autoricarsi. Questo power bank è resistente all’acqua e, per evitare l’entrata di polvere, è coperto da inserti laterali in silicone, che funzionano bene anche come protezione contro gli urti accidentali.

Dispone di una torcia a LED con tre modalità, Strong, SOS e Flash, utile sia per guidarti al buio che come luce di emergenza. Inoltre, Hiluckey ‎T11W ricarica fino a 4 dispositivi contemporaneamente, grazie alle 3 porte USB e alla ricarica Wireless. Questo modello è disponibile in arancione, blu o nero.

Baseus PPJAN-C01

Power bank Baseus PPJAN-C01

Con il power bank Baseus PPJAN-C01 potrai ricaricare fino a 3 dispositivi contemporaneamente, oltre ad ammettere il pass-through. Questo modello ha una capacità energetica di 30.000 mAh ed è perfetto per qualsiasi viaggio, oltre a essere compatibile con qualsiasi dispositivo alimentato via USB. Il power bank Baseus PPJAN-C01 è dotato di un sistema intelligente che riconosce la potenza necessaria di ogni dispositivo e regola autonomamente l’erogazione, fino a 15 W.

È dotato di 2 porte USB-A e 2 USB-C in uscita, oltre a 2 porte per la carica della batteria, una micro USB e una IP. Presenta un’estetica essenziale e lucida, molto elegante e apprezzata dagli acquirenti.

Feedback positivi e negativi degli acquirenti

  • Anker PowerCore ‎AK-A1263011: Le dimensioni compatte e la capienza a disposizione lo rendono perfetto da portare in borsa. Gli utenti apprezzano il sacchetto per il trasporto incluso nella confezione.
  • Duracell POWERBANK 20100mAh: Chi l’ha acquistato e testato ne loda l’estetica classica e la buona efficienza energetica.
  • Hiluckey ‎T11W: Le protezioni in gomma nei lati del power bank garantiscono una buona resistenza alla polvere.
  • Baseus PPJAN-C01: Gli utenti ne sottolineano l’elevata efficienza energetica, oltre all’ottimo servizio clienti.
  • Anker PowerCore ‎AK-A1263011: Secondo alcuni acquirenti la carica del dispositivo è un po’ lenta, inoltre è presente una sola porta USB in uscita.
  • Duracell POWERBANK 20100mAh: Il prezzo è un po’ elevato, secondo alcuni utenti.
  • Hiluckey ‎T11W: La ricarica del dispositivo a energia solare non è molto efficiente, secondo alcuni test.
  • Baseus PPJAN-C01: La superficie lucida si sporca facilmente. La confezione non include le istruzioni in italiano e il cavo per la ricarica.

Criteri di acquisto

Tipologia e comodità di trasporto

Per acquistare un power bank che soddisfi le tue esigenze, è opportuno prendere in considerazione un modello che possa non solo offrirti la carica necessaria per i tuoi dispositivi, ma che sia comodo da trasportare.

Se ad esempio vuoi portarlo con te quando devi passare la giornata fuori casa, ti sarà più utile un modello come quelli a saponetta, tascabili; per i viaggi lunghi, ti consigliamo di scegliere un modello facile da mettere nello zaino o in valigia.

Capacità e dimensioni

La capienza energetica è direttamente proporzionale alle dimensioni e al peso del power bank. Per questo motivo, ricorda che se hai bisogno di una carica extra per arrivare a fine giornata, probabilmente una capienza di 10.000 mAh sarà più che sufficiente per ricaricare lo smartphone e gli auricolari. Se invece hai bisogno di energia per qualche giorno, i modelli di power bank con 30.000 mAh faranno al caso tuo.

Ti ricordiamo che per viaggiare in aereo la capacità massima consentita per il power bank è di 26.800 mAh. Infine, tieni presente che la capienza è proporzionale anche al tempo di ricarica, cioè può variare da un paio d’ore per un power bank da 5.000 mAh a 12 ore per uno da 30.000.

Sapevi che non è necessario caricare e scaricare completamente il tuo power bank? In realtà, i cicli parziali possono persino prolungare la durata della batteria agli ioni di litio.

Porte in uscita e potenza erogata

Verifica la disponibilità di porte in uscita, dato che ti saranno molto utili nel caso in cui dovessi aver bisogno di ricaricare più di un dispositivo contemporaneamente. Alcuni modelli, inoltre, supportano la ricarica veloce Quick Charge, oltre alla modalità Wireless.

Se hai bisogno di poter ricaricare tablet e pc portatili, ti consigliamo di verificare la potenza erogata dal power bank, dato che la maggior parte di questi dispositivi necessitano di almeno 15 W, di una tensione maggiore e di una capienza superiore ai 20.000 mAh.

FAQ

Che cos’è un power bank?

Si tratta di un accumulatore esterno di energia, che, una volta ricaricato tramite un cavo USB, può essere utilizzato come fonte di alimentazione per qualsiasi dispositivo elettronico, come smartphone, smartwatch, fotocamere, auricolari, ecc. Può essere compatibile anche con dispositivi Apple, ma in questo caso ti consigliamo di verificare meglio nelle caratteristiche della scheda tecnica o la presenza di una porta dedicata ai cavi Lighting.

Cosa sono i power bank solari?

Alcuni modelli di power bank sono dotati di pannello fotovoltaico per ricaricarsi attraverso l’energia del sole. Di solito, la carica solare è un metodo di supporto e di emergenza per recuperare una parte dell’energia da erogare. L’energia solare ha un livello di autoscarica piuttosto elevato, oltre a non essere molto efficiente. Tuttavia risulta un ottimo aiuto per tutte quelle situazioni in cui non è possibile collegarsi all'energia elettrica.

Cosa succede se lascio un power bank sempre in auto?

All’interno della macchina si potrebbero sviluppare temperature elevate, soprattutto se parcheggiata al sole in estate. Ti consigliamo di riporre il tuo power bank in un contenitore isolato e di lasciarlo sotto il sedile. Evita, invece di metterlo nel bauletto anteriore, nel bagagliaio o in posti dove non c’è sufficiente circolazione dell’aria.

1 stelle2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (nessuna valutazione ancora)
Loading...
  • 300+

    prodotti confrontati

  • 27.000+

    commenti di clienti valutati

  • 10+

    esperti di settore

  • Dal 2013

    lunga esperienza

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963